Dolore muscolare - cause e trattamento


I pazienti sono trattati da vari reclami. Tra di loro può essere il dolore nei muscoli. Probabilmente, molti hanno familiarità con questa sensazione sgradevole, limitando l'attività quotidiana. Ma il motivo per cui sorge può essere determinato solo da uno specialista.

Cause e meccanismi

Il dolore nei muscoli scheletrici può essere di natura diversa: fisiologica, metabolica, infiammatoria, traumatica o altro. Per prima cosa devi affrontare quelle situazioni che non ispirano la paura. Se i muscoli dopo un intenso sforzo fisico in una persona non allenata sono doloranti, questo è un fenomeno completamente previsto che non può essere attribuito alla patologia. L'affaticamento ordinario è spesso accompagnato da dolori muscolari, ma passa dopo un buon riposo. Ciò è dovuto alla deposizione nei tessuti di acido lattico, che non ha il tempo di essere rapidamente utilizzato in condizioni di carenza di ossigeno e provoca dolore muscolare.

Ma non dobbiamo dimenticare che la causa di questo fenomeno sono spesso cambiamenti patologici nei tessuti molli o in tutto l'organismo (metabolico, autoimmune, tossico e altri). Quindi l'origine del disagio molto probabilmente ha una connessione con uno dei seguenti fenomeni:

  1. Infiammazione locale dei muscoli (miosite).
  2. Lesione meccanica (livido, distorsione, rottura).
  3. Patologia infettiva-infiammatoria con intossicazione.
  4. Malattie del tessuto connettivo (dermatomiosite).
  5. Acidosi lattica (con diabete mellito, insufficienza renale, intossicazione da alcol).
  6. Disturbi neuropsichiatrici (nevrosi, depressione).
  7. Fibromialgia.

Queste sono forse le cause più basilari del dolore muscolare, che si trovano nella pratica clinica. L'elenco delle possibili condizioni è piuttosto esteso e pertanto il medico richiede una diagnosi differenziale di alta qualità.

Perché c'è dolore nei muscoli, non è sempre facile rispondere. Ma un medico esperto si occuperà sempre del problema e darà al paziente la diagnosi corretta.

sintomi

I sintomi clinici sono la base per la detenzione preventiva. Secondo i reclami e i segni oggettivi, è possibile assumere gli stati probabili, qualunque essi siano: fisiologici o patologici. Il medico dovrà prestare attenzione ai dati anamnestici e condurre un esame fisico. Se c'è un'indicazione dell'esercizio precedente e non ci sono altri sintomi oltre a dolori e affaticamento corporeo, allora non ci può essere alcuna domanda sull'origine fisiologica di tutte le sensazioni. Altrimenti, devi pensare alla patologia.

miosite

Dopo ipotermia, prolungata permanenza in posizioni o infezioni scomode, i muscoli scheletrici possono infiammarsi. Questo processo locale è chiamato miosite. Nella zona interessata si avvertono dolori dolorosi, che sono aggravati dai movimenti e dalla palpazione dei tessuti molli. Sopra l'area di infiammazione si osservano gonfiore e arrossamento. L'ulteriore sviluppo del processo porta alla comparsa di debolezza nei muscoli infiammati.

lesioni

Il danno meccanico è un'altra condizione in cui il dolore è innescato da disturbi locali. Dall'anamnesi, si sa che poco prima si è verificato un infortunio (famiglia, sport, professionale). Quando i lividi dei tessuti molli si gonfiano, sono dolorosi alla palpazione, le abrasioni sono visibili sulla pelle. Lo stretching è accompagnato da dolore durante il movimento, e il divario - a riposo. Quest'ultimo può essere visto nel difetto e nell'emorragia (ematoma), ei muscoli non svolgono la loro funzione.

Patologia infettiva e infiammatoria

Le infezioni e le malattie infiammatorie acute sono accompagnate dalla sindrome da intossicazione. E questo, a sua volta, si manifesta spesso come dolori muscolari. Nel quadro clinico ci saranno altri sintomi che indicano gli effetti tossici di microbi o sostanze infiammatorie sul corpo:

  • Debolezza generale
  • Malessere.
  • Stanchezza aumentata
  • Mal di testa.
  • Diminuzione dell'appetito
  • Febbre.

Un aumento della temperatura corporea è il sintomo principale, che è a favore dell'infiammazione o dell'infezione. Ma l'obiettivo principale della patologia può avere una localizzazione diversa: negli organi ENT, respiratorio, digestivo o del tratto urogenitale, le meningi, ecc. Pertanto, il medico presta attenzione ai sintomi locali della malattia:

  • Naso che cola, dolore nell'orecchio o nella gola.
  • Tosse, mancanza di respiro, dolore al petto.
  • Nausea, vomito, diarrea, dolore addominale.
  • Rezi quando urina, mal di schiena, cambiamenti nelle urine.
  • Segni meningei, forti mal di testa, ecc.

Tutto ciò indicherà la fonte del problema e confermerà la natura di intossicazione dei dolori muscolari. Ma anche gli stati associati non possono essere completamente esclusi.

In caso di patologia ORL e malattie delle vie respiratorie, i muscoli possono essere indolenziti a causa della sindrome da intossicazione.

dermatomiosite

Il precursore della dermatomiosite può essere il dolore agli arti, l'eruzione cutanea, la sindrome di Raynaud. La malattia inizia gradualmente, i sintomi possono aumentare nel corso degli anni. In base alla posizione dei muscoli interessati, i seguenti sintomi possono essere presenti nel quadro clinico:

  • Debolezza al collo, estremità prossimali.
  • Disturbi del linguaggio
  • Disturbi della deglutizione
  • Diminuzione della ventilazione polmonare.

A causa della riduzione della forza muscolare, i pazienti non possono alzarsi dal letto, tenere oggetti nelle loro mani o persino muoversi. Inoltre, la pelle è interessata: gonfiore intorno agli occhi, eruzione cutanea sul viso, schiena e sopra le articolazioni, desquamazione dei palmi, unghie fragili. I segni caratteristici della malattia sono la pigmentazione ridotta, la dilatazione dei piccoli vasi (telangiectasia), l'aumento della cheratinizzazione (ipercheratosi) e l'atrofia delle aree cutanee.

