Potrebbe essere che il fattore reumatoide sia negativo quando diagnosticato con l'artrite reumatoide?


Ciao, sono stato ammalato per 28 anni per 28 anni, con diagnosi di artrite reumatoide. Tutte le analisi lo confermano, ma il fattore reumatico non mi è chiaro come possa essere negativo.

L'artrite reumatoide è più comune nelle persone di età superiore ai 40 anni. Tuttavia, sia i giovani che gli anziani possono essere colpiti da questa malattia.

È possibile diagnosticare l'artrite reumatoide con l'aiuto di una serie di test, così come la sintomatologia. Un test per il fattore reumatico aiuta a determinare l'artrite reumatoide e, più spesso, nei pazienti con questa malattia, sarà positivo. Tuttavia, ci sono una serie di requisiti specifici che devono essere soddisfatti affinché l'analisi sia corretta:

  1. Non iniziare un ciclo di trattamento prima del test;
  2. prima di prendere il sangue (per 8 ore) non puoi mangiare alcun cibo. È permessa solo acqua Durante il giorno prima delle prove non puoi mangiare cibi salati e piccanti;
  3. Non fumare, assumere alcol o farmaci (antidolorifici, antipiretici, ormoni) un giorno prima dei test. Nel caso in cui vengano assunti farmaci, è necessario consultare un medico in merito alla possibilità di effettuare tale analisi.

I seguenti fattori possono influenzare la verità dell'analisi ottenuta, nonché la qualità dell'apparecchiatura su cui sono state eseguite le analisi del sangue, la noncuranza dei tecnici di laboratorio e persino l'età del paziente. Più una persona è anziana, più è probabile che un risultato positivo per un fattore reumatico non sia corretto. Inoltre, in rari casi in persone con artrite reumatoide, un test per i fattori reumatici può essere positivo.

In tali situazioni, è necessario tenere conto dei risultati di altri studi:

  1. analisi delle urine in cui si dovrebbe prestare attenzione alla VES;
  2. analisi del sangue per gli anticorpi antinucleari, immunoblot;
  3. esame del sangue per la proteina C-reattiva;
  4. saggio anticorpale anti-cytroline.

A sua discrezione, il reumatologo ha il diritto di riferire un paziente per un esame radiografico o ecografico. I risultati dell'ecografia delle articolazioni dovrebbero essere letti solo da un reumatologo, ma non da un uzista e non da un terapeuta.

Un medico può suggerire che un paziente ha una malattia come l'artrite reumatoide se ci sono tali denunce:

  1. dolore mattutino alle articolazioni. Subito dopo il risveglio, c'è un dolore doloroso alle articolazioni delle mani, dei piedi e delle dita. Dura per 30-40 minuti, quindi scompare;
  2. un aumento del tessuto nell'area in cui si trova l'articolazione. Ciò che si intende qui non è il gonfiore dell'intero arto, ma di un'area specifica;
  3. dolore ai piedi, alle mani, con un attacco laterale (nella forma di una stretta di mano).

Artrite reumatoide - sintomi e trattamento, rimedi popolari

L'artrite reumatoide è una malattia sistemica di eziologia sconosciuta con una lesione diffusa del tessuto connettivo, principalmente nelle articolazioni, con alterazioni erosive in esse, con un decorso cronico, spesso ricorrente e progressivo. Il grilletto può essere un fuoco contagioso, freddo, trauma.

Il processo patologico porta alla completa distruzione dei tessuti articolari, a deformazioni grossolane e allo sviluppo di anchilosi, che porta alla perdita della funzione articolare e della disabilità.

Nei casi più gravi, gli organi interni (cuore, reni, polmoni, vasi sanguigni, muscoli, ecc.) Possono essere colpiti, il che peggiora significativamente la prognosi dell'artrite reumatoide. I sintomi, la diagnosi e il trattamento di cui esamineremo in dettaglio in questo articolo.

statistica

La prevalenza dell'artrite reumatoide tra la popolazione adulta di diverse zone climatiche e geografiche è in media tra 0,6 e 1,3%. L'incidenza annuale nell'ultimo decennio rimane allo 0,02%.

Un aumento nell'artrite reumatoide si nota con l'età, le donne sono più spesso malate degli uomini. Tra le persone di età inferiore ai 35 anni, la prevalenza della malattia è dello 0,38%, all'età di 55 anni e oltre - 1,4%. Un'alta incidenza della malattia è stata riscontrata nei parenti dei pazienti con parenti di primo grado (3,5%), specialmente nelle femmine (5,1%).

Che cos'è: cause

Perché si verifica l'artrite reumatoide e che cos'è? L'artrite reumatoide si riferisce alle malattie autoimmuni, cioè alle malattie che si verificano quando il normale funzionamento del sistema immunitario viene interrotto. Come con la maggior parte delle patologie autoimmuni, la causa esatta della malattia non è stata identificata.

Si ritiene che i fattori che provocano l'insorgenza della malattia sono:

  1. Predisposizione genetica - in parenti stretti di pazienti con artrite reumatoide, questa malattia si sviluppa molto più spesso.
  2. Infezioni - spesso l'artrite si verifica dopo aver sofferto il morbillo, l'infezione da herpes, l'epatite B e la parotite.
  3. Fattori avversi dell'ambiente esterno e interno - ipotermia, esposizione a prodotti velenosi, inclusi rischi professionali, stress, nonché gravidanza, allattamento al seno, menopausa.

Sotto l'influenza di questi fattori, le cellule del sistema immunitario iniziano un attacco alle cellule della guaina dell'articolazione, che causa l'infiammazione in esse. Come risultato di questo processo, le articolazioni si gonfiano, diventano calde e dolorose quando vengono toccate. Le cellule del sistema immunitario causano anche danni ai vasi sanguigni, il che spiega i cosiddetti sintomi extra-articolari dell'artrite reumatoide.

Artrite reumatoide giovanile

L'artrite reumatoide giovanile (malattia di Still) è una malattia infiammatoria delle articolazioni, è caratterizzata da un decorso progressivo con un coinvolgimento abbastanza rapido degli organi interni nel processo. Per 100.000 bambini, questa malattia si verifica in 5-15 persone.

C'è una malattia nei bambini sotto i 16 anni e può durare per molti anni. L'aspetto della malattia può essere il risultato di varie influenze - effetti virali e batterici, raffreddamento, droghe, aumento della sensibilità a determinati fattori ambientali e molti altri.

Primi segni

L'artrite reumatoide può iniziare in modo acuto e subacuto, con l'ultima opzione di debutto osservata nella maggior parte dei casi.

I primi segnali di RA:

  • stanchezza cronica;
  • debolezza muscolare persistente;
  • riduzione del peso;
  • l'apparenza del dolore nei muscoli senza una ragione apparente;
  • fluttuazioni di temperatura improvvise e irragionevoli a livello subfebrillare (37-38ºС);
  • sudorazione eccessiva.

Di regola, tali manifestazioni della malattia vengono ignorate, quindi si sviluppano la sindrome articolare e le manifestazioni extra-articolari della malattia.

Sintomi dell'artrite reumatoide: danno alle articolazioni

Nel caso dell'artrite reumatoide, quando si esaminano i reclami del paziente, si presta particolare attenzione ai seguenti sintomi:

  1. Dolori articolari, loro natura (doloranti, rosicchiati), intensità (forte, moderata, debole), durata (periodica, permanente), connessione con il movimento;
  2. Rigidità mattutina nelle articolazioni, la sua durata;
  3. L'aspetto delle articolazioni (gonfiore, arrossamento, deformità);
  4. Limitazione persistente della mobilità articolare.

Il paziente con artrite reumatoide può anche notare la presenza di altri sintomi:

  1. Iperemia della pelle sopra le articolazioni infiammate;
  2. Atrofia dei muscoli circostanti;
  3. Con le sublussazioni nelle articolazioni interfalangee prossimali, il pennello ha l'aspetto di un "collo di cigno", con sublussazioni nelle articolazioni metacarpo-falangea - "pinne di tricheco".

La palpazione può rilevare: un aumento della temperatura della pelle sopra la superficie delle articolazioni; indolenzimento delle articolazioni colpite; un sintomo di "compressione laterale"; atrofia muscolare e tensione della pelle; formazioni sottocutanee nell'area delle articolazioni spesso a gomito, i cosiddetti noduli reumatoidi; sintomatologia della rotula per determinare la presenza di fluido nell'articolazione del ginocchio.

A seconda dei dati clinici e di laboratorio, ci sono 3 gradi di esacerbazione di RA:

  1. Basso (il dolore nelle articolazioni è valutato dal paziente non più di 3 punti su una scala a 10 punti, la rigidità mattutina dura 30-60 minuti, ESR 15-30 mm / ora, CRP-2 più);
  2. Media (dolore - 4-6 punti, rigidità delle articolazioni fino a 12 ore dopo il sonno, ESR - 30-45 mm / ora, CRP - 3 più);
  3. Alta (dolore - 6-10 punti, rigidità osservata durante il giorno, ESR - più di 45 mm / ora, CRP - 4 più).

Nell'AR, le articolazioni periferiche sono principalmente colpite, ma non dobbiamo dimenticare che questa è una malattia sistemica e qualsiasi organo e tessuto in cui è presente il tessuto connettivo può essere trascinato nel processo patologico.

Sintomi extra-articolari nell'artrite reumatoide

Lo sviluppo di manifestazioni extra-articolari (sistemiche) è più caratteristico della forma sieropositiva di grave artrite reumatoide a lungo termine.

