Come vivere con la gotta?


La gotta si verifica a causa di processi metabolici alterati nel corpo e la deposizione di acido urico nei tessuti delle articolazioni. La malattia non è curabile, ma il suo corso può essere interrotto. Durante la remissione, è necessario prendere attentamente i farmaci prescritti dal medico, seguire una dieta e condurre uno stile di vita corretto. È in conformità con le raccomandazioni che dipendono il sollievo dalla condizione in caso di malattia e una prognosi favorevole.

Può essere curata?

La malattia si verifica a causa dell'accumulo di acido urico nel corpo. Molto spesso, questa condizione si verifica a causa della scarsa funzionalità dei reni, che non può rimuovere la sostanza in eccesso. L'artrite gottosa è una malattia incurabile, le persone vivono con essa per anni. Tuttavia, è possibile ottenere una remissione stabile, assumere farmaci e curare responsabilmente la salute. Gli attacchi acuti dovrebbero essere trattati in ospedale sotto la supervisione di specialisti.

Gotta vita

Quali farmaci dovrebbero essere preferiti?

Anche nel periodo di remissione stabile, è necessario utilizzare i farmaci prescritti dal medico. La terapia ha lo scopo di regolare l'acido urico nel corpo e rimuovere il suo eccesso. I farmaci del gruppo uricosurico sono prescritti:

Per ridurre il processo infiammatorio delle articolazioni, applicare "Phenylbutazone", "Indomethacin", "Naproxen". La medicina di erbe è usata come trattamento aggiuntivo. Sono buoni contro decotti di gotta e infusi di poligono, tanaceto, betulla, ortica, mirtillo rosso, tanaceto. Per alleviare il dolore sarebbero appropriati i bagni con un decotto di camomilla. I farmaci possono essere combinati con la fisioterapia: massaggi, trattamenti idrici, terapia fisica.

Come dieta in modo che la malattia non progredisca?

La gotta si sviluppa dall'assunzione di alimenti ricchi e grassi ricchi di proteine, perché il consumo di alimenti proteici dovrebbe essere ridotto al minimo.

  • L'aspetto e lo sviluppo della malattia dipendono direttamente dalla nutrizione.

  • latticini;
  • uova;
  • carne di pollame;
  • patate;
  • pomodori;
  • formaggio magro;
  • noci: tranne le arachidi;
  • frutti e bacche;
  • meloni e verdi.
  • Limitato a:
    • miele e prodotti delle api;
    • alimenti con carboidrati semplici: biscotti, caramelle, cioccolato;
    • sottaceti e marinate;
    • cottura;
    • la marmellata.
  • È fatto divieto di:
    • prodotti a base di carne;
    • carni e pesce grassi;
    • fritto e affumicato;
    • uova di pesce;
    • funghi;
    • ricchi brodi e zuppe;
    • acetosa;
    • spinaci;
    • alcol, in particolare vino e birra.
  • Torna al sommario

    Conduci uno stile di vita sano

    Quando la gotta dovrebbe rinunciare per sempre alle cattive abitudini. Le sostanze tossiche, che sono contenute nell'alcol e nel tabacco, influenzano negativamente i nefroni renali e l'intero corpo nel suo insieme. La disfunzione renale provoca la deposizione di acido urico. Soprattutto evitare l'uso di birra ricca di purine, che formano monorat sodio. E dovrebbe anche muoversi attivamente. Lo stile di vita sedentario conduce all'obesità. L'eccesso di peso viola il corretto corso del metabolismo e, di conseguenza, compare la recidiva della malattia.

    Il rimedio aiuterà gli esercizi terapeutici e il massaggio. Gli esercizi sono volti a migliorare la circolazione sanguigna, migliorando l'elasticità dei legamenti e della cartilagine articolare. Tuttavia, nel periodo di esacerbazione, la terapia fisica dovrebbe essere abbandonata. Camminare, camminare o cavalcare è utile, specialmente se sono interessate le articolazioni delle gambe.

    Qual è la prognosi per la gotta?

    Se i pazienti hanno fornito le giuste cure per i loro corpi e le articolazioni colpite, allora la loro aspettativa di vita può essere anche di decine di anni. Con la stretta osservanza di tutte le regole, la malattia per molti anni non ricorda a se stessa. Dopo tutto, non la malattia stessa è terribile, ma le sue conseguenze: insufficienza renale, urolitiasi, completa immobilizzazione dell'arto colpito, che porta alla disabilità. Se interrompe l'assunzione di farmaci regolari e non segui una dieta, la prognosi per un paziente con la gotta è cattiva.

    Come convivere con la gotta: conseguenze e disabilità

    Abitudini nocive, stile di vita povero, attività fisica eccessiva e altri fattori avversi spesso causano malattie pericolose. Una di queste malattie è la gotta, che si sviluppa molto rapidamente, e nel caso di non trattamento la complicazione della patologia sarà una disabilità.

    Oggi, molte persone possono sperimentare la gotta, che deve essere affrontata con l'aiuto di una terapia complessa. I sintomi della patologia sono pronunciati, quindi è possibile diagnosticare rapidamente la malattia e smussare il suo trattamento immediato.

    Affinché la prognosi del trattamento della malattia abbia successo, un chirurgo o terapeuta dovrebbe essere visitato al primo segno di patologia. E ignorare tali manifestazioni nel paziente semplicemente non funzionerà, perché le malattie articolari danno a una persona molte sensazioni sgradevoli e dolorose.

    La gotta è una malattia molto sgradevole, derivante da un fallimento nei processi metabolici. Quindi, nelle articolazioni si accumulano sali di acido urico.

    Molto spesso, la malattia si sviluppa nelle persone di età compresa tra 40 anni. Tuttavia, ci sono stati casi in cui l'artrite gottosa si è verificata nei bambini e negli adolescenti. Spesso i principali fattori che influenzano lo sviluppo della malattia sono la malnutrizione e l'abuso di alcol.