Altri segni di dermatomiosite includono l'infiammazione delle membrane mucose (stomatite, faringite, congiuntivite) e poliartrite con lesioni di vari gruppi articolari. La natura sistemica del processo conferma anche il coinvolgimento degli organi interni: cuore, reni, polmoni, tubo digerente, fibre nervose e ghiandole.

Acidosi lattica

L'accumulo eccessivo di lattato nel sangue (acido lattico) a causa di disturbi metabolici diventa un'altra causa di dolore muscolare. Allo stesso tempo, l'equilibrio acido-base è disturbato dallo sviluppo dell'acidosi. Ci saranno altri segni nel quadro clinico:

  • Mal di schiena e mal di stomaco
  • Disturbi dispeptici (vomito).
  • Respirazione rapida
  • Sonnolenza o insonnia.

Ulteriore sviluppo della patologia porta a insufficienza cardiovascolare, disturbi neurologici, paresi spastica. La coscienza viene inibita fino al coma, compare un respiro rumoroso (Kussmaul) e si sviluppa la sindrome DIC.

fibromialgia

Il dolore costante nei muscoli può essere un segno di una tale patologia come la fibromialgia. La sua origine non è ancora completamente compresa, ma sono state proposte varie teorie: genetiche, vascolari, mentali, ormonali, tossiche. In questo caso, il dolore sarà simmetrico e coprirà tutto il corpo. E ulteriori segni per confermare la diagnosi sono:

  • Stanchezza aumentata
  • Rigidità al mattino.
  • Sensazione di intorpidimento
  • Disturbi del sonno
  • Convulsioni.

Il dolore e la rigidità della fibromialgia continuano per almeno 3 mesi. E i segni che indicano un'altra patologia (reumatica, endocrina, tumorale, ecc.) Non vengono rilevati.

La fibromialgia è una malattia di origine sconosciuta che colpisce i muscoli di tutto il corpo.

Disturbi neuropsichiatrici

Un'altra condizione in cui non vi è alcun cambiamento organico nel corpo è la nevrosi o la depressione. In tali casi, il dolore può verificarsi in varie parti del corpo. Ma durante l'esame non trovano alcuna conferma fisica. I pazienti visitano i medici di molte specialità, ma solo uno psichiatra (psicoterapeuta) è in grado di determinare la loro fonte. Oltre ai segni puramente soggettivi, i pazienti presentano vari disturbi funzionali:

  • Labilità emotiva.
  • Ansia e irritabilità.
  • Insonnia.
  • Palpitazioni cardiache
  • Difficoltà a respirare.
  • Vertigini.
  • Riduzione della libido, ecc.

Nei pazienti con depressione, l'umore è nettamente ridotto, compaiono pensieri ossessivi, compresi quelli suicidi. Pertanto, il problema non può essere lasciato senza un'adeguata attenzione.

Diagnostica aggiuntiva

Capire la domanda sul perché i muscoli fanno male, senza un esame completo è difficile. In base ai risultati dell'esame clinico, il paziente viene inviato per ulteriori diagnosi:

  1. Esami del sangue generali (formula dei leucociti, ESR) e urina (proteine, elementi sagomati).
  2. Biochimica del sangue (indicatori di fase acuta e test reumatici, urea e creatinina, glucosio ed elettroliti, lattato e bicarbonati, anticorpi ai suoi stessi tessuti).
  3. Ultrasuoni di tessuti molli.
  4. Raggi X delle articolazioni.
  5. L'elettromiografia.
  6. Biopsia muscolare.

Solo dopo aver ricevuto tutte le informazioni sulla condizione del corpo del paziente può essere fatta una conclusione finale sulla natura dei sintomi che sono sorti. La patologia rivelata richiederà un trattamento adeguato e la sua completa esclusione sarà il miglior risultato della diagnosi.

Perché fa male tutto il corpo

Spesso dopo uno sforzo fisico eccessivo o nelle prime fasi dell'allenamento in palestra, la persona avverte dolore doloroso in tutto il corpo. Di norma, tali sensazioni dolorose non durano più di qualche giorno e scompaiono da sole dopo che il corpo ha ricevuto il riposo necessario. Tuttavia, spesso l'intero corpo fa male regolarmente per un lungo periodo, che può essere un sintomo di varie malattie piuttosto gravi che richiedono un trattamento immediato.

Perché tutto il corpo fa male: le ragioni principali

Come è noto, il più delle volte i dolori in tutto il corpo sono la risposta del corpo a varie malattie infettive (possono anche essere il risultato di una polmonite!), Tutti i tipi di lesioni e di sovraccarico fisico.

Le malattie infettive sono spesso accompagnate dai seguenti sintomi: tutto il corpo fa male, dolori alle ossa e alle articolazioni, sonno irrequieto, mal di testa, febbre. Succede anche che in presenza di un processo infettivo, la temperatura, al contrario, diminuisca e il paziente avverta disagio sotto forma di letargia, riluttanza a muoversi e scarico di sudore freddo. Allo stesso tempo, il dolore in tutto il corpo è spesso osservato con problemi come:

  • Varie malattie del sangue (linfoma, leucemia, ecc.);
  • La presenza di un tumore maligno;
  • Malattie autoimmuni (es. Lupus);
  • Danno al tessuto connettivo (artrite reumatoide);
  • Intossicazione alimentare;
  • Morso di zecca

Malattie del sangue e tumori maligni richiedono un trattamento immediato, quindi se il corpo è costantemente dolorante, ma non si osservano sintomi di raffreddore, è necessario esaminarlo il prima possibile.

Nelle malattie autoimmuni e nel danneggiamento del tessuto connettivo, il processo patogeno all'interno delle articolazioni contribuisce alla diffusione del dolore nei muscoli adiacenti. Questo spiega il dolore in tutto il corpo, impedendo a una persona di vivere una vita piena.