  1. La sconfitta dei muscoli si manifesta con atrofia, diminuzione della forza muscolare e tono, miosite focale.
  2. Le lesioni cutanee si manifestano con secchezza, assottigliamento della pelle, emorragia sottocutanea e piccola necrosi focale.
  3. La violazione del rifornimento di sangue alle piastre ungueali porta alla loro fragilità, banding e degenerazione.
  4. La presenza di noduli reumatoidi - noduli del tessuto connettivo sottocutanei con diametro di 0,5-2 cm Caratteristica è una forma arrotondata, consistenza densa, mobilità, indolenzimento, meno spesso - immobilità dovuta alla coesione con aponeurosi.
    La presenza di vasculite reumatoide, che si verifica nel 10-20% dei casi.

La più grave di artrite reumatoide sono diverse forme di procedere con linfoadenopatia, malattie gastrointestinali (enetritami, colite, amiloidosi mucosa rettale), del sistema nervoso (neuropatia, polineurite, disturbi autonomici funzionali), che coinvolgono organi respiratori (pleurite, la fibrosi diffusa, polmonite, alveolite fibrosante, bronchiolite), rene (glomerulonefrite, amiloidosi), occhio.

Da parte delle grandi vasi e del cuore in artrite reumatoide, endocardite, pericardite, miocardite, arterite dei vasi coronarici, può verificarsi aortite granulomatosa.

complicazioni

  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • disfunzione del sistema nervoso;
  • malattie del sangue;
  • lesioni dell'apparato respiratorio;
  • malattia renale;
  • lesioni delle articolazioni e del sistema muscolo-scheletrico;
  • lesioni cutanee;
  • malattie degli occhi;
  • disfunzione gastrointestinale;
  • disturbi mentali;
  • altre patologie.

Come distinguere RA da altre malattie?

A differenza dei reumatismi, nell'artrite reumatoide, l'infiammazione è persistente - il dolore e il gonfiore delle articolazioni possono durare per anni. Questo tipo di artrite differisce dall'osteoartrosi in quanto il dolore non aumenta dal carico, ma, al contrario, diminuisce dopo i movimenti attivi.

diagnostica

Criteri per la diagnosi dell'artrite reumatoide dell'American Rheumatological Association (1987). La presenza di almeno 4 dei seguenti sintomi può indicare la presenza della malattia:

  • rigidità mattutina più di 1 ora;
  • artrite di 3 o più articolazioni;
  • artrite delle articolazioni delle mani;
  • artrite simmetrica;
  • noduli reumatoidi;
  • fattore reumatoide positivo;
  • cambiamenti radiologici.

Un esame del sangue mostra la presenza di infiammazione nel corpo: la comparsa di specifiche proteine ​​dell'infiammazione - seromucoi, fibrinogeno, proteina C-reattiva e fattore reumatoide.

La diagnosi di artrite reumatoide è possibile solo quando si valuta la totalità dei sintomi, dei segni radiologici e dei risultati diagnostici di laboratorio. Con un risultato positivo, viene prescritto un trattamento.

Trattamento per l'artrite reumatoide

Nel caso di una diagnosi accurata dell'artrite reumatoide, il trattamento sistemico prevede l'uso di alcuni gruppi di farmaci:

Allo stato attuale dello sviluppo della medicina, nel trattamento dell'artrite reumatoide, stabilisci i seguenti obiettivi:

  • riduzione e, se possibile, eliminazione dei sintomi della malattia,
  • prevenzione della distruzione dei tessuti articolari, compromissione delle sue funzioni, sviluppo di deformità e aderenze (anchilosi),
  • raggiungere un miglioramento stabile e a lungo termine dei pazienti
  • aumento della vita,
  • migliorare gli indicatori di qualità della vita.

Il trattamento consiste in un complesso di metodi di terapia farmacologica, fisioterapia, nutrizione clinica, trattamento chirurgico, trattamento termale e successiva riabilitazione.

Farmaci antiinfiammatori non steroidei

Questo gruppo di farmaci non è incluso nella terapia di base dell'artrite reumatoide, perché non influisce sul processo distruttivo delle articolazioni. Tuttavia, i farmaci di questo gruppo sono prescritti per ridurre il dolore ed eliminare la rigidità.
nelle articolazioni.

Più spesso usato:

Nominato nel periodo di esacerbazione di dolore e rigidità severa. La cautela è prescritta a pazienti con gastrite.

Farmaci di base

In combinazione con gli ormoni, contribuiscono a una diminuzione dell'attività dell'artrite reumatoide. I farmaci più comuni attualmente disponibili sono:

  • preparati d'oro;
  • metotressato;
  • leflunomide;
  • penicillamina;
  • sulfasalazina.

Ci sono anche agenti di riserva: ciclofosfamide, azatioprina, ciclosporina - vengono utilizzati quando i farmaci principali non producono l'effetto desiderato.

Agenti biologici

Gli anticorpi monoclonali di certe citochine neutralizzano il fattore di necrosi tumorale, che nel caso dell'artrite reumatoide provoca il danno dei suoi stessi tessuti.

Ci sono anche studi che suggeriscono l'uso di regolatori di differenziazione dei linfociti come trattamento per l'artrite reumatoide. Questo eviterà danni alle membrane sinoviali da parte dei linfociti T, che non sono adeguatamente "inviati" alle articolazioni dall'immunità.

glucocorticoidi

Questi sono farmaci ormonali:

Nominato in presenza di manifestazioni sistemiche della malattia e in loro assenza. Oggi, nel trattamento dell'artrite reumatoide, il trattamento viene effettuato con piccole e grandi dosi di ormoni (terapia pulsatile). I corticosteroidi allevano perfettamente il dolore.

Metotrexato per l'artrite reumatoide

Secondo le recensioni, il metotrexato per l'artrite reumatoide è attivamente prescritto in Russia e nei paesi europei. Questo è un farmaco che inibisce le cellule del sistema immunitario, previene il verificarsi di processi infiammatori nelle articolazioni e aggrava il decorso della malattia. Ora è applicato molto ampiamente.

Il farmaco ha diversi effetti collaterali, quindi viene utilizzato sotto la stretta supervisione del medico curante, durante il corso del trattamento il paziente deve sottoporsi regolarmente a esami del sangue. Nonostante questo, il metotrexato per l'artrite reumatoide è la soluzione più appropriata, in alcuni casi è semplicemente indispensabile.

Il prezzo del farmaco varia a seconda della forma di rilascio nell'intervallo da 200 a 1000 rubli.

fisioterapia

Solo dopo che la forma acuta della malattia è stata rimossa, gli esami del sangue e la temperatura si normalizzeranno, si possono usare massaggi e altri metodi fisioterapici per l'artrite reumatoide. Il fatto è che la fisioterapia ha un effetto stimolante e può migliorare il processo infiammatorio.

Questi metodi migliorano l'afflusso di sangue alle articolazioni, aumentano la loro mobilità e riducono la deformità. Applicare fonoforesi, diatermia, UHF, ozocerite e paraffina, radiazioni infrarosse, fanghi terapeutici, balneoterapia nei resort. Non ci soffermeremo su questi metodi in dettaglio.

operazione

Un intervento chirurgico può correggere una situazione di salute in fasi relativamente precoci della malattia se una delle grandi articolazioni (ginocchio o polso) è costantemente infiammata. Durante tale operazione (sinovectomia), la membrana sinoviale dell'articolazione viene rimossa, con conseguente sollievo a lungo termine dei sintomi.

Viene eseguita una chirurgia protesica per pazienti con un grado più grave di danno articolare. Il maggior successo sono le operazioni su fianchi e ginocchia.

L'intervento chirurgico ha i seguenti obiettivi:

  • alleviare il dolore
  • deformazioni corrette
  • migliorare lo stato funzionale delle articolazioni.

L'artrite reumatoide è principalmente un problema medico. Pertanto, la chirurgia viene assegnata a coloro che sono sotto la supervisione di un reumatologo o di un medico esperto.

cibo

Nell'artrite reumatoide, si raccomanda una dieta speciale, che ridurrà l'infiammazione e correggerà i disturbi metabolici.

Le regole della dieta sono le seguenti:

  • l'inclusione di una quantità sufficiente di frutta e verdura;
  • ridurre il carico sui reni, fegato e stomaco;
  • esclusione di prodotti che causano allergie;
  • sostituzione della carne con prodotti lattiero-caseari e vegetali;
  • mangiare cibi ricchi di calcio;
  • evitando cibi sovrappeso.

Trattamento dell'artrite reumatoide di rimedi popolari

Il trattamento con rimedi popolari comporta l'uso di piante medicinali con proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

  1. Al fine di alleviare il dolore nell'artrite reumatoide, si dovrebbero prendere parti uguali di sambuco, radice di prezzemolo, foglia di ortica e corteccia di salice. Schiacciare tutto e quindi 1-nd un cucchiaio della raccolta da infornare con 1 tazza di acqua bollente, quindi far bollire per 5-7 minuti a fuoco basso, quindi raffreddare e filtrare. Prendi due bicchieri di brodo, mattina e sera.
  2. Raccolti durante la fioritura dei fiori di castagno sono riempiti con vodka di alta qualità (per due parti di fiori è necessario prendere una parte di vodka). La miscela viene infusa per due settimane in un luogo buio, filtrata e dopo che la tintura è pronta per l'uso. Prendete la tintura bisogno di 5 gocce tre volte al giorno un'ora prima dei pasti.
  3. 50 grammi di olio di canfora si sciolgono in cento grammi di alcol e si aggiungono 50 grammi di polvere di senape. Separare separatamente la proteina da due uova e aggiungere alla miscela. L'unguento risultante viene strofinato sull'articolazione interessata e allevia bene i sintomi del dolore.
  4. Bardana aiuterà ad alleviare il dolore alle articolazioni. Può essere usato sotto forma di tinture. Macinare le foglie della pianta in un tritacarne e versare la vodka (per 500 g lascia 500 ml di vodka). Mescola il composto e mettilo in frigo. Di notte, applichiamo una garza abbondantemente imbevuta di questa soluzione al punto dolente. Il dolore dopo alcune compresse passa. Il trattamento dell'artrite reumatoide con i rimedi popolari può anche essere effettuato con impacchi notturni con foglie di bardana intere.