    In assenza di trattamento tempestivo ed efficace, la malattia sfocia nella forma cronica, è quasi impossibile liberarsene, quindi una persona dovrà convivere con essa. L'unica cosa che si può fare è mantenere uno stato stabile e, in caso di fattori avversi, si verifica una recidiva.

    Inoltre, la gotta cronica contribuisce al danno di altre articolazioni dell'intero organismo. Pertanto, se la malattia si è sviluppata sulle gambe, in caso di non trattamento può verificarsi un danno alle articolazioni delle mani.

    Cause della malattia

    L'artrite gottosa può svilupparsi a causa di una serie di cause. Le cause più comuni della malattia sono:

    • eccesso di cibo persistente;
    • compromissione della funzione renale, dovuta al fatto che questi organi non hanno il tempo di rimuovere l'acido urico;
    • predisposizione genetica;
    • uso sistematico di cibi piccanti e grassi;
    • attività fisica eccessiva;
    • stile di vita inattivo;
    • uso sistematico di bevande alcoliche.

    Vale la pena notare che se uno dei parenti soffriva di gotta, la probabilità di sviluppare questa malattia aumenta in modo significativo. Quindi le persone devono monitorare attentamente la propria salute, abbandonare le cattive abitudini e vivere secondo sani principi.

    Inoltre, nel processo di ricerca si è scoperto che la malattia si sviluppa spesso con un consumo eccessivo di bevande alcoliche e prodotti a base di carne. Pertanto, in tempi di carenza generale, il numero di persone che soffrono di gotta era minimo.

    Sulla gamba, l'artrite gottosa può svilupparsi se una persona indossa le scarpe sbagliate che interferiscono con la circolazione sanguigna. Pertanto, è necessario prendere le scarpe in modo responsabile, ed è meglio consultare in anticipo l'ortopedico. È importante che sia realizzato con materiali naturali e comodo.

    Il trattamento della gotta viene effettuato con il potere dei farmaci. In questo caso, l'arto interessato dovrebbe essere a riposo.

    Durante il trattamento, è auspicabile eliminare i fattori che provocano lo sviluppo della malattia e abbandonare uno sforzo fisico eccessivo.

    Manifestazioni cliniche e quadro della malattia

    Prima di trattare la gotta, è necessario scoprire i principali sintomi di questa malattia, perché le sue manifestazioni sono simili ad altre malattie articolari. Fondamentalmente, la malattia è accompagnata da un attacco di artrite gottosa.

    La gotta si manifesta come infiammazione dell'articolazione dell'alluce. Molto spesso un attacco si verifica nel sutra durante la notte, quando una persona è rilassata e riposa. Quindi, con l'artrite gottosa, si verificano i seguenti sintomi:

    1. debolezza e pesante affaticamento;
    2. gonfiore articolare;
    3. interruzione congiunta;
    4. dolore dolorante;
    5. arrossamento della pelle;
    6. aumento locale della temperatura corporea.

    La gotta sulle gambe si sviluppa lentamente. Tuttavia, in alcuni casi, i sintomi della malattia compaiono quasi immediatamente. Spesso, la durata dell'attacco è di diverse settimane. E se la forma della malattia viene trascurata, il periodo di esacerbazione viene esteso per un altro paio di settimane.

    Ignorare le manifestazioni può portare all'emergere di nuovi processi infiammatori che si estendono ad altre articolazioni. Tuttavia, sono completamente o parzialmente distrutti.

    Inoltre, una caratteristica caratteristica di artrite gottosa nelle gambe è il verificarsi di escrescenze specifiche. Allo stesso tempo le analisi possono mostrare l'aumento della concentrazione di acido urico.

    A causa del fatto che l'articolazione infiammata viene gradualmente distrutta, le crescite scoppiano. Quando la crescita si rompe, si possono vedere cristalli bianchi, che rappresentano sali di acido urico.

    Queste formazioni causano disagio non solo nel processo di movimento, ma anche quando il paziente è in uno stato calmo. Quando si indossano le scarpe, spesso c'è un forte dolore che tormenta il paziente per tutto il giorno.

    I sintomi della gotta possono manifestarsi per diversi giorni, dopo i quali lo stato generale di salute ritorna normale.

    Pertanto, una persona può decidere che tali fenomeni siano temporanei e sani. Tuttavia, in questo caso, gli effetti della gotta possono essere avversi e persino pericolosi.

    Conseguenze della malattia

    Con la gotta del pollice dell'arto inferiore, le ghiandole gottose si formano sulla zona interessata. Appaiono a causa della cristallizzazione dell'acido urico nell'articolazione dolorante.

    Tofu o cristalli di sale sono percepiti dal corpo come particelle estranee, quindi si sviluppa l'infiammazione, che è una reazione difensiva.

    Inoltre, il tophi si concentra nei tessuti periarticolari, causando in tal modo un aumento dei leucociti nel sangue. La gotta è una patologia molto dolorosa, ma il paziente sospetta la presenza di una tale patologia solo all'ultimo momento, perché è allora che l'articolazione si infiamma, causando un grave disagio e questo complica in modo significativo il trattamento.

    Inoltre, la prognosi della gotta è sfavorevole, perché i calcoli renali possono formare una complicanza, a seguito della quale si sviluppa un'insufficienza renale.

    Pertanto, quando la salute di una persona si deteriora, è necessario consultare un medico che effettuerà un esame e prescriverà esami del sangue e delle urine.

    Trattamento della gotta

    Per superare l'artrite gottosa e per evitare l'emergere di tali effetti avversi come disabilità, è necessario condurre un trattamento completo. Questa terapia include farmaci, dieta e fisioterapia.

    Al momento della conferma della diagnosi, il paziente deve prima monitorare il livello di concentrazione dell'acido urico. Inoltre, il medico prescrive una terapia farmacologica per ridurre o aumentare il rilascio di acido lattico. In caso di artrite gottosa è impossibile impegnarsi nell'auto-trattamento, perché in questo caso possono insorgere complicazioni che causano danni irreparabili alla salute.