I sintomi caratteristici dell'artrite reumatoide sono il dolore al mattino dopo il sonno. Di norma, dopo che il paziente si sposta un po ', si attenuano notevolmente. Con l'artrosi, il corpo fa male, al contrario, di sera.

L'intossicazione alimentare può anche essere la risposta alla domanda sul perché tutti i muscoli del corpo sono feriti. Molto spesso, tali disturbi sono accompagnati da tali sintomi aggiuntivi come febbre alta, debolezza generale del corpo, dolori acuti nel basso ventre. Anche in questo caso, ci sono casi in cui la temperatura è inferiore alla norma, il paziente si sente freddo, un sudore freddo appare sul corpo e tutto il corpo fa male.

I morsi di alcune zecche, che sono portatori di una malattia infettiva, possono anche causare dolore doloroso in tutto il corpo. In questo caso non è difficile determinare la causa della malattia: di norma, dopo un morso simile, un'eruzione appare sotto forma di piccole bolle con all'interno un liquido trasparente. Inoltre, il rossore della pelle è spesso osservato non solo nella sede del morso, ma anche in altre parti del corpo.

Pertanto, se il corpo fa male continuamente, dovresti consultare immediatamente il medico. Infatti, oltre al fatto che questo sintomo può indicare la presenza di varie malattie, può spesso portare ai seguenti problemi:

  • Grave dolore cronico, sostituendo il dolore moderato;
  • stanchezza;
  • insonnia;
  • Indebolimento del sistema immunitario umano;
  • Rifiuto forzato dell'attività;
  • Stress e sbalzi d'umore;
  • Altri problemi psicologici (irritabilità, ansia, paure inspiegabili, depressione, ecc.).

Perché ferire tutti i muscoli del corpo

Quando il corpo intero fa male regolarmente, la causa può essere, oltre alle malattie sopra menzionate, una malattia cronica comune come la fibromialgia. Nonostante il fatto che, secondo alcuni dati, ogni decimo individuo al mondo ne soffra, sia la malattia che le sue cause non sono ancora completamente comprese. Ecco perché la fibromialgia viene diagnosticata raramente.

Tuttavia, questa malattia può spesso essere spiegata perché fa male tutto il corpo. Tuttavia, non esistono test di laboratorio per identificare questa malattia, quindi i medici devono fare affidamento sui dati specifici dell'esame generale e dei reclami del paziente. La diagnosi è anche complicata dal fatto che i sintomi concomitanti di questa malattia in pazienti diversi sono completamente diversi. Tra i sintomi più comuni, oltre al dolore in tutto il corpo, sono:

  • Stanchezza cronica;
  • Disturbo del sonno;
  • Dolore sparso nei legamenti, nei tendini e nei muscoli.

Il fatto seguente è anche fuorviante per i medici: alcuni pazienti lamentano che il loro intero corpo è dolorante, mentre altri, al contrario, indicano specifici centri di dolore. In questo caso, la diagnosi nei pazienti è la stessa.

È interessante notare che circa l'80% dei pazienti affetti da fibromialgia è di sesso femminile. Alcuni scienziati attribuiscono questo al fatto che la malattia è innescata da un aumento della sensibilità centrale. Quindi, le ragioni per cui tutto il corpo è malato, si trovano nel cervello, che cambia le sue funzioni nella direzione della sensibilità. Non sorprende che uno dei principali segni della malattia sia la riduzione della soglia del dolore.

Oltre al trattamento sintomatico mirato ad alleviare il dolore, con questa diagnosi vengono spesso prescritti antidepressivi, progettati in questo caso per ripristinare il corretto funzionamento del cervello.

Se il problema del perché tutto il corpo fa male, il medico risponde che il paziente ha fibromialgia, è prima necessario escludere tutti i tipi di situazioni stressanti dalla sua vita. Insieme a questo, di solito è raccomandato:

  • Rilassanti muscolari;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Sonniferi;
  • Farmaci anticonvulsivanti;
  • Terapia manuale

Quando c'è una debolezza generale e un dolore di tutto il corpo, il rafforzamento del sistema immunitario dovrebbe essere preso sul serio. Mangiare cibi che contengono grandi quantità di vitamine e frequenti passeggiate all'aria aperta - il mezzo migliore per combattere la debolezza del corpo.

Come affrontare il dolore in tutto il corpo da solo

Quando tutto il corpo fa male, di solito è accompagnato da una fatica quasi insopportabile. Oltre ad alcuni farmaci, una tale condizione può notevolmente facilitare l'esercizio. Certamente, molti pazienti evitano lo sforzo fisico, temendo di aumentare il dolore. Ma gli esercizi moderati, al contrario, aiutano ad alleviare il dolore e la rigidità dei muscoli.

Quando un paziente soffre di debolezza generale e ferisce tutto il suo corpo, lo sforzo fisico regolare può eliminare questi sintomi: durante l'esercizio fisico, il corpo rilascia endorfine, che sono un anestetico naturale.

Non dimenticare i metodi efficaci di rilassamento. Quando tutto il corpo è dolente, esercizi di respirazione e rilassamento muscolare profondo aiutano a ridurre il dolore piuttosto rapidamente.

Tra i metodi di trattamento alternativi si possono notare come:

  • agopuntura;
  • Massaggio dei tessuti profondi;
  • Massaggio neuromuscolare

Tuttavia, quando tutto il corpo è dolorante, si dovrebbe cercare l'aiuto di uno specialista, identificare la causa e solo allora iniziare il trattamento.

Dolore muscolare: cause e prevenzione. Dolore muscolare dopo l'esercizio. Dolore ai muscoli e alle articolazioni

In medicina, ci sono molte diverse malattie e problemi che le persone possono affrontare. In questo articolo voglio parlare del perché c'è dolore nei muscoli e come affrontare questo problema.

Cos'è?