A casa, puoi fare impacchi, strofinare il tuo unguento fatto in casa, preparare i decotti. È importante rispettare lo stile corretto di nutrizione, contribuendo al ripristino del metabolismo nel corpo.

prevenzione

La prevenzione della malattia e delle sue esacerbazioni è finalizzata principalmente all'eliminazione dei fattori di rischio (stress, fumo, tossine), alla normalizzazione del peso corporeo e all'adesione ad una dieta equilibrata.

Il rispetto di queste regole aiuterà a prevenire la disabilità e ad impedire il rapido progresso della RA.

prospettiva

L'artrite reumatoide riduce l'aspettativa di vita da una media di 3 a 12 anni. Uno studio del 2005 della Mayo Clinic ha mostrato che il rischio di malattie cardiache è due volte più alto nelle persone che soffrono di artrite reumatoide, indipendentemente da altri fattori di rischio come il diabete, l'alcolismo, il colesterolo alto e l'obesità.

Il meccanismo con cui aumenta il rischio di malattie cardiache è sconosciuto; la presenza di infiammazione cronica è considerata un fattore significativo. Forse l'uso di nuovi farmaci biologici può aumentare l'aspettativa di vita e ridurre i rischi per il sistema cardiovascolare, oltre a rallentare lo sviluppo dell'aterosclerosi.

Studi limitati dimostrano una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, mentre un aumento dei livelli di colesterolo totale è osservato con un indice aterogenico costante.

Come determinare l'artrite reumatoide: test di base per la malattia articolare

L'artrite reumatoide è determinata passando attraverso alcune ricerche. Il paziente deve essere testato per il sangue, l'urina, sottoporsi a esame a raggi X. Nessuna analisi può determinare con precisione la diagnosi, tuttavia, se la maggior parte dei test conferma i cambiamenti patologici nel sangue, nel liquido sinoviale e nel tessuto cartilagineo, allora parlano di artrite reumatoide.

contenuto

Molte persone pensano che solo gli anziani soffrano di artrite. Alcuni decenni fa, questa tendenza è continuata, ma nel mondo moderno, tutto è cambiato. L'artrite reumatoide colpisce sempre più giovani di 30 anni e più. Per determinare l'artrite reumatoide, il paziente deve superare determinati test. Questo può essere fatto in qualsiasi ospedale, laboratorio o centro medico.

Cause della malattia

L'artrite reumatoide è cronica sistemica, che colpisce le articolazioni, i tessuti e gli organi interni di una persona. La natura di questa malattia non è stata completamente studiata, ma è stato dimostrato che i seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo della patologia:

  • stress, ansia, esaurimenti nervosi;
  • cattive abitudini;
  • dieta malsana;
  • frequenti malattie infettive e batteriologiche, ecc.

Le cause dell'artrite reumatoide possono essere anche lesioni articolari, ipotermia, lavoro in industrie pericolose, fattori ereditari, ecc.

È importante! Sfortunatamente, è impossibile curare completamente questo disturbo. La medicina può solo migliorare le condizioni del paziente e il decorso della malattia, restituendo parzialmente l'attività locomotoria alle articolazioni danneggiate.

L'artrite reumatoide può svilupparsi nel corso degli anni senza sintomi visibili. A volte la malattia progredisce rapidamente e in pochi anni rende il paziente paralizzato.

sintomi

Le principali manifestazioni dell'artrite reumatoide:

  • disagio durante la palpazione;
  • arrossamento e gonfiore "articolazioni";
  • disagio articolare;
  • rigidità dopo riposo prolungato;
  • la formazione di protuberanze sottocutanee;
  • simmetria di focolai di infiammazione, ecc.

Quali test per l'artrite reumatoide devono essere testati?

Le basi per la diagnosi oltre a quanto sopra sono i seguenti indicatori diagnostici:

  • aumento della concentrazione di neutrofili;
  • ACCP (anticorpi al peptide citrullinato ciclico);
  • processo infiammatorio nel liquido sinoviale;
  • aumento della VES;
  • fattore reumatoide;
  • erosioni ossee, ecc.

È importante! La presenza di fattore reumatoide nel sangue non significa che il paziente sia malato. Spesso questo indicatore è registrato nel siero degli anziani. Una diagnosi esatta viene fatta sulla base dell'analisi di sintomi specifici e dopo aver superato ulteriori studi (ecografia delle articolazioni, raggi X, analisi del liquido sinoviale, ecc.). In presenza di almeno quattro dei suddetti sintomi, possiamo parlare dello sviluppo della patologia.

Analisi dell'ADC per l'artrite reumatoide

In medicina, l'ADC è considerato il marker diagnostico più efficace dell'artrite reumatoide. Gli anticorpi si trovano nel 70% dei pazienti con questa malattia. L'analisi su ADCP è caratterizzata da alta sensibilità e specificità. La norma è 3-3,1 U / ml. Il superamento della norma significa manifestazione di artrite.

Analisi sulla Federazione Russa (fattore reumatoide)

Questa analisi è adatta per la diagnosi di IgM della classe dell'artrite reumatoide. Il fattore reumatoide è anticorpi del frammento Fc IgG. Tuttavia, la presenza di fattore reumatoide nel siero non è al cento per cento la prova che il paziente è malato. Secondo le statistiche mediche, questi anticorpi possono essere rilevati nel 3-4% delle persone sane. Nella vecchiaia, questo test per l'artrite reumatoide può essere positivo nel 20% dei casi. Inoltre, il fattore reumatoide è determinato nelle seguenti condizioni patologiche e malattie:

  • la sifilide;
  • la lebbra;
  • la malaria;
  • endocardite;
  • cirrosi epatica, ecc.

Esame dei fluidi sinoviali

Se, in base ai risultati dell'analisi, il liquido sinoviale è più denso, fangoso e la concentrazione proteica aumenta, questo indica lo sviluppo dell'infiammazione. Tuttavia, questo sintomo non è una manifestazione specifica dell'artrite reumatoide.

biochimica

Anche questo esame del sangue per l'artrite reumatoide non è specifico. Nella fase di esacerbazione della malattia, nel siero è registrato un contenuto elevato di proteina C-reattiva, peptidi, fibrinogeno, livello di ceruloplasmina, fibrinogeno, acidi sialici. Un aumento della concentrazione di queste proteine ​​conferma lo sviluppo dell'infiammazione.

emocromo completo

Un esame del sangue per l'artrite reumatoide durante un periodo di esacerbazione confermerà lo sviluppo dell'anemia normocromica normocitica. La concentrazione di ferro nel midollo osseo aumenta, l'eritropoiesi è depressa, i leucociti - entro il range normale. La velocità di eritrosedimentazione (ESR) nell'artrite reumatoide, specialmente durante una riacutizzazione, è sempre aumentata.

Altri metodi per diagnosticare l'artrite reumatoide

Come determinare l'artrite reumatoide in altri modi? I pazienti con sospetta malattia sono sottoposti anche ai seguenti test diagnostici:

  • Raggi X;
  • test delle urine;
  • biopsia, ecc.

Nelle fasi iniziali dell'artrite, l'esame a raggi X non sarà informativo. Con l'aiuto delle immagini, il medico sarà in grado di rilevare solo l'effusione nella cavità articolare e il gonfiore dei tessuti molli. La radiografia può essere utile nello sviluppo più progressivo della patologia. Le immagini di pazienti in pazienti con stadi 2, 3 e 4 del decorso della malattia confermano la presenza di osteoporosi periarticolare, erosione ossea, ecc. L'esame radiografico è raccomandato ai pazienti per determinare il grado di distruzione della cartilagine.

Molti pazienti sono tormentati dalla domanda: "Quali test per l'artrite reumatoide hanno bisogno di ulteriori?". L'analisi delle urine è necessaria per escludere le malattie del sistema genito-urinario.

È importante! Spesso, l'artrite reumatoide influisce negativamente sul funzionamento degli organi interni. Con questa malattia, i reni soffrono, si sviluppa insufficienza renale, ecc.

Una biopsia sinoviale è un'altra analisi aggiuntiva per l'artrite reumatoide. Lo studio rivela un aumento delle dimensioni del tessuto, un aumento del numero di villi e depositi di fibrina sulle pareti della membrana. Una biopsia indica cambiamenti nella struttura cellulare e la presenza di un processo infiammatorio all'interno della membrana sinoviale.

Come viene trattata l'artrite reumatoide?

La malattia viene principalmente trattata con farmaci. Al paziente vengono prescritti farmaci antinfiammatori, corticosteroidi, analgesici, ecc. Nel periodo di remissione, il paziente è invitato a seguire corsi di fisioterapia, massaggio, idroterapia e fisioterapia. Recentemente, i metodi di medicina alternativa come l'agopuntura, l'agopuntura, la fitoterapia e i rimedi popolari sono molto comuni.