    La terapia prevede l'assunzione di FANS per due settimane. Questi strumenti includono:

    Tuttavia, questi farmaci hanno effetti collaterali e alcune controindicazioni, quindi solo un medico dovrebbe prescriverli e monitorare il processo di trattamento. Inoltre, è necessario osservare rigorosamente il dosaggio prescritto dal medico.

    A seconda delle caratteristiche individuali del paziente, il medico prescrive un trattamento specifico. Scegliendo i farmaci, il medico prende in considerazione le manifestazioni della malattia, l'intolleranza individuale a qualsiasi componente, la presenza di patologi accompagnatori e la salute generale.

    Tuttavia, l'artrite gottosa viene efficacemente trattata con una dieta speciale. Il principio principale di questa dieta è di mantenere un equilibrio tra eccesso di cibo e digiuno. Pertanto, una rapida diminuzione del peso corporeo può innescare un aumento della concentrazione di acido urico, a seguito della quale il paziente può sperimentare un attacco gottoso.

    Oltre al rispetto della dieta, è utile impegnarsi in esercizi terapeutici. La preferenza dovrebbe essere data a sport quali ginnastica, nuoto, fitness, camminata veloce e camminata.

    Molte persone considerano il trattamento della gotta con una dieta un processo piuttosto complicato, ma in realtà non è difficile. Quindi, la gotta è desiderabile per mangiare piatti che sono cucinati in un fornello lento, cotto a vapore o bollito. È inoltre necessario rimuovere dal menu, piatti forti e grassi che provocano attacchi gottosi.

    Allo stesso tempo, affinché la prognosi della malattia sia favorevole, pesci e prodotti a base di carne dovrebbero essere esclusi dal menu. Inoltre, l'elenco dei prodotti vietati include:

    Nell'artrite gottosa è utile usare burro e olio vegetale, tuttavia la dose massima giornaliera di questi grassi è di 10 grammi.

    L'obiettivo principale dovrebbe essere su bacche fresche, frutta e verdura. E le verdure possono essere cotte o bollite in acqua. Le verdure più utili includono:

    • piselli;
    • spinaci;
    • fagioli;
    • asparagi;
    • cavolo di vari gradi;
    • pomodori.

    Inoltre, le foglie di cavolo possono essere applicate all'articolazione colpita, con la quale è possibile eliminare l'arrossamento e il dolore. Tuttavia, affinché il trattamento abbia successo, è necessario combinare i farmaci con la terapia dietetica, perché solo in questo modo si possono ottenere risultati positivi.

    Allo stesso tempo, è inopportuno affidarsi completamente alle ricette della medicina tradizionale e ai vari consigli degli amici, poiché solo un medico dovrebbe occuparsi del trattamento di una tale malattia come l'artrite gottosa.

    Quanti vivono con la gotta

    Il più delle volte associato a articolazione rossa gonfia e dolore insopportabile, che interrompe la vita normale per almeno una settimana. Questa malattia, come la maggior parte delle malattie croniche, è considerata non curabile. Costringe categoricamente a cambiare il solito modo di vivere: seguire una dieta rigorosa, limitarti ai tuoi cibi preferiti, prima di tutto, nella carne, oltre a eliminare completamente l'uso di bevande alcoliche.

    "Vitaly Medical Academy" ti aiuterà a ridurre al minimo la frequenza delle esacerbazioni, senza disturbare il tuo solito ritmo di vita e riposo. Ti aiuteremo a vivere una vita piena!

    QUINDI CHE COSA E 'OBIETTIVO?

    La gotta è una malattia metabolica sistemica cronica, la base della quale è una violazione del metabolismo delle purine: eccessiva rottura delle proteine, di conseguenza, eccessiva formazione di acido urico e l'incapacità dei reni di dedurre la sua quantità.

    Ci sono 4 fasi della malattia:

    • Accumulo di acido urico nel sangue durante un eccessivo esaurimento proteico
    • La formazione di cristalli di sale nelle articolazioni
    • La risposta immunitaria del corpo ai cristalli nelle articolazioni
    • Deformazione della superficie articolare a seguito di lesioni ai cristalli di sale
    CAUSE DI AUMENTO DELL'ACIDO DI SANGUE:

    Disturbi della dieta - eccesso di cibo, cibi grassi (pesce / carne, cibi affumicati, sottaceti), abuso di alcool (compresa la birra)

    • Ipodinia: mancanza di attività fisica;
    • Forte perdita di peso / aumento di peso
    • Fumo (la nicotina è attivamente incorporata nei processi metabolici);
    • Microtrauma a lungo termine delle articolazioni (scarpe strette, sovraccarico sul piede);
    • Disturbi ormonali (nelle donne, in primo luogo, menopausa);
    • Ricezione a lungo termine di aspirina, farmaci diuretici.

    Chi è malato di gottosa?

    I primi a soffrire di gotta sono uomini di età superiore ai 35 anni.

    Il tasso di acido urico nel sangue degli uomini varia da 250 a 450 μmol / l. Nelle donne, è 150-350 mol / l.

    Segni di gotta:

    Grave dolore nell'articolazione, scarsamente rimosso con antidolorifici. Su una scala di dolore da 0 a 10, l'intensità del dolore nella regione di 8-9

    Grave iperemia (arrossamento) dell'articolazione, gonfiore. La temperatura corporea può salire a 39ºС

    I primi 2 punti sono segni di esacerbazione della malattia. Sono difficili da confondere con qualcos'altro. Una riacutizzazione può durare fino a 4 giorni.

    Questi sono dossi indolori (accumulo di urati). La loro classica localizzazione è la pelle sopra l'articolazione colpita, oltre che dietro le orecchie. Questi dossi possono essere aperti indipendentemente e evidenziare il contenuto di colore bianco. I tofu si formano sulla pelle 5-6 anni dopo il primo attacco.