All'inizio voglio capire i concetti. Quindi, nella pratica medica, dolore muscolare o dolore muscolare, si chiama mialgia. Se si guarda alla natura di questa malattia, allora il dolore in questo caso può verificarsi spontaneamente. Il formicolio può verificarsi anche nel muscolo durante la palpazione. Molto spesso, il dolore muscolare si verifica nel collo e nelle spalle. Tuttavia, anche le sensazioni spiacevoli nelle gambe sono abbastanza comuni (nella maggior parte dei casi ciò si applica agli atleti e alle persone impegnate nell'attività fisica).

motivi

Perché una persona può avere dolori muscolari? Le ragioni di questo sono le seguenti:

  1. Infettivo o raffreddore. Il dolore muscolare può essere durante l'influenza o ARVI.
  2. I muscoli feriscono quelle persone che hanno problemi articolari. Può essere malattie come l'artrite, la sciatica, varie patologie della colonna vertebrale.
  3. Il dolore si presenta come conseguenza di lesioni, distorsioni muscolari e sovraccarico.
  4. Situazioni stressanti possono anche causare forti dolori muscolari.
  5. Carico: eccessivo, intenso, irregolare. Può anche causare dolore ai muscoli.
  6. La causa del dolore può essere solo una cattiva postura.
  7. L'uso di alcuni farmaci può anche causare dolore nel tessuto muscolare.

Tipi di dolore

Il dolore muscolare è diviso in diversi tipi:

  1. Traumatico. Potrebbe essere una distorsione o un infortunio muscolare. Può causare non solo sforzi fisici e sportivi, ma anche iniezioni intramuscolari. La natura del dolore: c'è un immediato, crescendo gradualmente. Dopo un periodo di riposo, le sensazioni dolorose spesso scompaiono, ma durante l'esercizio, di nuovo, possono apparire e aumentare.
  2. Sindrome del dolore miofasciale. Questi sono dolori locali, ma con punti trigger (lesioni molto dolorose). La natura del dolore: costante, noioso, tagliente, dolorante. Questi punti possono essere formati a seguito di lesioni, superlavoro, sovraccarico e anche di alcune malattie (ad esempio l'artrite).
  3. Crampi muscolari Queste sono contrazioni muscolari dolorose che si verificano involontariamente, indipendentemente dalla volontà della persona e in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dal carico sul corpo al momento. Le convulsioni si verificano in persone di diverse età. Possono dipendere non solo dal sovraccarico fisico, ma anche dallo stato nervoso di una persona e anche a basse temperature (quindi, spesso si verificano convulsioni tra i dilettanti che nuotano in stagni aperti).

Gruppi di dolore

Il dolore nei muscoli e nelle articolazioni può essere suddiviso in diversi gruppi piuttosto grandi:

  1. Fibromialgia. Il dolore qui si verifica più spesso nel gruppo principale di muscoli, legamenti e tendini. Le regioni lombari e occipitali, così come il collo e le spalle sono più spesso colpite. Molto dolore si manifesta durante la palpazione.
  2. Miosite. Con questa malattia, il dolore nei muscoli causato da infiammazione. In questo caso, il dolore può essere molto forte, si verifica indipendentemente dallo sforzo fisico. È necessario ricorrere all'assistenza medica, perché le forme trascurate di questa malattia possono addirittura causare disabilità.
  3. Polimiosite. La manifestazione più eclatante di questa malattia è la distrofia, la debolezza muscolare e anche sensazioni di dolore abbastanza forti.

formazione

Un argomento a parte è il dolore muscolare dopo l'esercizio. Le cause del loro verificarsi possono essere diverse, più spesso - fisiologiche, meno spesso - patologiche. Una condizione in cui, dopo qualche tempo dopo lo sforzo fisico, si verifica il dolore nei muscoli, viene chiamato nodulo. In precedenza credeva erroneamente che la ragione di ciò fosse l'acido lattico. Oggi gli scienziati dicono che il dolore causa microtraumi e infiammazioni nel tessuto muscolare. Il dolore si verifica più spesso dopo 8-48 ore dall'esercizio, se il volume dei carichi sul corpo è stato aumentato di almeno il 10%. Dovrebbe esserci dolore ai muscoli dopo l'esercizio? Oggi, gli esperti dicono che la crescita muscolare è possibile senza dolore. Tuttavia, i bodybuilder sono sicuri del contrario. Sono sostenitori del cosiddetto "buon dolore", che si verifica a causa della naturale stanchezza dei muscoli. È importante dire che il pre-stencil è normale e non richiede farmaci. Tuttavia, è necessario consultare un medico se una persona è disturbata da dolore della seguente natura durante o dopo l'esercizio:

  • il dolore si alza bruscamente, improvvisamente;
  • arrossamento, gonfiore;
  • dolore accompagnato da un click o crack;
  • dolore associato alla colonna vertebrale;
  • se il dolore continua per più di 1 settimana ed è in costante aumento;
  • il dolore si fa sentire all'interno dell'articolazione;
  • ascoltando il cosiddetto "lombaggine".

Il dolore può essere un sintomo di sovrallenamento, quando una persona ha i cosiddetti dolori fantasma (errante). Si verificano dopo l'esercizio, in modo irregolare e quando vogliono. In questo caso, è necessario ridurre l'intensità dello stress sul corpo. Se in seguito il dolore non scompare, è necessario rinunciare completamente all'allenamento per alcune settimane e passare questo tempo in modalità riposo.

Il dolore ai muscoli delle gambe almeno una volta in ogni vita sentiva ogni persona. Ci possono essere diversi motivi per questo, e il più importante di questi è semplice esaurimento.

  1. Negli adolescenti e nei bambini, il dolore alle gambe può verificarsi a seguito della crescita del corpo. C'è una caduta del carico sui vasi venosi e arteriosi, che può essere spiegato da una eccessiva circolazione sanguigna intensa nelle gambe durante il movimento del bambino e da una brusca diminuzione del carico durante il riposo (sonno notturno).
  2. La causa del dolore alle gambe può anche essere una malattia come l'aterosclerosi. È associato all'accumulo di colesterolo e alla formazione di placche di colesterolo sul rivestimento interno delle arterie. Allo stesso tempo, si osservano contrazioni dolorose nei muscoli mentre si cammina.
  3. Le vene varicose possono anche causare dolore ai muscoli delle gambe. La natura del dolore in questo caso: bruciando, tirando e rompendo il dolore.