I medici consigliano ai pazienti di condurre uno stile di vita sano, mangiare bene, alternare la loro dieta abituale con la fame, fare bagni terapeutici e fare impacchi. Solo un approccio globale al trattamento dell'artrite reumatoide aiuterà i pazienti ad esistere normalmente e con meno perdite attraversano periodi di esacerbazione della malattia.

contenuto

Co-autore del materiale: Dmitry Ulyanov - un reumatologo ortopedico con 22 anni di esperienza, un medico di prima categoria. Impegnato nella diagnosi, trattamento e prevenzione di tutte le malattie delle articolazioni e del tessuto connettivo. Ha una laurea in reumatologia, ha studiato presso l'Università russa di amicizia dei popoli.

Come identificare l'artrite reumatoide

"Life in motion" è probabilmente l'espressione che tutti hanno sentito. Infatti, per svolgere la normale attività vitale, una persona deve muovere costantemente il suo corpo nello spazio. Nel corso dell'evoluzione, il corpo ha acquisito i bellissimi elementi che forniscono questa funzione al più alto livello. Queste parti sorprendenti del corpo sono articolazioni. Tutte le ossa umane sono sorprendentemente resistenti e resilienti individualmente, il che consente loro di sopportare carichi enormi. Connettendo insieme, formano uno scheletro sorprendentemente commovente che consente di eseguire movimenti incredibili. Tutto ciò è ottenuto grazie al lavoro coordinato della massa delle articolazioni.

Sfortunatamente, ci sono malattie a causa della progressione di cui le articolazioni del corpo sono colpite e perdono la loro mobilità. Di conseguenza, la qualità della vita del paziente viene significativamente ridotta. L'artrite reumatoide è un problema molto urgente della moderna reumatologia. È una malattia sistemica che colpisce il tessuto connettivo. Come risultato del suo sviluppo in un paziente, le piccole articolazioni del tipo erosivo-distruttivo sono interessate. In tutto il mondo, circa 60 milioni di pazienti soffrono di questa malattia, che rappresenta l'1% dell'intera popolazione.

Ancor più aggravante di tutta la situazione è che i medici non sono stati in grado di determinare la causa esatta dello sviluppo della malattia finora. Esistono teorie e ipotesi separate, ma nessuna di esse ha trovato una conferma davvero significativa. Nel corso del tempo, tutti i sintomi della malattia sono costantemente aggravati, portando gradualmente a una perdita persistente di disabilità da parte di una persona. Circa tre volte più spesso le donne si ammalano. L'età media del paziente nel rilevare la malattia è di 30-35 anni.

Cause dell'artrite reumatoide

Attualmente, ci sono molti dei fattori eziologici più probabili della malattia. Ogni versione ha i suoi vantaggi e svantaggi. In generale, sempre più medici sono inclini a credere che l'artrite reumatoide sia una malattia multifattoriale che si sviluppa quando più fattori vengono combinati contemporaneamente.

- Predisposizione genetica - in pazienti con questa diagnosi è stata stabilita una predisposizione per compromettere l'attività del sistema immunitario a livello genetico. Già scoperto alcuni antigeni, la cui presenza può portare a cambiamenti nell'immunità umorale e cellulare a causa dell'esposizione a determinate infezioni. È inoltre possibile rintracciare la maggiore probabilità di sviluppare l'artrite reumatoide nelle persone i cui parenti stretti hanno avuto anche.

- Agenti infettivi che, a causa delle loro proprietà specifiche, causano cambiamenti nell'immunità umana, in conseguenza dei quali i loro fattori protettivi attaccano il loro tessuto connettivo. Per il ruolo di questi agenti patogeni sono avanzati: virus Ebstein-Bara, retrovirus, agenti patogeni della rubella, herpes, citomegalovirus, micoplasma. I medici hanno alcune prove per questa ipotesi:

  • Otto titoli anticorpali al virus Ebstein-Bar sono rilevati nell'80% dei pazienti.
  • Nei linfociti dei pazienti con artrite reumatoide, Ebstein-Bara viene rilevato molto più spesso che nelle persone sane.

Fattori sopra menzionati che creano i prerequisiti per lo sviluppo della malattia. Ci sono anche fattori scatenanti che provocano la sua manifestazione in un particolare paziente in un dato momento.

  • Ipotermia.
  • Aumento dell'esposizione alla luce solare (iperinsolamento).
  • Intossicazione, comprese le tossine di microrganismi.
  • Infezione batterica
  • Accettazione di determinati farmaci.
  • Disfunzione delle ghiandole endocrine.
  • Sforzo emotivo e stress.

È interessante notare che l'allattamento al seno per due anni o più riduce la probabilità di sviluppare l'artrite reumatoide a metà.

Il meccanismo di sviluppo dell'artrite reumatoide

È stato dimostrato che quando esposto a uno o una combinazione di fattori provocanti nel corpo del paziente, viene attivata una reazione immunitaria scorretta. Le proprie cellule producono sostanze che causano danni alla membrana sinoviale delle articolazioni. Innanzitutto, si sviluppa la sinoviite, che successivamente entra in uno stadio proliferativo e provoca danni alla cartilagine e alle ossa stesse.

Inoltre, il sistema immunitario produce citochine patologiche, che hanno un numero di proprietà negative:

  • provocare la produzione di un numero maggiore di fattori pro-infiammatori che contribuiscono all'ulteriore progressione della malattia;
  • Attivo alcuni enzimi che sono in grado di distruggere la cartilagine che copre l'articolazione e fornisce superfici elastiche scorrevoli;
  • forniscono speciali molecole alle membrane delle cellule di grasso che causano questi globuli bianchi a mostrare un effetto autoimmune;
  • diventando coinvolto nel diventare cellule immunocompetenti aggiuntive, che anche in questo caso influenzano negativamente il decorso della malattia;
  • aumento dell'angiogenesi, che consente alle navi di crescere nella cartilagine e rende più facile per i fattori aggressivi penetrare in profondità nel tessuto cartilagineo.

Classificazione dell'artrite reumatoide

Esistono diversi criteri in base ai quali viene classificata questa malattia.

Forme cliniche e anatomiche

  • L'artrite reumatoide (oligoartrite, monoartrite, poliartrite) è una forma della malattia in cui solo le articolazioni sono danneggiate e altri organi funzionano normalmente senza disfunzione.
  • Artrite reumatoide con manifestazioni sistemiche - inoltre i processi autoimmuni influenzano le membrane sierose del corpo (pericardio, pleura cardiaca), polmoni, vasi sanguigni, reni, sistema nervoso, causano la deposizione negli organi interni della proteina patologica amiloide.
  • Artrite reumatoide, associata a deformazione dell'artrosi, reumatismi.
  • Artrite reumatoide giovanile.

Caratteristica immunologica

A seconda che il fattore reumatoide sia rilevato nel sangue del paziente, tutti i casi della malattia sono divisi in sieropositivi e sieronegativi. Questo è di grande importanza per i medici durante la diagnosi e la pianificazione del trattamento imminente.

Corso della malattia

  • Progredendo lentamente - per molti anni, la malattia passa lentamente ad altre articolazioni, i pazienti con articolazioni non sono gravemente danneggiati.
  • Rapidamente progressiva - la malattia è spesso esacerbata, coinvolgendo gradualmente sempre più articolazioni. Le superfici articolari subiscono cambiamenti significativi in ​​peggio. Il trattamento non dà molto effetto.
  • Senza progressione evidente - la forma più favorevole. Con il quale il paziente può vivere una vita, mantenendo una qualità della vita sufficientemente alta.

Stadio dei raggi X della malattia

  1. L'osteoporosi periarticolare è una diminuzione della densità ossea dovuta alla diminuzione del contenuto di sali di calcio in esso contenuti.
  2. Osteoporosi, completata da una leggera diminuzione dello spazio articolare.
  3. Il restringimento dello spazio articolare e l'osteoporosi sono completati da più Uzura.
  4. L'anchilosi ossea si unisce a tutti i precedenti - la ragione principale e più persistente per la diminuzione della mobilità, fino alla sua completa assenza.

Gli Uzura sono profonde erosioni sulla superficie articolare della cartilagine.

Il grado di insufficienza funzionale del sistema muscolo-scheletrico

  • 0 - il paziente può eseguire tutti i movimenti per intero.
  • 1 - una persona non può eseguire completamente tutti i movimenti che gli forniscono l'opportunità di adempiere ai suoi doveri professionali.
  • 2 - il paziente non può lavorare a causa della perdita della disabilità professionale.
  • 3 - una persona non può servirsi pienamente.

Sintomi dell'artrite reumatoide

Nelle fasi iniziali, la malattia procede senza un quadro clinico vivido. Per anni, il paziente potrebbe non sospettare di avere l'artrite reumatoide. La principale manifestazione clinica della malattia è la sindrome articolare.

  • La rigidità mattutina è una manifestazione specifica della malattia sulla quale il paziente non focalizza l'attenzione. Durante il sonno, le membrane sinoviali delle articolazioni sono in qualche modo infiammate riducendo la secrezione di glucocorticoidi durante la notte. A volte i pazienti semplicemente non possono, normalmente rimuovono la coperta. Dopo circa un'ora, tutti i sintomi scompaiono e la persona può muoversi attivamente.
  • Dolore periodico alle articolazioni, perdita di appetito, affaticamento, perdita di peso - tutto questo può essere notato nel periodo prodromico.
  • Dolore acuto alle articolazioni, febbre: ecco come un paziente inizia ad avere una malattia. Il più delle volte colpisce le articolazioni di mani e piedi, polsi, ginocchia e gomiti. Altre articolazioni sono meno comuni. C'è un gonfiore attorno all'articolazione e la superficie della pelle ha una temperatura più alta rispetto al resto del corpo. Inoltre, l'area articolare è iperemica a causa della presenza di processi infiammatori.
  • La palpazione delle articolazioni è dolorosa, il movimento in esse è limitato. Con il progredire della malattia, i processi proliferativi iniziano a predominare e potrebbe esserci una significativa limitazione della mobilità, deformità e sublussazione delle articolazioni.
  • I noduli reumatoidi sono una manifestazione specifica della malattia in cui si possono palpare dense escrescenze sottocutanee sulla superficie dell'estensore dell'articolazione. Questo sintomo è uno dei criteri diagnostici importanti per l'artrite reumatoide.