    Con un decorso prolungato della malattia e un prolungato accumulo di cristalli nella borsa articolare, le articolazioni si deformano. Nel tempo, questo può portare alla disabilità del paziente.

    I reni, come "stazione di pulizia" del sangue, accumulano urati in se stessi, senza assicurare la loro eliminazione completa dal corpo con l'urina. Questo processo forma gradualmente sabbia / calcoli renali.

    Diagnosi di gotta

    Come accennato in precedenza, è molto difficile confondere il primo peggioramento della gotta con qualsiasi cosa. Eppure, per il dolore nel giunto, è necessario fissare un appuntamento con un medico.

    Dopo aver esaminato e raccolto i reclami da un paziente, un medico esperto ordinerà esami per confermare la diagnosi:

    • Analisi del sangue generale
    • Analisi del sangue biochimica per l'acido urico nel sangue, proteina C-reattiva
    • Radiografia dell'articolazione in 2 proiezioni
    • Puntura dell'articolazione e del tophus (secondo le indicazioni)

    Di regola, la diagnosi è confermata dopo gli esami del sangue.

    Trattamento della gotta

    Il trattamento della gotta può essere diviso in 2 grandi blocchi:

    1. Rimozione di esacerbazioni.

    Il primo nel trattamento della gotta è il sollievo del dolore. I pazienti che soffrono di gotta dovrebbero conoscere l'elenco delle attività che possono ridurre il dolore durante l'esacerbazione:

    - freddo sul giunto infiammato (bottiglia di acqua calda con acqua fredda, ghiaccio, ecc.)

    - prendere i FANS in pillole o iniezioni.

    2. Prevenzione di ulteriori esacerbazioni.

    Trattamento pianificato per prevenire ulteriori esacerbazioni

    • FANS - prendere con cautela, irritare la mucosa gastrointestinale;
    • I farmaci corticosteroidi sono prescritti tenendo conto delle proprietà immunosoppressive e della lisciviazione del calcio dalle ossa;
    • Vitamine P e C - contribuiscono alla dissoluzione e alla produzione di urati;
    • Uricodepressants (Allopurinol, Orotic acid) - riducendo la produzione di acido urico;
    • Uricosuretics (Benzbromanol, Ketazon, Probenecid) - rimuovono l'acido urico dal corpo, sono controindicati nell'insufficienza renale cronica, nelle malattie gastrointestinali (specialmente nel fegato).
    DIETA SANA:

    Senza la conformità con le regole della nutrizione nella "malattia dei re" la terapia farmacologica non è abbastanza efficace.

    La dieta dovrebbe essere:

    • con assunzione di grassi ridotta,
    • limitare l'assunzione di sodio,
    • con particolare attenzione alle proteine ​​vegetali e alle vitamine;
    • esclusi i conservanti.

    La dieta per la gotta vieta l'uso di alimenti:

    1. Sale (completa esclusione o assunzione giornaliera di non più di 1/2 cucchiaino).
    2. Torte alla crema
    3. Spezie e spezie (puoi aceto, alloro).
    4. Carne e pesce grassi, carni affumicate, sottoprodotti (soprattutto aspic).
    5. Funghi.
    6. Fichi, lamponi, uvetta e uva fresca.
    7. Culture dei fagioli
    8. Cioccolato, cacao, tè fermentato forte, caffè.
    9. Alcol.
    10. Verdi - spinaci, cavolfiori, acetosa, lattuga.
    1. Pane (bianco, segale), pasta.
    2. Verdure (preferibilmente fresche), frutta (agrumi e ciliegie sono particolarmente utili).
    3. Latte, ricotta, kefir, burro.
    4. Uccello, pesce magro (consigliato bollito 2-3 volte nel menu settimanale).
    5. Zucchero senza restrizioni e miele (a un livello normale di glucosio nel sangue).
    6. Succo, acqua minerale.

    L'uso di acqua minerale calda o un bicchiere d'acqua con l'aggiunta di succo di limone accelererà il metabolismo. Inoltre, i processi di cambio sono normalizzati al giorno di scarico settimanale.

    CHE COSA UNICO "MA VITALIA"?

    La domanda più comune dei nostri pazienti è: qual è la differenza tra "MA Vitalia" nel trattamento della gotta.

    In primo luogo, i nostri specialisti rimuoveranno il tuo peggioramento della gotta nel più breve tempo possibile.

    E in secondo luogo, ti aiuteremo a dimenticare le diete rigorose e tornare a una vita piena.

    Sulla base di anni di esperienza lavorativa con pazienti con gotta e altri disturbi metabolici, è stato sviluppato un programma di pulizia del corpo.

    L'essenza del programma è di pulire il corpo a livello cellulare dalle tossine che entrano attraverso la pelle, il cibo, l'acqua e l'aria inalata, nonché dai prodotti del metabolismo interno. Le tossine vengono eliminate attraverso il sistema linfatico. Quindi, il carico sui reni è ridotto. Sullo sfondo di questo programma, tutti i tipi di metabolismo (proteine, carboidrati e grassi) sono normalizzati, il che consente al paziente di aumentare il tempo di remissione per gotta, anche se la dieta è disturbata.

    La frequenza consigliata del programma è 1 volta all'anno.

    Gotta. - aspettativa di vita> rispetto a SLE;

    antiacidi

    - aspettativa di vita> rispetto a SLE

    - follow-up permanente

    - una malattia con un complesso carattere enzimatico-metabolico, manifestata clinicamente dalla sindrome articolare, deposizione di urato nei tessuti e iperuricemia (> 7 mg%)

    5% di tutte le malattie reumatologiche

    - l'ereditarietà conta. (gotta primaria - 2 forme: 1. sintesi, 2. ¯ eliminazione)

    - gotta secondaria - più comune

    - malattie ematologiche (poliglobulia, splenomegalia mieloide, leucemia mieloide cronica, ecc.)