Spesso una persona può anche avere dolore nel muscolo gastrocnemio. Le ragioni di questo possono essere molto diverse. Molto spesso, tali sensazioni dolorose sorgono a causa di sovraccarico muscolare o lesioni. Possono anche verificarsi a causa di uno stile di vita sedentario. Infatti, in questo caso, il flusso sanguigno è disturbato, può verificarsi la carenza di ossigeno nei muscoli. E quindi il dolore. Il dolore al muscolo del polpaccio scomparirà completamente se la persona cambia il suo modo di vivere. Dobbiamo muoverci di più, essere in onda. Se il lavoro prevede un lungo soggiorno in un posto, ogni mezz'ora devi fare un piccolo viaggio: puoi prepararti un caffè, uscire per un paio di minuti o semplicemente andare al tavolo di un altro dipendente. Se ciò non ti è di aiuto, dovresti consultare un medico per evitare patologie.

coscia

Se una persona è preoccupata per il dolore nei muscoli della coscia, dovresti immediatamente cercare di scoprire la sua causa. Dopotutto, l'articolazione dell'anca stessa è molto importante, perché richiede il massimo carico durante il movimento di una persona. Il dolore può verificarsi nei muscoli della coscia per i seguenti motivi:

  1. Lesioni e sforzo fisico.
  2. Ernia intervertebrale.
  3. Vene varicose
  4. Infiammazione del nervo sciatico.
  5. Osteocondrosi.
  6. Spondilolisi.

È importante dire che durante l'esordio dei primi sintomi, è necessario consultare un medico e diagnosticare correttamente la causa del dolore. Dopo tutto, lo stato trascurato della malattia può portare a cambiamenti degenerativi irreversibili. Quali sintomi possono essere i dolori ai muscoli delle gambe?

  1. Osteoartrosi dell'articolazione dell'anca. Il dolore si verifica nella coscia quando si cerca di sedersi o, ad esempio, legare i lacci.
  2. Necrosi asettica della testa dell'articolazione dell'anca I dolori sono simili a quelli con l'artrosi. Possono diffondersi non solo ai muscoli della coscia, ma anche localizzati nell'inguine.
  3. Sindrome muscolare a forma di pera. Il dolore appare all'improvviso, aumenta rapidamente e dopo circa tre giorni induce il paziente a chiedere aiuto medico.

La parte posteriore

Spesso, una persona può provare dolore ai muscoli della schiena. Quali sono le ragioni del loro aspetto?

  1. Malattie della colonna vertebrale (scoliosi, osteocondrosi).
  2. Malattie degli organi interni. Ad esempio, se il paziente ha uno stomaco o un pancreas, il dolore può essere osservato nella regione lombare. Se ci sono problemi con il sistema genito-urinario, il dolore può essere localizzato nella parte bassa della schiena.
  3. Processi infiammatori Il mal di schiena può comparire anche dopo una persona, dopo che una stanza calda e ben riscaldata esce su una strada fresca. Oppure, se lo si desidera, raffredda l'aria calda estiva con una brutta copia. In questo caso, puoi facilmente rilevare una malattia come la miosite, che non è così facile da affrontare.
  4. Danno meccanico
  5. Sovraccaricare o sovraccaricare i muscoli.
  6. Anomalie congenite

Se il dolore è un carattere unico, non c'è motivo di consultare un medico. Ma se il dolore non scompare per diversi giorni o sta crescendo, dovresti chiedere consiglio ad un istituto medico.

Problemi frequenti come dolore ai muscoli delle mani. Perché può esserci dolore agli arti superiori di una persona? Ci possono essere diversi motivi:

  1. Distorsioni e ferite.
  2. Malattie infettive
  3. Malattie dei nervi periferici. In questo caso, il dolore si verifica lungo le fibre nervose del muscolo.
  4. Il dolore ai muscoli delle mani può essere una conseguenza dell'avvelenamento da monossido di carbonio, alcool, piombo.
  5. Convulsioni.

Anche ferire i muscoli delle mani potrebbe essere dovuto a un intenso sforzo fisico e sovratensione. In questo caso, l'assistenza alla droga non è necessaria. In altri casi, è necessario consultare un medico.

trattamento

Quindi, l'argomento del dolore muscolare è stato adeguatamente affrontato. Trattamento: questo è qualcos'altro che vale alcune parole. Come sbarazzarsi di dolore spiacevole? Prima di tutto, voglio dire che dobbiamo prima determinare la causa di questo sintomo ed eliminarlo. L'auto-medicazione in questo caso è piuttosto pericolosa, perché si può saltare l'inizio di un grave processo infiammatorio e iniziare la malattia a conseguenze irreversibili.

infiammazione

Se i dolori muscolari e articolari sono causati da processi infiammatori, il medico può prescrivere il seguente trattamento:

  1. A livello locale: utilizzare diversi antidolorifici (se il dolore è troppo forte), calore secco.
  2. Prendendo analgesici.
  3. Sarà anche necessario assumere farmaci anti-infiammatori.
  4. Misure di riabilitazione: massaggio.

Vale anche la pena di dire che le infiammazioni possono avere una natura parassitaria o addirittura purulenta. In questo caso, potrebbe essere necessario il ricovero e il trattamento del paziente all'interno delle mura dell'istituto medico.

convulsioni

Se una persona ha dolori ai muscoli delle gambe causati dai crampi più comuni, in questo caso, il trattamento farmacologico non è necessario. Per alleviare la condizione durante lo spasmo stesso, può essere applicato un semplice massaggio del cuore, che gradualmente rilasserà i tessuti. Tuttavia, il modo più efficace per combattere questo problema è la sua prevenzione. In questo caso, è necessario rispettare le seguenti regole:

  1. La dieta dovrebbe consistere in alimenti ricchi di proteine. Limita la necessità di assumere sale.
  2. Devi bere molto.
  3. Al fine di non compromettere la circolazione del sangue, è meglio dormire sulla vostra sinistra.
  4. Non incrociare le gambe quando si è seduti.
  5. Buon umore al corpo
  6. Se i crampi "afferrano" le gambe, i bagni di contrasto sono un'eccellente misura preventiva.