Inoltre, il paziente può essere interessato da quasi tutti gli organi del corpo, a seconda del grado di attività del processo, ma questo è relativamente raro.

Diagnosi dell'artrite reumatoide

Test di laboratorio

  • Emocromo completo: rileva l'anemia, un aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti, un aumento del numero dei leucociti.
  • Analisi del sangue biochimica - consente di determinare il grado di attività del processo infiammatorio.
  • L'esame immunologico del sangue - fattore reumatoide può essere determinato, a volte vengono rilevati complessi immunitari.

Diagnostica strumentale

  • Esame radiografico delle articolazioni - la classificazione descrive tutti i criteri con i quali i medici sono guidati durante l'impostazione dello stadio radiografico della malattia.
  • Ricerca sui radioisotopi: l'elemento introdotto si accumula attivamente nelle articolazioni colpite e il normale tessuto sinoviale non attrae molti atomi.
  • Puntura dell'articolazione e studio del liquido sinoviale.
  • Nei casi più gravi - biopsia della membrana sinoviale.

Artrite reumatoide: trattamento

Il trattamento sistemico di questa malattia comporta l'uso dei seguenti gruppi principali di farmaci:

  • sostanze antinfiammatorie non steroidei;
  • farmaci di base;
  • sostanze ormonali (glucocorticoidi);
  • agenti biologici.

Sostanze antinfiammatorie non steroidei

Questi farmaci sono stati a lungo dimostrati nel trattamento dell'artrite reumatoide e sono ancora gli agenti terapeutici di prima linea. Permettono di arrestare in modo relativamente rapido le manifestazioni acute della malattia e talvolta di ottenere l'insorgenza della remissione persistente, una condizione in cui i sintomi della malattia sono assenti e il paziente può vivere una vita piena.

Se un paziente arriva a un reumatologo nel periodo acuto della malattia, allora i farmaci antinfiammatori non steroidei da soli non sono sufficienti - sono integrati con alte dosi di glucocorticoidi. Questo metodo di trattamento è chiamato terapia a impulsi.

L'effetto si ottiene bloccando la ciclossigenasi, un enzima che normalmente l'acido arachidonico si decompone per formare prostaglandine e altre sostanze biologicamente attive che sono importanti nello sviluppo della risposta infiammatoria.

I farmaci più vecchi inattivano la cicloossigenasi-1, in conseguenza del quale il sovradosaggio può compromettere la funzione dei reni, il fegato, sviluppare l'encefalopatia. I moderni farmaci usati per trattare l'artrite reumatoide hanno un'elevata selettività e non sono così pericolosi, quindi i pazienti non hanno nulla da temere.

I medici evitano di associare tra loro farmaci antinfiammatori non steroidei, perché in questo caso la probabilità di reazioni avverse nel paziente aumenta in modo significativo, ma l'effetto terapeutico rimane pressoché invariato.

Preparati di base per il trattamento dell'artrite reumatoide

I farmaci più popolari ed efficaci per il trattamento dell'artrite reumatoide sono attualmente: farmaci d'oro, metotrexato, leflunomide, penicillamina, sulfasalazina.

Ci sono anche agenti di riserva: ciclofosfamide, azatioprina, ciclosporina - vengono utilizzati quando i farmaci principali non producono l'effetto desiderato.

Più recentemente, i medici hanno preferito aumentare gradualmente la dose del farmaco ricevuto dal paziente (principio della piramide). Allo stato attuale, è stato dimostrato che all'inizio del trattamento con l'uso di alte dosi è possibile ottenere risultati più impressionanti modificando la natura del decorso della malattia. L'artrite reumatoide di recente scoperta è caratterizzata da un'assenza quasi completa di cambiamenti nelle articolazioni del paziente e da un'alta probabilità di remissione a lungo termine.

Se durante i primi mesi della malattia il trattamento con farmaci di base non porta l'effetto desiderato, i medici li combinano con i glucocorticoidi. I farmaci ormonali riducono l'attività del processo infiammatorio e consentono di scegliere una terapia di base efficace. Si ritiene che i medici dovrebbero trovare un trattamento efficace per l'artrite reumatoide con farmaci di questo gruppo per sei mesi.

Nel corso del trattamento, il paziente deve periodicamente sottoporsi a una visita medica per la presenza di effetti collaterali dall'assunzione dei farmaci e valutare il grado di attività della malattia stessa.

glucocorticoidi

Questo gruppo di farmaci può essere utilizzato in diversi modi.

  • Sotto forma di terapia a impulsi, il paziente riceve alte dosi del farmaco in combinazione con sostanze della terapia di base della malattia. Ciò consente di ridurre molto rapidamente l'attività del processo e rimuovere l'infiammazione. In questo caso, il corso di assunzione del farmaco non può essere lungo a causa dell'elevata probabilità di effetti collaterali.
  • Nella forma di un corso di trattamento al fine di sopprimere la reazione infiammatoria con l'inefficacia di altre sostanze. In questo caso, la dose è significativamente diversa e i medici cercano di raccoglierla in modo che il paziente assuma un minimo di ormone, che nello stesso tempo avrà l'effetto necessario.
  • Terapia locale - nella composizione degli unguenti, che lubrificano le articolazioni colpite. L'indicazione nella maggior parte dei casi è l'oligoartrite o la monoartrosi delle grandi articolazioni. Possono anche essere usati se ci sono controindicazioni alla terapia ormonale sistemica e una significativa predominanza di sintomi locali rispetto a quelli generali.
  • Iniezione intra-articolare di un gel contenente preparati ormonali. Ciò consente un tempo relativamente lungo (fino a un mese) per assicurare l'esposizione continua del farmaco alla superficie articolare danneggiata.

Agenti biologici

Gli anticorpi monoclonali di certe citochine neutralizzano il fattore di necrosi tumorale, che nel caso dell'artrite reumatoide provoca il danno dei suoi stessi tessuti.

Ci sono anche studi che suggeriscono l'uso di regolatori di differenziazione dei linfociti come trattamento per l'artrite reumatoide. Questo eviterà danni alle membrane sinoviali da parte dei linfociti T, che non sono adeguatamente "inviati" alle articolazioni dall'immunità.

Come identificare l'artrite reumatoide

Artrite reumatoide e artrite reumatoide: differenze e peculiarità delle patologie

Quali sono le caratteristiche delle patologie?

L'artrite reumatoide è una manifestazione di reumatismo, caratterizzata da lesioni delle articolazioni. La malattia inizia con la febbre reumatica e l'infiammazione acuta delle articolazioni, il più delle volte colpisce i giovani. Spesso la lesione delle articolazioni ossee inizia 2-3 settimane dopo aver subito un'infezione da streptococco.

L'artrite reumatoide è una malattia di natura autoimmune, caratterizzata da un danno alle articolazioni ossee. L'essenza della malattia è un fallimento nella protezione del corpo e nella distruzione delle cellule del corpo. La malattia colpisce più spesso persone di 45-50 anni. L'artrite reumatoide giovanile, che colpisce i bambini sotto i 15 anni di età, è abbastanza rara. L'artrite reumatoide e l'artrite reumatoide hanno differenze e somiglianze, che possono rendere difficile la diagnosi e portare a tattiche di trattamento scorrette.

Qual è la differenza tra artrite reumatoide e reumatoide?

Sulla base del confronto degli stessi segni, vedremo cosa rende l'artrite reumatoide diversa dall'artrite reumatoide.

Segno di

Artrite reumatica

Artrite reumatoide

Diagnosi di artrite reumatoide e reumatoide

Esame e raccolta della storia della malattia

Il medico esamina la pelle, le mucose, la palpazione, le percussioni e l'auscultazione del cuore e dei polmoni. Lo specialista raccoglie anche la storia allergologica e la storia della vita (infezioni passate, lesioni e interventi chirurgici, stile di vita e cattive abitudini, condizioni sociali, ecc.). Il medico esamina attentamente anche il sistema osteo-articolare, determinando la natura e l'entità del danno articolare.

Test di laboratorio

Per l'artrite reumatoide e reumatoide, gli studi generali sono: analisi delle urine e emocromo (aumento della VES e dei leucociti), conta ematica biochimica (aumento delle analisi del processo infiammatorio - acidi sialici, seromucoi, immunoglobuline).

Nell'artrite reumatoide, il sangue viene preso per sterilità al fine di individuare i microrganismi patogeni che causano la malattia. Viene anche esaminata la presenza di titoli di antistreptoaluronidasi (ASH) e antistreptolidasi (ASL-O), che indicano la presenza di un'infezione da streptococco nel corpo.

Nell'artrite reumatoide vengono eseguiti test reumatici, viene determinata la presenza di fattore reumatoide e di anticorpi anti-metallici (test ACCP).