    - gotta primaria - 90% - uomini

    - le donne di solito dopo la menopausa

    patogenesi: - scambio di purine: - ciclo breve (nucleotidi)

    - ciclo lungo (acido nucleico)

    - Normalmente, acido urico: 120-300 μmol / d (4-6 mg%)

    nelle donne fino a 200 μmol / l

    - normalmente vengono eliminati 2/3 dell'acido urico

    - in plasma a pH 7,4 - Na urina monovalente

    - a ¯ pH ® acido urico libero

    fattori stimolanti: - digiuno prolungato

    clinica: 1. periodo prodromico - non esiste una clinica

    - iperuricemia asintomatica prolungata

    (accumulo di Na urato nelle articolazioni al fattore risolutivo (provocante) - periodo pre-crisi o interictale)

    attacchi (prima che lui possa

    essere fenomeni prodromici: - manifestazioni digestive

    2. manifestazioni cliniche:

    a) attacco acuto

    b) subacuta (® deformazione delle dita)

    c) tipo reumatoide (piccole articolazioni, quelle grandi non sono interessate)

    d) pseudoflegmono (come flegmon + ulcerazione ® fistola con massa cagliata scaricata - c'è acido urico)

    e) basso sintomo (ma rapidamente danno ai reni ® CKD)

    a) attacco acuto - articolazione metacarpo-falangea del primo dito:

    a) attacco a sorpresa (di solito di notte)

    b) velocità di sviluppo rapida (2-3 ore), connessione con l'assunzione di alcol

    c) un'alta intensità di dolore, un sintomo di "fogli", ecc.

    d) durata 5-7 giorni + scomparsa spontanea del dolore

    - infiammazione articolare

    - sopra l'articolazione - edema duro (come articolazione flemmonosa)

    - pelle viola, tesa (gonfiore), lucida (tipo "carta lucida")

    - Possono esserci manifestazioni comuni (+ sindrome immuno-infiammatoria):

    - fluido articolare: - alto contenuto di nucleari

    - m / s - molti cristalli di Naurato con biorefrazione negativa (sotto forma di aghi), si scioglie uricase.

    + cristalli all'interno dei leucociti

    - può essere una variante pseudoflegmona ® inviata per errore ai chirurghi

    -20% interessato e - articolazione della caviglia

    - colchicina - riduce il dolore

    - può essere interessato: - Bursa

    - tendini e la loro vagina

    - flebite (superficiale senza emboli)

    - il tempo che intercorre tra gli attacchi è diverso (fino a diversi anni)

    - Urati nella pelle e nella cartilagine ® tofi - sintomo non costante

    - quantità nel tempo

    - di solito formato h / s 10-20 anni dall'esordio della malattia

    - la pelle sopra il tophi può essere ritirata ® lascia la sostanza bianca

    - ali del naso, ecc.

    - urati nel rene ® nefropatia gottosa:

    ® Stasi, reflusso, infezione retrograda ® pielonefrite cronica ® CKD

    Opzioni per danni renali: a) ICD

    b) tubulopatia (come pielonefrite ® CRF)

    c) danno glomerulare

    b) ec) - rene gottoso

    - possibile deposizione nei muscoli

    diagnostica: 1. clinica (monoartrite + sindrome immune-infiammatoria)

    2. dati di laboratorio

    a) crisi tipiche

    d) Cristalli di acido urico nel liquido sinoviale

    g) albuminuria (con danno renale)

    h) ematuria (con danno renale)

    i) leucocituria (con danno renale)

    3. Radiografia: - ¯ spazio articolare

    - difetti ossei arrotondati con cerchi sclerotici chiari

    - distruzione di cartilagine e ossa

    Diff. la diagnosi: - reumatismi

    - artrite gonococcica (ginocchio)

    trattamento: 1. sequestro: - resto del giunto

    - colchicina 1 mg (2 tonnellate), se non vi è alcun effetto - ogni 2 ore fino a quando la dispepsia non migliora o si sviluppa o si raggiunge una dose di 6 mg / giorno, quindi il 2 ° e 3 ° giorno - 1 t / a 8 h, il 4 ° e poi - ½ t h / s 6h. Non può essere lungo, soprattutto per le donne (® tetraploide)

    - Indometacina (o Diclofenac N / m) 2 tons (50 mg) '4-6 p / d, quindi una dose è efficace per 3-5 giorni, quindi ¯ a 100-50 mg / giorno

    - se un giunto di grandi dimensioni è prolungato SCS intracranico

    2. trattamento a lungo termine:

    - dieta - purine, grassi, calorie

    - esclusione delle interiora di manzo, estratti di carne

    - esclusione delle varietà grasse di pesce, agnello

    - esclusione di fagioli, crostacei

    - volume liquido, migliore con alcalinizzazione di solfati di Mg e Na ®

    - camminare almeno 2 km al giorno

    indicazioni per la prescrizione di farmaci ¯ acido urico:

    b) frequenti attacchi di artrite

    c) danno renale

    d) un alto livello di uracemia

    - Allopurinolo - un inibitore della xantina ossidasi (ciclo breve) - 300 mg / die una volta (ma dolore, perché l'assorbimento di acido urico è necessario + FANS)

    - Probenecid - 0,5 '2 p / g

    Gotta, revisione storica e moderni progressi arthropodal nel trattamento della malattia