Attività fisica

Dopo lo sforzo fisico e l'allenamento possono verificarsi anche dolori muscolari. Come sbarazzarsi del disagio in questo caso?

  1. A livello locale, è possibile applicare l'unguento (ad esempio, il farmaco "Nise").
  2. È inoltre possibile utilizzare unguenti anti-infiammatori non steroidei prima dell'allenamento, ma la loro efficacia è piuttosto bassa.
  3. Per il trattamento degli spasmi muscolari, è possibile utilizzare rilassanti muscolari locali, che si basano sulla tossina botulinica.

Sollievo dal dolore

Se una persona è disturbata da un forte dolore ai muscoli, puoi provare ad alleviare il dolore da solo. Cosa dovrebbe essere fatto allora?

  1. Assicurati di aver bisogno di pace. Nei prossimi giorni, devi abbandonare completamente l'attività fisica.
  2. Affrontare il dolore aiuterà il ghiaccio. Dovrebbe essere applicato al punto dolente per circa 7-10 minuti ogni paio d'ore. Allo stesso tempo è necessario evitare ustioni a freddo.
  3. Se c'è un gonfiore, puoi usare una benda elastica o abiti spessi. Quindi il gonfiore non si diffonderà ulteriormente.
  4. Affinché l'edema non aumenti, l'area interessata deve essere tenuta in posizione sollevata.
  5. È anche bene applicare l'unguento per uso anestetico topico.
  6. Dentro, puoi anche prendere un anestetico. Questo potrebbe essere un farmaco come l'ibuprofene. Somministrazione intramuscolare del farmaco Diclofenac.

Misure preventive

Se non vuoi affrontare il problema, è meglio cercare di impedirlo. In questo caso, è necessario applicare costantemente misure per prevenire il dolore muscolare.

  1. Corretta alimentazione L'accettazione di caffè, alcol, conservanti porta al fatto che il corpo è carente di collagene e glucosamina. E questo diventa la causa di vari tipi di danni che si verificano nel tessuto connettivo.
  2. Calcio e vitamine profilattici. È anche importante non solo per la condizione dei muscoli di una persona, ma anche per il suo intero corpo.
  3. Stile di vita attivo Questo è particolarmente importante per quelle persone che conducono uno stile di vita sedentario. Procedure ginniche, camminare all'aria aperta, camminare - tutto questo può aiutare a prevenire problemi come la mialgia.
  4. Massaggi. Un massaggio preventivo aiuta anche a prevenire dolori muscolari.
  5. Indurimento.

Medicina popolare

La medicina tradizionale può anche aiutare a far fronte ai dolori muscolari. Per eliminare gli spiacevoli sintomi della miosite, puoi utilizzare le seguenti ricette:

  1. Salò. Quattro parti di lardo (maiale, ma meglio di quelle interne) dovrebbero essere mescolate con una parte della polvere preparata dall'equiseto essiccato. Tutti gli ingredienti sono ben miscelati e strofinati nel punto dolente come un unguento.
  2. Puoi anche fare un impacco medico. Per fare questo, è necessario insaponare due fogli di cavolo bianco con sapone da bucato e cospargere con bicarbonato di sodio in cima. Tutto questo viene applicato al punto dolente e legato con una sciarpa.
  3. Puoi anche realizzare un rimedio casalingo vecchio stile che può aiutare con il dolore muscolare. Per fare questo, in un litro di acqua calda bollita a gocciolare 10 gocce di olio di alloro. Immergere un asciugamano in questo liquido e applicarlo sul punto dolente. Dopo 15 minuti, il dolore si attenua.

Dolore muscolare

I dolori muscolari (mialgie) si verificano più spesso nelle spalle e nella zona del collo nella parte posteriore. Circa il 75% degli adulti in Europa soffre di mal di schiena, in un modo o nell'altro con origine muscolare. I muscoli sono divisi in scheletrici e lisci. I muscoli scheletrici comprendono i muscoli che forniscono movimento umano e legano le strutture ossee. Molto spesso, il dolore non è causato dai muscoli scheletrici, ma dalla muscolatura liscia (ad esempio, i problemi nella muscolatura liscia del cuore possono essere una fonte di dolore toracico). I muscoli lisci si trovano nelle pareti degli organi cavi del corpo, come lo stomaco, la vescica e i vasi sanguigni e svolgono un ruolo importante nella normale funzione degli organi. Il muscolo cardiaco che forma il cuore è responsabile del pompaggio del sangue in tutto il corpo.

I muscoli rispondono ai comandi del cervello e del sistema nervoso o altri stimoli, ad esempio, in modo riflessivo, quando un esame neurologico viene eseguito con un martello. I muscoli si contraggono durante la stimolazione e si rilassano dopo la contrazione. I muscoli possono essere una fonte di dolore a causa di varie malattie e condizioni, tra cui infezioni, lesioni, malattie autoimmuni, malattie neurologiche e muscolari, tumori maligni (cancro) e anche dopo l'assunzione di determinati farmaci. I dolori muscolari possono anche coinvolgere i legamenti, i tendini e le fasce, che sono i tessuti molli che collegano i muscoli, le ossa e gli organi.

Una persona può sentire dolore muscolare in alcuni muscoli del corpo, come i muscoli della schiena o delle gambe, o il dolore può essere diffuso in tutti i muscoli, come l'influenza. Un paziente con dolore toracico durante un attacco di angina è causato da problemi nel miocardio. Il dolore mestruale è il dolore causato dalla muscolatura liscia dell'utero. Il dolore temporaneo del muscolo scheletrico si verifica spesso a causa della tensione muscolare dovuta a movimenti scomodi o sforzi eccessivi. Questo tipo di dolore spesso colpisce uno o più muscoli e, di regola, il dolore è acuto e intenso. L'astinenza da attività che causano dolore, riposo, freddo, farmaci locali e antinfiammatori di solito aiutano a ridurre il dolore associato a uno stress eccessivo sui muscoli. Dolori muscolari possono essere causati da gravi malattie come la fibromialgia, infezioni o dermatomiosite.