Studi strumentali

  1. Raggi X: un metodo di esame obbligatorio per la diagnosi differenziale delle malattie delle articolazioni. Nell'artrite reumatoide, i cambiamenti articolari sono rari, mentre l'artrite reumatoide è caratterizzata dal restringimento dello spazio articolare e dai primi segni di osteoporosi.
  2. Nel liquido sinoviale nell'artrite reumatoide sono presenti cellule fibriniche e mononucleate. Nell'artrite reumatoide, c'è un aumento delle proteine ​​e una diminuzione del glucosio, mentre il liquido nella provetta è torbido, giallastro.
  3. Computer e risonanza magnetica - nuovi metodi di ricerca che consentono di determinare lo stadio, la natura della malattia e l'istruzione aggiuntiva nelle articolazioni.

Ulteriori metodi di ricerca includono: ECG (per determinare il lavoro del cuore, particolarmente importante per l'artrite reumatoide), ecografia del cuore e degli organi interni, scintigrafia (determinazione della presenza di un processo infiammatorio nel corpo). La differenza tra l'artrite e l'artrite reumatoide e la somiglianza gioca un ruolo importante nella diagnosi differenziale delle malattie.

Trattamento per l'artrite reumatoide

Terapia conservativa

Per il trattamento dell'artrite reumatoide si usano principalmente i seguenti tipi di farmaci:

  • I FANS sono usati come antinfiammatori e analgesici, oltre a ridurre la temperatura corporea (diclofenac, aspirina, nimulide).
  • I farmaci ormonali (corticosteroidi) sono usati per i sintomi acuti della malattia, riducono i segni di infiammazione. Possono essere iniettati per via intramuscolare, endovenosa o direttamente nella sacca articolare (prednisone, metilprednisolone).
  • I farmaci antibatterici (penicilline, cefalosporine, fluorochinoloni) sono un trattamento etiotropico che distrugge la causa principale della malattia, i batteri.
  • Ulteriori farmaci, compresa la prevenzione delle complicanze ulcerative dopo l'assunzione di FANS e antibiotici (omez, acipol), complessi multivitaminici.

dieta

I pazienti con artrite reumatoide sono indicati con una dieta dietetica, con la quale è possibile prolungare il periodo di remissione, nonché per stabilire i processi metabolici nel corpo. Regole di base per una corretta alimentazione nell'artrite reumatoide:

  • Limitare la quantità di sale e spezie durante la cottura.
  • Mangiare cibi freschi, bolliti e cotti.
  • Togliere dalla dieta i seguenti prodotti: funghi, legumi, ricco brodo di carne, carni grasse (maiale, agnello), prodotti affumicati e in scatola, cibi fritti.
  • Si consiglia di mangiare: carne magra bollita e pesce (manzo, coniglio, merluzzo, nasello), verdure fresche o bollite (carote, cavoli, patate, ecc.), Frutta secca (uvetta, prugne, fichi).

fisioterapia

Varie procedure sono indicate per alleviare un processo infiammatorio acuto e migliorare le condizioni generali del paziente. Ad esempio, elettroforesi con farmaci, radiazione infrarossa e terapia laser. Inoltre, i pazienti con malattie reumatiche sono indicati trattamento di sanatorio in località di cura nel nostro paese con l'uso obbligatorio di fango e bagni trattati (sale e conifere).

Esercizi terapeutici

La cultura fisica ricreativa deve essere effettuata sotto il rigoroso controllo del trainer e in assenza di controindicazioni dal cuore e da altri sistemi del corpo. Tipi efficaci di ginnastica, che permettono di alleviare la tensione e migliorare la mobilità delle articolazioni, includono: nordic walking, yoga, acqua gym e nuoto, esercizi di respirazione. Le lezioni si svolgono nel periodo di attenuazione della malattia e vengono scelte rigorosamente da un singolo medico.

Nel mondo moderno, il trattamento dell'artrite reumatoide non implica l'uso di un intervento chirurgico radicale. Nel trattamento della malattia mediante terapia farmacologica, varie procedure di benessere e fisioterapia. La base nella lotta contro la malattia è la cura tempestiva delle malattie infettive e la riabilitazione dei focolai cronici.

Puoi saperne di più sull'artrite reumatoide in questo video:

Cos'è la cardiopatia reumatica e la corea?

L'artrite reumatoide è una malattia formidabile che causa complicazioni gravi e pericolose di vari organi e sistemi. Tra le molte conseguenze indesiderabili della malattia, si possono distinguere due principali: cardiopatia reumatica e corea.

La corea reumatica (Chorea Sydenham, corea minore) è una malattia neurologica manifestata da contrazioni muscolari involontarie e caotiche che si fermano durante il sonno. La malattia si verifica principalmente durante l'infanzia ed è sempre associata alla malattia reumatica. La malattia si sviluppa gradualmente, spesso inosservata dai genitori. Il bambino ha prima sperimentato rare contrazioni alle gambe e alle braccia, e quindi frequenti movimenti caotici che impedivano al bambino di mangiare e scrivere. Allo stesso tempo, c'è una diminuzione del tono muscolare e, di conseguenza, le funzioni di parola, deglutizione e deambulazione sono compromesse. Nei casi più gravi, si verifica ogni secondo spasmo di qualsiasi parte del corpo. La malattia si verifica con periodi di esacerbazione e remissione che durano fino a diversi mesi. Anche con un trattamento tempestivo e competente, l'ipercinesia può persistere per qualche tempo dopo una malattia, che è aggravata dallo stress emotivo.

La cardiopatia reumatica è un'infiammazione del muscolo cardiaco causata da una malattia reumatica. Questo disturbo può essere l'unica manifestazione della malattia, così come entrare nel complesso lesionale nei reumatismi. I principali sintomi della cardiopatia reumatica sono: mancanza di respiro con poco sforzo, stanchezza, febbre bassa. Quando si diagnostica un paziente, viene rilevato un aumento dei confini del cuore e una diminuzione della gittata cardiaca. Nei casi avanzati, i pazienti lamentano dolore al cuore, mancanza di respiro a riposo, gonfiore degli arti inferiori. Diagnosi e trattamento tempestivi aiuteranno a prevenire lo sviluppo di malattie cardiache e ripristinare la salute del muscolo cardiaco.

prevenzione

Le regole di base per prevenire le malattie includono:

  • Trattamento tempestivo delle malattie infettive e riabilitazione di focolai di infezione cronica (sinusite, tonsillite)
  • Lo sport, l'indurimento, l'uso di frutta e verdura fresche aiutano a rafforzare le difese dell'organismo.
  • Il trattamento annuale del trattamento termale con visite a fisioterapia, bagni terapeutici e fanghi riduce il rischio di sviluppare malattie virali e batteriche.
  • Conformità con le basi della corretta alimentazione, controllo del peso e BMI.
  • Rifiuto di cattive abitudini (fumo, alcol).
  • Rispetto delle regole di igiene personale (lavarsi le mani, mantenere la pulizia in casa, igiene del corpo).
  • Passando esami di routine annuali da un terapeuta o pediatra.

Test per l'artrite reumatoide: sangue ESR (valore indicatore)

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune del decorso cronico. Di regola, tale artrite colpisce:

L'artrite reumatoide si forma in modo impercettibile per una persona ed è espressa da molti sintomi vaghi. Pertanto, molto spesso anche i medici con una vasta esperienza non possono determinare la malattia.

L'artrite reumatoide si verifica di solito nelle donne dopo 30 anni. Anche gli uomini si ammalano di loro, ma nelle donne questo tipo di artrite è 5 volte più comune.

Sfortunatamente, l'artrite reumatoide è una malattia piuttosto pericolosa che colpisce le persone in età lavorativa.

Attualmente, l'eziologia della malattia è sconosciuta. La medicina moderna non può esattamente le ragioni che portano una persona sana all'infiammazione dell'articolazione. Ma è noto che la malattia provoca un fallimento nel sistema immunitario.

Il processo infiammatorio inizia a causa di:

  1. costante stress grave
  2. infezioni
  3. lesioni.

Inoltre, le statistiche mostrano che l'80% dei pazienti con artrite reumatoide hanno anticorpi contro il virus di Epstein-Barr.

La medicina è in costante e in continuo sviluppo, ma ora è ancora impossibile curare completamente o prevenire la formazione di artrite reumatoide. La malattia non si sviluppa rapidamente, ma progredisce costantemente.

Una persona può sentirsi bene, ma gli anticorpi sono prodotti nel suo corpo, attaccando non un virus estraneo o un allergene, ma il suo stesso corpo.

L'artrite reumatoide è, in sostanza, un processo infiammatorio che si verifica nelle articolazioni e nelle membrane delle articolazioni.

Gli organi colpiti si deformano lentamente e non possono funzionare completamente.

Sintomi dell'artrite reumatoide

La maggior parte dei pazienti presenta i seguenti sintomi:

  1. Artrite delle articolazioni della mano,
  2. Rigidità mattutina delle articolazioni, che non passa molto tempo,
  3. Simmetria di focolai di infiammazione,
  4. Noduli reumatoidi - specifici sigilli sottocutanei nei gomiti.

Si noti che la presenza di almeno uno dei suddetti sintomi può segnalare l'insorgenza della malattia. Nelle forme gravi di artrite reumatoide, non solo le articolazioni sono deformate, ma anche organi come:

  • leggero,
  • sistema circolatorio
  • tessuto connettivo.

L'elenco dei sintomi comuni include un aumento visibile della temperatura (fino a un subfebrile di 38 ° C), oltre a disturbi del sonno e una diminuzione dell'appetito.