    Milioni di persone in tutto il mondo stanno attualmente soffrendo di gotta. Se traduciamo questo termine letteralmente dalla lingua greca, risulta che la gotta è "piede in una trappola", che riflette perfettamente l'essenza di questa malattia. In generale, la gotta è una malattia che si basa sulla formazione di aumentate concentrazioni di acido urico nel sangue (iperuricemia). Il normale livello ematico di acido urico è di 6,8 mg / dl (400 micromol per litro) per gli uomini e 6 mg / dl (360 micromol per litro) per le donne. L'iperuricemia si verifica a causa dell'aumento del contenuto di fruttosio nel cibo, o per l'indebolimento della funzionalità dei reni, o per via della purina, che è coinvolta nel metabolismo. È il consumo di alimenti ricchi di purine e diventa il primo fattore chiave nella formazione di iperuricemia. Il secondo motivo è il digiuno, così come il consumo di cibi grassi e ipercalorici. Quando si osserva il digiuno il consumo di massa muscolare del corpo, come va a ottenere energia per la vita umana. Di conseguenza, c'è un processo di rilascio di purine e la loro penetrazione nel flusso sanguigno. In vari alimenti, il contenuto di purine è diverso, e sotto, parlando della dieta per la gotta, esamineremo in particolare alcuni dei principali prodotti con il contenuto di purine in essi. Qui osserviamo che il cibo contenente ipoxantina e adenina (basi purine) contribuisce ad aumentare il livello di iperuricemia.

    La gotta è l'unica malattia tophus che è stata mostrata nelle opere di Garrod A.B. indietro nel 1859. Fu allora che il mondo vide il suo libro, contenente molte informazioni sulla gotta. Garrod A.B. Nel suo lavoro ha dimostrato che un aumento del livello di acido è un attributo permanente e indispensabile della malattia. L'acido urico in gotta si accumula nel corpo e la sua deposizione avviene sotto forma di cristalli nelle articolazioni. Tali cristalli causano lesioni alla natura meccanica delle membrane sinoviali, che sono guaine delle superfici articolari ossee, che causano processi infiammatori nelle articolazioni. Qui vale immediatamente la pena notare che il tasso di escrezione di acido urico dal sangue può essere aumentato se si usa la vitamina C. E se aumenta la velocità di escrezione, quindi, il livello di acido urico nel sangue diminuisce. Tenendo conto delle più alte dosi di vitamina C, che sono sicure per il corpo, la medicina ufficiale raccomanda di usarlo fino a 2000 mg al giorno, che sarà una buona prevenzione per prevenire la formazione di gotta.

    Gli uomini soffrono di gotta più spesso rispetto alle donne. Quindi, secondo le statistiche, la gotta è registrata nelle donne nove volte in meno rispetto ai pazienti di sesso maschile. Di regola, la gotta si verifica negli uomini alla fine della pubertà con un picco di 75 anni. Recentemente c'è stata una tendenza ad aumentare la malattia di gotta nelle donne, in cui le convulsioni si verificano più spesso dopo la menopausa. Secondo vari dati, circa il due per cento della popolazione anziana del globo soffre di gotta, il che richiede uno studio attento di questa malattia e la formazione di una base per il suo trattamento qualitativo ed efficace.

    Per 20 anni (1986-2006), i medici della University School of Medicine (Università di Medicina a Boston) e l'Università della British Columbia (British Columbia University) hanno studiato la relazione tra vitamina C e gotta nei pazienti di sesso maschile. Dopotutto, gli uomini sono più colpiti da questa dolorosa malattia. Un totale di 46 mila 994 uomini hanno preso parte alla ricerca. Ognuno di loro ha compilato un questionario speciale ogni quattro anni, dove ha indicato le peculiarità di assumere vitamina C e le peculiarità della sua dieta. Allo stesso tempo, è stato determinato una volta ogni due anni se avessero avuto sintomi gottosi. La formazione di gotta è stata notata in 1317 persone. Nei casi in cui il soggetto consumava 500-999 milligrammi di vitamina C ogni giorno, il rischio di gotta in essi era ridotto del 17%. Quando prendeva vitamina C nella quantità di 1000-1499 mg al giorno, questo pericolo diminuiva del 34% e se venivano assunti più di 1500 mg di vitamina al giorno, il rischio di sviluppare la gotta era del 45% inferiore rispetto a chi assumeva vitamina al giorno. Con fino a 250 mg.
    Sono in corso discussioni in merito alla presenza o meno di un legame tra gotta e iperuricemia. Il fatto è che un aumento del livello di acido urico nel sangue, di regola, indica il potenziale pericolo di sviluppare la gotta. Ma, allo stesso tempo, in alcuni pazienti, il suo sviluppo non è fisso, e alcuni pazienti soffrono di attacchi ripetuti gottosi, con livelli bassi o normali di acido urico nel sangue. Inoltre questa domanda sarà considerata più in dettaglio nel quadro di questo materiale.

    Come notato sopra, i rappresentanti della metà maschile dell'umanità prevalgono tra i gottosi. Perché sta accadendo esattamente così, non è ancora chiaramente dimostrato. Ci sono un certo numero di ipotesi su questo, ognuno dei quali ha i suoi aderenti e avversari. Secondo un'ipotesi, la causa delle frequenti malattie degli uomini gotta è il loro metabolismo, che è diverso dalla femmina. Gli uomini sono significativamente inferiori alle donne in termini di capacità di controllare la formazione e l'eliminazione dell'acido urico dal corpo, che di conseguenza diventa la causa della gotta.

    Le opinioni moderne della comunità medica sul problema di questa malattia sono unite dalla tesi che la gotta è una malattia dello stile di vita sbagliato di una persona. L'uso di pesce con alto contenuto di grassi, tutti i tipi di carne affumicata, enormi quantità di carne e bevande alcoliche provoca un aumento di acido urico nel sangue, così come i sali urati di questo acido. Una persona che soffre di gotta, che vive con una tale dieta, pronuncia semplicemente la propria frase, e questa non è un'esagerazione. L'ingordigia peggiora significativamente la condizione di gotta e la loro qualità della vita. Vale la pena notare che molti dicono che la gotta è una sorta di "malattia dei re", proprio per l'attrazione per l'eccesso di gola. Ma i genetisti sono andati anche oltre: hanno introdotto il concetto di "geni delle specie gottose", affermando che la gotta è un attributo di un particolare talento di una persona e persino del suo genio. Secondo i genetisti, un eccesso di acido urico nel sangue dei pazienti con gotta, che è strutturalmente molto simile alla teobromina e alla caffeina (uno degli stimolatori più popolari ed efficaci dell'attività cerebrale), porta al fatto che hanno una maggiore resistenza, mascolinità, prestazioni, dedizione al piano eccezionale e l'energia creativa rispetto a una persona ordinaria. Tale domanda, forse, allevia la sofferenza psicologica dei pazienti con la gotta, ma, sfortunatamente, non porta sollievo dalla sofferenza fisica.