Il dolore muscolare può essere un sintomo di una malattia grave, come una rottura muscolare o un'infezione. Pertanto, è necessario consultare immediatamente un medico se il dolore muscolare è permanente o crescente.

Non solo dolore ai muscoli, ma ogni dolore è un segnale importante per il corpo. Vari stimoli possono causare dolore, come riscaldamento o raffreddamento, pressione o shock, nonché stimolazione elettrica e sostanze chimiche. I cosiddetti recettori del dolore sono responsabili della trasmissione di queste sensazioni stimolanti. I recettori del dolore sono terminazioni nervose libere che si trovano sia sulla superficie della pelle che in profondità - nei muscoli, nei tendini e nei legamenti, così come in vari organi. Quando si stimolano i recettori del dolore, il segnale da loro entra nel sistema nervoso centrale, dove il segnale viene analizzato e si verifica una risposta protettiva, che mira a prevenire ulteriori danni.

sintomi

Il dolore muscolare può manifestarsi insieme ad altri sintomi che variano a seconda della patologia di base. Ad esempio, il dolore muscolare, che è causato da un trauma, può essere accompagnato da lividi e gonfiore nell'area del trauma. Ulteriori sintomi che possono accompagnare il dolore muscolare includono:

  • depressione
  • diarrea
  • Sintomi di malattia respiratoria acuta (febbre, brividi, mal di gola, affaticamento, mal di testa, tosse)
  • Disturbo di concentrazione
  • Perdita di appetito
  • Crampi muscolari
  • Intorpidimento, formicolio o bruciore (le cosiddette parestesie)
  • Difficoltà a camminare
  • Disturbi del sonno
  • Gonfiore sul luogo della ferita
  • Perdita di peso acuta
  • vomito

Sintomi gravi che possono indicare una condizione pericolosa per la vita.

In alcuni casi, il dolore muscolare può verificarsi in associazione ad altri sintomi che possono indicare una condizione grave o pericolosa per la vita, come un infarto (attacco cardiaco) o meningite. Un urgente bisogno di consultare un medico se ci sono alcuni di questi sintomi:

  • Cambiamenti nella coscienza o attenzione, come perdita di coscienza o grave compromissione della memoria
  • Cambiamenti nello stato mentale, come la percezione alterata dell'ambiente
  • Dolore al petto che si irradia a un braccio, una spalla, un collo o una mascella
  • Mancanza di respiro, mancanza di respiro
  • Incapacità di muoversi in qualsiasi parte del corpo
  • Violazione (perdita) della visione
  • Nessuna urina
  • Debolezza progressiva e intorpidimento
  • Convulsioni convulsive
  • Collo rigido con febbre alta

Causa del dolore

Il dolore ai muscoli scheletrici è spesso causato da una lesione diretta o da un trauma causato da affaticamento muscolare o affaticamento muscolare. La tensione muscolare si verifica quando diverse fibre muscolari sono danneggiate, mentre un gran numero di fibre muscolari si rompe quando un muscolo si rompe. Una rottura (rottura) di un tendine può anche portare a dolori muscolari. Muscoli e tendini hanno la capacità di rigenerarsi, ma con una forte rottura di un muscolo o di un tendine, è necessario un ripristino operativo dell'integrità delle strutture danneggiate. Il dolore muscolare può essere causato da crampi dovuti a sovraccarico o impulsi nervosi anomali, che portano ad una eccessiva contrazione muscolare. In alcuni casi, il dolore muscolare può essere un sintomo di condizioni gravi o potenzialmente letali, come infarto, meningite o cancro.

Cause traumatiche di dolore muscolare

Dolori muscolari possono essere associati a qualsiasi lesione, tra cui:

  • Colpo smussato
  • Sforzo muscolare o rottura
  • Movimenti eccessivi o ripetitivi
  • Compressione nervosa (dovuta a ernia del disco, stenosi spinale)

Malattie e condizioni neuromuscolari

  • La sclerosi laterale amiotrofica (SLA, malattia di Charcot) è una grave malattia neuromuscolare che causa debolezza muscolare e porta alla disabilità
  • Lesione cerebrale o lesione del midollo spinale
  • Dermatomiosite (una condizione caratterizzata da infiammazione muscolare ed eruzione cutanea)
  • Malattia di Lyme (malattia batterica infiammatoria trasmessa dalle zecche)
  • Sclerosi multipla (una malattia che colpisce il cervello e il midollo spinale e causa debolezza, coordinazione compromessa, equilibrio e altri problemi)
  • Rottura del muscolo (rabdomiolisi)
  • Infezioni muscolari come ascessi
  • Morbo di Parkinson (una malattia del cervello che causa scarsa circolazione e scarsa coordinazione)
  • Polimelegia reumatica (una malattia caratterizzata da dolore muscolare e rigidità)
  • Polimiosite (infiammazione e debolezza muscolare)
  • insulto

Altre possibili cause di dolore muscolare

Il dolore muscolare può essere causato da molte altre malattie e condizioni, tra cui:

  • cancro
  • depressione
  • fibromialgia
  • Angina o infarto miocardico
  • ipotiroidismo
  • Influenza o altre malattie respiratorie
  • Insufficienza renale
  • Disturbi elettrolitici (violazioni del livello di potassio o di calcio nel sangue).
  • gravidanza
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Carenza di vitamina B12 o vitamina D

I farmaci e le sostanze che possono causare dolore muscolare includono:

  • ACE inibitori (usati per abbassare la pressione sanguigna)
  • cocaina
  • Statine (farmaci per abbassare il colesterolo)

Le domande che aiutano a capire la causa del dolore muscolare includono:

  • Ci sono altri sintomi, come mal di gola o febbre?
  • Senti dolore in una particolare area o in tutto il tuo corpo?
  • Quanto dura questa condizione?
  • In quali parti del corpo è presente dolore?
  • Cosa riduce il dolore o aumenta il dolore?
  • Quali farmaci vengono presi ora o presi di recente