Misure da prendere

L'artrite auto-reumatoide non scompare. Se la malattia non viene curata, ciò compromette seriamente la qualità generale della vita e, cosa più importante, porta a un'interruzione significativa del corpo, in alcuni casi può essere fatale.

Quando compaiono i primi sintomi, è necessario consultare immediatamente un reumatologo. È severamente vietato impegnarsi nell'autodiagnosi e nel trattamento a casa.

Solo un medico qualificato sarà in grado di distinguere l'artrite reumatoide delle dita, ad esempio, da altre malattie simili e disturbi temporanei.

Il reumatologo ascolterà attentamente i reclami, effettuerà un'ispezione visiva e invierà certamente i test appropriati. Lo studio dell'artrite reumatoide comprende:

  • emocromo totale,
  • analisi del sangue biochimica e immunologica,
  • artroscopia,
  • Risonanza magnetica delle articolazioni
  • fluoroscopia.

In alcuni casi, il medico decide sulla nomina di una puntura del liquido articolare.

Se la malattia è già in uno stadio avanzato di sviluppo, sono coinvolti i medici di altre specializzazioni. A seconda del tipo di danno agli organi interni, puoi consultare:

  1. gastroenterologo,
  2. cardiologo,
  3. pneumologo e altri medici.

Test di artrite reumatoide

Per l'artrite reumatoide, l'emocromo completo mostra:

  • basso livello di emoglobina, cioè moderata anemia,
  • aumento del livello di crioglobuline,
  • leucocitosi, direttamente proporzionale all'intensità dell'artrite,
  • lieve aumento di ESR.

Il grado di anemia nell'artrite reumatoide confermata è direttamente correlato alla forza del processo infiammatorio.

Quando la sindrome di Felty si sviluppa, inizia la neutropenia acuta - una ridotta concentrazione di neutrofili, cioè uno dei tipi di leucociti. Inoltre, la sindrome di Felty è espressa da splenomegalia e poliartrite.

Nell'artrite reumatoide, i parametri del sangue biochimico mostrano la presenza di fattore P o fattore reumatoide. In precedenza, si presumeva che questo fattore indicasse chiaramente la presenza di processi autoimmuni e che il paziente potesse essere diagnosticato con sicurezza con l'artrite reumatoide.

Tuttavia, qualche tempo fa, gli scienziati hanno scoperto che il fattore P può essere nel sangue di persone sane, come circa il 5-6%. Allo stesso tempo, il fattore P spesso non viene rilevato nei pazienti con artrite.

Pertanto, si può concludere che l'identificazione del fattore P non è la ragione più convincente per decidere se l'artrite è presente. Ma sulla base dell'analisi biochimica del sangue, è possibile determinare il tipo di artrite reumatoide: sieronegativa o sieropositiva. Il fattore P può essere determinato da 6-8 settimane dopo l'inizio della malattia.

Tra le altre cose, usando l'analisi biochimica del sangue, rivelano quegli indicatori che sono caratteristici di altre collagenosi:

  • aumento dei livelli di fibrinogeno e aptoglobina,
  • alto livello di peptidi e acidi sialici.

Nell'artrite reumatoide, un esame del sangue immunologico offre l'opportunità di determinare una delle cause atipiche dell'infiammazione, vale a dire la proteina C-reattiva.

Se c'è sangue sieroso nel sangue, allora questo indica processi infiammatori patologici nel corpo. Ma la sua presenza non è una prova definitiva dell'artrite reumatoide. I seguenti sintomi indicano anche l'artrite:

  1. aumento della perossidazione lipidica,
  2. ridotta attività antiossidante
  3. riduzione dei glucosaminoglicani.

Test di base e avanzati per l'artrite reumatoide

Oltre all'analisi del sangue, a una persona sospettata di artrite viene anche prescritto un test delle urine. Se la malattia è presente, i medici vedranno un grave malfunzionamento del sistema urinario.

In molti casi, il paziente con artrite ha amiloidosi o danno renale nefrotico. L'amiloidosi si forma diversi anni dopo l'insorgenza dell'artrite e si comporta come una complicazione della malattia di base.

L'artrite reumatoide in molti casi è accompagnata da una caratteristica disfunzione - insufficienza renale.

Molto spesso, i medici ritengono necessario diagnosticare il liquido sinoviale. Nelle persone con artrite reumatoide, questo liquido diventa torbido e ha sia leucociti interi che distrutti (ci sono circa l'80% di neutrofili). I segni del processo infiammatorio mostrano anche una biopsia del liquido sinoviale.

L'indicatore più affidabile che consente di determinare facilmente la presenza di artrite reumatoide è il test per gli anticorpi al peptide citrullinato (ACCP). Grazie a questo metodo, la malattia può essere determinata da non meno dell'80% delle persone.

Va notato un altro aspetto positivo di questo studio, riguarda la possibilità di rilevare la malattia nelle persone con normali indicatori del fattore reumatoide. Questa analisi è ampiamente disponibile grazie alla diagnosi accurata dell'artrite reumatoide.

ESR è il tasso di sedimentazione degli eritrociti. In una persona sana, è entro 5-12 mm / ora.

Nell'artrite reumatoide, la VES diventa più alta e raggiunge i 20 mm / ora. Il marcatore sulla VES indica esacerbazione grave o acuta dell'artrite reumatoide.

I test per l'artrite reumatoide determinano:

  • anticorpi antinucleari che si verificano con disturbi del tessuto connettivo progressivo,
  • antigene del complesso di istocompatibilità DR4 - con la progressione della degenerazione articolare,
  • LE-cellule - cellule che si verificano nelle persone con lupus eritematoso,
  • corpi antikeratinici.

È importante ricordare che la diagnosi tempestiva è una garanzia di successo nel trattamento dell'artrite reumatoide.

Quando una persona nota alcuni sintomi, corre quasi subito alla clinica. Dopo aver superato la diagnosi e il test, il medico fa una diagnosi - artrite reumatoide.

Fondamentalmente, l'attività della malattia inizia circa un anno o due dopo la sua insorgenza. La malattia è caratterizzata dalla manifestazione di sintomi comuni, come l'infiammazione delle articolazioni e il disagio al mattino.

Ma l'artrite reumatoide è una malattia che ha molte sottospecie.

Classificazione ICD-10

Secondo la revisione internazionale della classificazione delle malattie, l'artrite reumatoide è sieropositiva e sieronegativa. Queste due specie hanno anche una loro classificazione e ogni sottotipo della malattia ha il suo codice.

Seronegative RA, codice ICD-10 - M-06.0:

  • Malattia di Still negli adulti - M-06.1;
  • borsite - M-06.2;
  • nodulo reumatoide - M-06.3;
  • poliartropatia infiammatoria - M-06.4;
  • altro specificato RA - M-06.8;
  • sieronegativo RA, non specificato - M-06.9.

Seropositivo RA, codice ICD-10 - M-05:

  • La sindrome di Felty - M-05.0;
  • malattia polmonare reumatoide - M-05.1;
  • vasculite - M-05.2;
  • artrite reumatoide con coinvolgimento di altri organi e sistemi - M-05.3;
  • altri sieropositivi RA - M-05.8;
  • RA non specificato - M-05.9.

Lo sviluppo storico dell'artrite reumatoide

La storia dice che l'artrite e le malattie simili erano conosciute dai nostri antenati.

La storia dei tempi antichi chiama il papiro di Ebers la prima persona a chiamare quello stato di salute, che è simile all'artrite reumatoide.

La storia dell'Egitto determina che l'artrite reumatoide era la principale malattia in questo paese.

La storia dell'India si riferisce ai sintomi mediante i quali la malattia può essere determinata: manifestazioni dolorose, gonfiore e restrizione nei movimenti.

Storia del 1858: B Garrod nomina le ragioni che distinguono l'artrite reumatoide, l'artrosi e la gotta.

Storia dell'Estremo Oriente: in caso di malattia, l'agopuntura viene utilizzata come trattamento.

Storia del 1880: la pubblicazione conosciuta in quel momento determina il decorso cronico della malattia, l'effetto sulla guaina dei tendini, il processo infiammatorio.

La famosa figura Ippocrate usava estratti di salice per alleviare il dolore nella malattia.

Storia del 1929: Leroux si riferisce a una medicina come l'acido salicilico, come sollievo per il dolore da artrite.

Diagnosi della malattia

La definizione e la diagnosi della malattia sono fatte sulla base di indicatori come i criteri dell'artrite reumatoide. Questi includono:

  • disagio alle articolazioni e ai tessuti periarticolari dopo il sonno, che è tipico al mattino. Di regola, l'attività di tale dolore dura per un'ora;
  • l'attività di artrite si verifica in tre o più aree articolari;
  • la malattia è caratteristica delle articolazioni nelle mani. C'è un processo tumorale in una delle articolazioni: polso, metacarpo-falangea, interfalangea prossimale;
  • forma simmetrica della malattia. Il processo infiammatorio inizia in zone articolari simili su entrambi i lati.
  • il verificarsi di noduli reumatoidi;
  • test clinici rivelano la presenza di fattore reumatoide nel sangue;
  • La presenza di cambiamenti nell'immagine radiografica: erosione.

La diagnosi della malattia è considerata confermata nel caso dei quattro sintomi identificati di cui sopra, la cui attività deve essere osservata per sei settimane.

Analisi per chiarire la diagnosi

Di norma, quando si diagnostica una malattia, il medico prescrive i seguenti test:

Analisi in laboratorio che contribuiscono alla corretta diagnosi. Analisi cliniche Questi includono un esame del sangue clinico, che aiuta a determinare la quantità di emoglobina è ridotta nel corpo del paziente.