    Parlando di gotta, va notato che la sua naturale evoluzione dell'intero ciclo consiste in diverse fasi. Si distinguono quattro fasi di sviluppo della gotta: iperuricemia (asintomatica), artrite acuta gottosa, stadio intercritico e depositi articolari cronici gottosi. Immediatamente, notiamo che la nefrolitiasi (malattia renale), che è rilevata dalla deposizione di calcoli nei reni, può formarsi nel secondo, terzo e quarto stadio della gotta.

    Con iperuricemia asintomatica, calcoli di acido urico, depositi gottosi articolari, sintomi artritici non sono osservati, ma il livello nel siero di urato è già aumentato. Uomini che sono soggetti al classico tipo di gotta, il processo di formazione di iperuricemia inizia dal momento della loro pubertà. Ma le donne a rischio, le manifestazioni di iperuricemia non si sentono fino al periodo della menopausa. Allo stesso tempo, in alcuni disturbi enzimatici, l'iperuricemia viene fissata alla nascita. L'iperuricemia asintomatica può essere osservata durante la vita di una persona e senza complicazioni gravi che possono essere risolte. Ma, di regola, la tendenza a trasformare l'iperuricemia asintomatica in artrite acuta gottosa aumenta in funzione della sua durata e del suo livello di sviluppo. Quando la concentrazione sierica di urato aumenta, aumenta anche il rischio di nefrolitiasi. Questo pericolo dipende dall'escrezione di acido urico. L'iperuricemia si verifica in quasi tutte le persone gottose, ma solo il 5% dei pazienti con iperuricemia sviluppa lo sviluppo di questa malattia. Il primo attacco di nefrolitiasi o artrite gottosa segna la fine della fase asintomatica dell'iperuricemia. Di solito, la nefrolitiasi è preceduta da artrite, la cui formazione è marcata con iperuricemia persistente per un periodo di tempo compreso tra 20 e 30 anni. Allo stesso tempo, la colica del rene è registrata nel 10-40 percento dei pazienti prima del primo attacco artritico.

    L'artrite acuta gottosa è il sintomo principale della gotta di tipo acuto. Inizialmente, l'artrite, sebbene molto dolorosa, ha un sintomo comune piuttosto scarso. Si verifica in una singola articolazione. Ma più tardi il processo inizia a interessare un numero maggiore di articolazioni, con uno stato febbrile osservato. Il numero di persone la cui gotta è immediatamente rilevata dalla poliartrite non è stata stabilita con precisione, così come la loro percentuale totale. La maggior parte dei ricercatori suggerisce che è uguale al valore da 3 a 14, anche se uno degli scienziati che ha studiato questo problema, sono sicuro che questa percentuale è significativamente più alta (circa 40). Attacca alternativamente intervalli asintomatici, la cui durata varia in ciascun caso. In più del 50% dei casi, il primo attacco è segnato sul pollice (articolazione metatarsale). Di conseguenza, circa il 90 percento dei pazienti soffre di dolori lancinanti alle articolazioni del dito (grande) arti inferiori (la gotta direttamente).

    Di per sé, l'artrite acuta gottosa nella maggior parte dei casi colpisce gli arti inferiori. Gli attacchi sono più tipici dell'area colpita distale. Dopo il pollice dell'arto inferiore, vi è il coinvolgimento nel processo delle articolazioni delle ossa del metatarso, del ginocchio, del tallone, della caviglia, del gomito, delle dita degli arti superiori e delle ossa del polso. Raramente marcati attacchi alle articolazioni della mascella inferiore, clavicola-sterno, ileopacrale, vertebrale, così come nelle articolazioni dell'anca e della spalla. Un aumento delle loro manifestazioni è caratteristico delle persone in cui la malattia è grave nel corso di un lungo periodo di tempo. In rari casi, vi è la probabilità della formazione di una borsite gottosa con coinvolgimento, di regola, dell'articolazione del gomito e della sacca dell'articolazione del ginocchio. Prima del primo attacco acuto gottoso, una persona spesso sente il dolore di un piano permanente con esacerbazioni. Ma di solito il primo attacco è di carattere "esplosivo" e appare improvvisamente, a partire dalla notte. Perché di notte? La spiegazione per questo è stata data dal ricercatore Sergey Shubin. È notte che il pH del sangue viene spostato sul lato acido e, in tale mezzo, l'acido urico cristallizza a un ritmo rapido, quindi precipita, che avvia il processo di infiammazione. In questo caso, il dolore sentito nell'articolazione, che è infiammata, è molto forte. Diversi fattori specifici possono provocare un attacco: chirurgia, dieta scorretta, uso di determinati farmaci, alcol, traumi. L'intensità delle sensazioni dolorose è accompagnata da sintomi del processo infiammatorio progressivo e diventa picco dopo poche ore. Spesso la reazione di infiammazione è significativamente pronunciata, il che porta alla possibilità di artrite di tipo purulento. I sintomi di natura sistemica possono includere l'accelerazione della sedimentazione degli eritrociti, la leucocitosi, un aumento della temperatura corporea. Quanto segue descrive le sensazioni di molte persone che soffrono di questa malattia, che sono considerate classiche, e descrivono in modo più accurato e completo tutti i sintomi: "Una persona va a letto, si trova in condizioni eccellenti, senza alcun segno di malattia. Verso le due del mattino, un dolore acuto dell'alluce degli arti inferiori lo sveglia (o, a volte, nelle ossa del metatarso, dell'articolazione della caviglia o nell'osso del tallone). Il dolore delle sensazioni è paragonabile al dolore della dislocazione, con il senso di rotolare con l'acqua gelida. Successivamente, si notano tremori e brividi, accompagnati da un leggero aumento della temperatura. Ogni minuto il dolore diventa sempre più forte, mentre aumenta il brivido e il brivido, che si diffondono ai legamenti e alle ossa del metatarso e del tarso, raggiungendo il suo apice. La persona inoltre sente la sensazione di lacrimazione, pressione e roditura manifestazioni dolorose, simili a quelle che si verificano quando si spezzano e si estendono i legamenti. La sensibilità delle articolazioni è massima e anche un semplice tocco del corpo sul foglio provoca una sensazione dolorosa. L'insonnia e il dolore continuano per il resto della notte, e cercando di deporre il piede più comodamente e calmare il dolore non porta a nulla. "