Potenziali complicanze del dolore muscolare

Le complicazioni associate al dolore muscolare dipendono dalla malattia o condizione di base. Ad esempio, il dolore muscolare associato alla fibromialgia o una malattia degenerativa può portare ad una diminuzione dell'attività motoria e delle relative complicanze. Molti dolori muscolari scheletrici, tuttavia, rispondono bene al trattamento. Tuttavia, se il dolore muscolare è di lunga durata ed è associato a una malattia sistemica, allora può portare alle seguenti complicazioni, tra cui:

  • Dolore cronico
  • Immobilità e complicanze correlate (come piaghe da decubito e trombosi)
  • Dolore persistente resistente al trattamento
  • Atrofia muscolare
  • Contrazione muscolare
  • Danno persistente ai muscoli o ai nervi (il più delle volte a causa della compressione del nervo), compresa la paralisi.
  • Diminuzione della qualità della vita

diagnostica

Diagnosi del dolore muscolare (mialgia), basata principalmente sulla storia della malattia e dei sintomi. La maggior parte dei dolori muscolari è associata a tensioni muscolari (ad esempio, a causa di posture scorrette o stile di vita sedentario) o lesioni (come stiramenti, lividi o dolori muscolari durante gli sport). Metodi di ricerca strumentali, come ultrasuoni o raggi X, TC, risonanza magnetica, aiutano a confermare o differenziare la causa del dolore muscolare.

Storia medica (anamnesi).

Il medico sarà interessato al tipo di dolore, localizzazione del dolore e l'intensità del dolore muscolare. Questa informazione può essere la chiave per scoprire le cause del dolore alle gambe. Informazioni sulla presenza di lesioni muscolari, lividi, fattori che portano a dolore o dolore muscolare aumentato o ridotto è molto importante, ad esempio, con un'ernia del disco, il tempo del dolore (giorno o notte).

Ispezione. L'esame di un medico consente di determinare la presenza di aree dolenti, la presenza di aree di scolorimento della pelle, la gamma di movimento nei muscoli o articolazioni, la forza muscolare, il dolore locale nell'area del tendine o la determinazione dei punti trigger (ad esempio, nella fibromialgia). Inoltre, l'attività riflessa, la sensibilità e altri test neurologici sono importanti nel rilevare la presenza di disturbi neurologici. Anche il tempo dell'apparizione del dolore nei muscoli è rilevante, come ad esempio nell'osteoporosi o nella spondilite anchilosante. L'abuso di alcol e droghe può essere una possibile causa del dolore muscolare e le informazioni su questo sono importanti per scoprire le cause del dolore muscolare. Alcuni farmaci possono anche avere effetti collaterali dei muscoli indolenziti.

Metodi di ricerca di laboratorio

Gli esami del sangue possono determinare la presenza di infiammazioni o infezioni, processi autoimmuni; analisi biochimiche possono determinare anomalie nella funzione degli organi interni (ad esempio, fegato o reni).

Esame ecografico (ecografia). Questo metodo di ricerca consente di visualizzare la presenza di infiammazione muscolare (miosite), rotture muscolari e tendinee.

Metodi di ricerca come CT o RM sono necessari per visualizzare i problemi nei muscoli profondi, dove l'ecografia non è informativa, o se è necessario visualizzare condizioni neurologiche o lesioni traumatiche. Metodi di ricerca elettrofisiologici (EMG o ENMG) consentono di determinare la presenza di malattie infiammatorie o degenerative dei muscoli o disturbi della conduzione lungo i nervi a causa della compressione delle radici nervose o di altre malattie neurologiche.

La biopsia muscolare viene solitamente utilizzata come fase finale per diagnosticare le malattie muscolari e solo se vi sono chiari segni di tali malattie.

trattamento

Il trattamento del dolore muscolare dipende dalla causa di questo sintomo. Pertanto, il fattore più importante che determina la tattica del trattamento è quello di fare una diagnosi accurata. Ad esempio, se il dolore muscolare è causato dall'assunzione di determinati farmaci, in tali casi è sufficiente interrompere l'assunzione di questi medicinali o sostituirli con altri medicinali. Il trattamento farmacologico per il dolore muscolare può includere sia i FANS che gli analgesici e persino gli oppiacei.

Dolore muscolare acuto

In caso di dolori muscolari acuti che si sono manifestati dopo una lesione, è necessario garantire riposo e scarico, in alcuni casi l'immobilizzazione. Inoltre, un buon effetto in questi casi dà raffreddamento locale con ghiaccio avvolto in un asciugamano, che riduce il dolore infiammatorio di gonfiore. Inoltre, è necessario fermare lo stress che ha portato al dolore muscolare. Ci vuole un sacco di tempo per trattare le lesioni muscolari, dal momento che il recupero precoce dei carichi normali può portare alla sindrome da dolore cronico e portare a cicatrici eccessive del tessuto muscolare, e nei casi più gravi allo sviluppo di miosite ossificante.

Dolore muscolare cronico

Il trattamento del dolore cronico può includere l'uso di procedure termali e altri trattamenti come:

  • Agopuntura e digitopressione
  • Elettroterapia (terapia attraverso l'elettricità)
  • electromyostimulation
  • fisioterapia
  • Esercitare la terapia
  • Terapia manuale

Gli esercizi sistematici (terapia di esercizio) sono particolarmente rilevanti quando la causa del dolore cronico sono malattie degenerative della colonna vertebrale, come osteocondrosi, spondilosi, ernia del disco.

I metodi di trattamento chirurgico sono utilizzati per gravi lesioni traumatiche dei muscoli o in presenza di compressione delle radici nervose.

La prevenzione del dolore muscolare è la seguente: mantenimento di uno stile di vita sano, attività fisica adeguata, dieta equilibrata, corretta ergonomia del posto di lavoro, esclusione dell'abuso di alcool, fumo.

L'uso dei materiali è consentito quando si specifica il collegamento ipertestuale attivo alla pagina permanente dell'articolo.



Articolo Successivo
Sindrome della displasia del tessuto connettivo nei bambini e negli adulti - cause e sintomi, fasi e trattamento