Le analisi cliniche non sono il collegamento decisivo nella diagnosi, ma grazie a loro è possibile determinare quanto sia complesso il decorso della malattia.

Analisi biochimiche Questi includono esami del sangue biochimici, che possono determinare la presenza o l'assenza di fattore reumatoide e proteina C-reattiva.

Determinazione del tasso di sedimentazione degli eritrociti. La velocità è normale e aumentata. Aumento della velocità significa che il corpo umano ha un processo infiammatorio, una esacerbazione della malattia o un decorso grave.

Esame a raggi X. Quando la malattia è appena iniziata, una radiografia non mostrerà alcun cambiamento visibile. Si può solo notare il liquido articolare extra e il gonfiore. Ma tali sintomi non sono solo radiografie e analisi sono in grado di mostrare. Possono essere visti durante un esame diretto da un medico. Con lo sviluppo attivo di artrite, una radiografia sarà in grado di mostrare la presenza di segni specifici: erosione, riduzione delle fessure articolari, anchilosi.

Analisi della presenza di anticorpi al peptide ciclico. Tale analisi è la più affidabile nella medicina moderna. Grazie a lui, è possibile identificare l'artrite reumatoide nell'80% dei casi di diagnosi.

Tipo giovanile (giovanile) di artrite reumatoide

L'artrite reumatoide di tipo giovanile è una malattia reumatica che si manifesta prima dei 16 anni di età di un bambino (adolescente).

Di regola, in medicina non esiste una risposta definitiva sul perché si verifichi una malattia. A rischio sono le persone con una predisposizione genetica.

L'artrite reumatoide di tipo giovanile ha i seguenti segni di manifestazione, come gonfiore alle articolazioni, sensazione di rigidità, dolore, e inoltre si nota che la malattia colpisce gli occhi.

Una sensazione di fotofobia, infezione della congiuntiva, glaucoma, cherotopatia. L'artrite reumatoide di tipo giovanile si manifesta con un aumento della temperatura.

La diagnosi della malattia include tutti gli stessi metodi applicati ai pazienti adulti.

Di norma, in caso di trattamento adeguato, l'artrite reumatoide di tipo giovanile può essere sconfitta nel 50% dei casi. Quanto tempo è necessario per il trattamento e quali farmaci devono essere assunti, solo il medico curante sarà in grado di determinare.

In generale, si raccomanda di assumere farmaci antireumatici che contribuiscano a modificare l'esito della malattia. Le raccomandazioni per alleviare i sintomi della malattia sono ridotte all'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei.

L'uso di glucocorticoidi sistemici non è raccomandato, ad eccezione del decorso sistemico della malattia.

Agenti biologici come metodo di trattamento

Gli agenti biologici sono proteine ​​sviluppate attraverso l'ingegneria genetica. La base è stata presa da geni umani.

Questo metodo di trattamento è mirato a sopprimere l'infiammazione nella malattia. Quali sono le differenze degli agenti biologici, mentre non si formano effetti collaterali? Le proteine ​​esercitano un impatto su una serie di componenti specifici dell'immunità umana, escludendo ulteriori complicazioni.

Nonostante i minori effetti collaterali, esistono ancora. Quindi, c'è un aumento della temperatura corporea, l'insorgere di malattie infettive. Oltre a questi lievi effetti collaterali, è possibile una esacerbazione della malattia cronica esistente.

Non c'è una raccomandazione come divieto di utilizzare agenti biologici nel caso della sclerosi, insufficienza cardiaca cronica. L'uso di tali agenti dovrebbe essere solo alla presenza di un medico. L'applicazione è effettuata da amministrazione endovenosa. È vietato introdurre il farmaco durante la gravidanza.

Disabilità con l'artrite reumatoide

La disabilità è determinata dai seguenti fattori:

  • grado di malattia;
  • il corso della malattia;
  • esacerbazioni e remissioni esistenti nell'ultimo anno;
  • prognosi del primario medico;
  • la possibilità del paziente per le proprie disposizioni.

La disabilità nella malattia ha due sottosezioni: disabilità dall'infanzia (prima della maggiore età) e disabilità generale (dopo la maggiore età).

Ci sono 3 gruppi di disabilità:

  1. Posto con malattia lieve o moderata. Una persona può servirsi, muoversi.
  2. Posto con malattia moderata o grave. Una persona richiede assistenza, può parzialmente servirsi da sola, la mobilità è limitata.
  3. Situato in una grave malattia. Il movimento indipendente è assente. Una persona non può servirsi da sola. Richiede una cura costante

psicosomatica

La psicosomatica della malattia determina l'interazione dell'artrite reumatoide (codice ICD-10) con lo stato psicologico del paziente. Quindi, l'effetto mentale sul decorso della malattia può cambiarlo completamente.

Nel caso di varie violazioni, anche la psicosomatica sarà diversa. Ecco perché è necessaria una diagnosi psicologica individuale.

La psicosomatica è caratterizzata dai seguenti fattori, come la sensazione che una persona sia al centro di tutti gli affari e le preoccupazioni, e durante l'infanzia sono allevati con certi metodi. Sono caratterizzati da super-coscienziosità e duttilità esterna, sacrificio di sé e eccessivo bisogno di sforzo fisico.

La psicosomatica è una delle ragioni principali per lo sviluppo della malattia.

Trattamento farmacologico dell'artrite reumatoide

Quali farmaci sono prescritti dal medico nel trattamento della malattia? Di norma, l'uso di farmaci antinfiammatori tradizionali aiuta a ridurre il dolore, il gonfiore e ad aumentare il funzionamento delle articolazioni.

Inoltre, le raccomandazioni dei medici sono ridotte all'uso dei farmaci antireumatici di base (DMARD), che contribuiscono a fermare ulteriormente lo sviluppo della malattia.

Quanto è necessario utilizzare il farmaco per il trattamento dell'artrite reumatoide? Di regola, usa una dose ridotta.

Le raccomandazioni dei medici sono ridotte al fatto che i farmaci anti-infiammatori contribuiranno ad alleviare manifestazioni dolorose, gonfiore e rigidità. Ma è necessario considerare che lo sviluppo della malattia non si ferma qui.

È anche possibile l'uso di analgesici, che contribuiscono anche all'eliminazione del dolore.

Farmaci comuni nel trattamento dell'artrite

Oggi la medicina ha molti farmaci che contribuiscono al trattamento dell'artrite reumatoide (codice ICD-10). Questi includono:

sulfasalazina

Sulfasalazina in alcuni paesi americani è vietata l'uso. Nel nostro paese, la sulfasalazina è il farmaco più sicuro in grado di rallentare la progressione della malattia.

Va notato che la sulfasalazina può causare una serie di effetti collaterali. Quindi, è vietato utilizzare il farmaco Sulfasalazina con intolleranza individuale.

Di regola, la somministrazione del farmaco Sulfasalazina inizia nella quantità di 500 mg / die, e dopo 14 giorni aumenta la dose. Dose di mantenimento di 2 g / die.

Sulfasalazina è divisa in due dosi al giorno. Per i bambini Sulfasalazina suddivisa in quattro dosi.

Di regola, l'efficacia del farmaco Sulfasalazina arriva all'inizio - la fine del terzo mese di trattamento. La sulfasalazina può causare i seguenti effetti negativi: la manifestazione di nausea, perdita di appetito, agranulocitosi.

metotressato

Il metotrexato è ampiamente usato nelle attività oncologiche. Quindi, grazie a lui, si verifica l'inibizione della divisione cellulare del cancro. Ma Methotrexate è stato utilizzato anche nell'artrite reumatoide.

Solo un medico è in grado di prescrivere il dosaggio corretto di metotrexato.

In generale, Metotrexato porta a un miglioramento dopo 6 mesi dal suo utilizzo. Va ricordato che la frequenza di assunzione del farmaco Metotrexato contribuisce al trattamento rapido.

Wobenzym

Il farmaco Wobenzym aiuta a ridurre gli effetti collaterali, oltre a ridurre il dosaggio dei farmaci di base. Wobenzym aiuta anche a ridurre il dosaggio di farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Il farmaco Wobenzym può prescrivere un medico con una malattia lieve. Inoltre, Wobenzym è prescritto per controindicazioni al trattamento con terapia immunosoppressiva.

metipred

Metipred appartiene al gruppo di corticosteroidi. In altre parole, Metipred è indicato come metilprednisolone.

In caso di artrite reumatoide, Metipred aiuta a eliminare le manifestazioni dolorose, oltre a migliorare le condizioni generali della malattia.

Metipred ha i suoi effetti collaterali. Questo è il motivo per cui è necessario utilizzare questo farmaco come prescritto da un medico.

curcuma

La curcuma non è affatto una medicina, ma piuttosto un metodo di trattamento popolare.

La curcuma è popolarmente conosciuta come condimento per molti piatti. Oltre a questa proprietà, la curcuma è famosa per le sue proprietà curative. Quindi, la curcuma contribuisce alla rimozione delle manifestazioni dolorose, così come il gonfiore dell'articolazione infiammata.

Preparare una miscela medica non è difficile. Per questo è necessario mescolare la curcuma frantumata e l'olio d'oliva in parti uguali. Meravigliosa miscela consumata nella quantità di 2 ore di cucchiai con il cibo.

La curcuma è utile come condimento, che deve essere aggiunto al cibo almeno 2 volte in 7 giorni.

E la regola più importante: il trattamento non autorizzato aggraverà solo il decorso della malattia.



Articolo Successivo
Perché si verifica il dolore al tallone e come trattarlo?