    Il primo attacco della malattia suggerisce che l'urato sierico ha raggiunto il livello di concentrazione che è possibile trarre conclusioni sul suo accumulo in grandi quantità nei tessuti.

    La fase intercritica è caratterizzata da un sollievo spontaneo degli attacchi gottosi, che può durare per diversi giorni (e talvolta un giorno) o settimane. Sembra che il paziente sia guarito, dal momento che gli effetti degli attacchi non sono noti. Il valore diagnostico è legato al fatto che durante il periodo intercritico non vengono ricevuti reclami da parte della persona. Nel 60% dei pazienti, la gotta entro un anno si ripete e solo il 7% delle persone ha un secondo attacco. Vale la pena sapere che la fase intercritica può essere un periodo di tempo fino a 10 anni e terminare con ricadute di attacchi. Ogni recidiva è più lunga e le remissioni ogni volta diventano meno complete. Con ogni ricaduta successiva, nuove articolazioni si uniscono al processo, con uno stato febbrile notato, la durata e la gravità degli attacchi aumentano. Allo stadio intercritico, la gotta è difficile da differenziare da altri tipi di poliartrite, ad esempio, dalla stessa artrite reumatoide. È estremamente raro dopo il primo attacco che lo sviluppo dell'artrite cronica sia registrato senza manifestazioni di remissione.

    Nei pazienti che non sono stati trattati, il tasso di eliminazione dell'urata è inferiore al tasso di produzione, il che porta ad un naturale aumento della quantità di urato. Che cosa causa la formazione di ammassi cristallini di sodio urato monosodico nei tessuti molli, nei tendini, nelle membrane sinoviali e nella cartilagine. Il tasso di formazione di tali forme cristalline dipende dalla gravità del disturbo renale, dalla durata e dal grado di iperuricemia. Il padiglione auricolare (anti-ondeggiamento o arricciatura) è un luogo abbastanza frequente dove i cristalli sono concentrati. Un diagnostico esperto determina quasi immediatamente la gotta per questi sintomi. Dopo tutto, le orecchie sono coperte di noduli, che al tatto si distinguono per l'alta densità. Se apri un nodulo simile, puoi trovare la polvere bianca. Ma i depositi di gotta non sono sempre localizzati sulle orecchie. A volte si osservano depositi lungo il tendine di Achille, sotto forma di sporgenze dell'articolazione del gomito (o meglio della sua sacca) lungo l'avambraccio (superficie del gomito) e in altre zone che avvertono pressione. Di interesse è il fatto che, per le persone con depositi di gotta con un tipo significativamente pronunciato, si nota la levigatura dell'anti-contrazione e l'arricciatura del guscio dell'orecchio. Le osservazioni del piano visivo nella diagnosi di gotta sono necessariamente accompagnate da ulteriori esami del sangue e delle urine, e in caso di necessità (se il processo di distruzione è già significativo) - e le immagini sulla macchina a raggi X.

    Si incontra anche l'iperdiagnosi della gotta. Per la malattia può prendere la deformità delle dita (grandi) piedi - deformità valgo, che è il risultato di punta piatta pepata. I depositi di gotta non sono generalmente facili da distinguere da un numero di noduli sotto la pelle di reumatoide o altro tipo. I noduli sono in grado di secernere e ulcerare un liquido viscoso biancastro, che contiene nella sua composizione molti cristalli monosostituiti di sodio urato. Complicazioni gottose in situazioni molto rare possono scomparire da sole, a differenza di altri noduli sottocutanei. Ma allo stesso tempo, nel processo di trattamento, i depositi gottosi possono diminuire di dimensioni a un ritmo lento. Se si utilizza un microscopio di una forma polarizzante, è possibile fissare i cristalli di sodio urato monosostituito nell'aspirato di cristallo. Questa osservazione ci consente di classificare il nodulo in depositi gottosi. I depositi di gotta sono infetti molto raramente. Nelle persone con noduli gotta pronunciati, gli attacchi di artrite acuta sono più raramente osservati che in persone senza depositi gottosi simili. Prima dell'inizio delle crisi artritiche, in rari casi si formano gonfi noduli cronici. La naturale evoluzione della malattia modifica la terapia competente e di successo. Con l'emergere e l'accesso al mercato mondiale di farmaci anti-iperuricemici ad alta efficienza, che saranno discussi un po 'più tardi, solo un piccolo numero di pazienti mostra depositi significativi di gotta con manifestazioni croniche come danni articolari permanenti.

    Nelle persone con artrite gottosa, i disturbi della funzionalità renale sono osservati in quasi il 90%. Prima di utilizzare negli ospedali sono diventati l'emodialisi cronica di insufficienza renale è stato registrato in 17-25 per cento dei pazienti la morte. Il sintomo principale dell'insufficienza renale è isostenuria o albuminostenuria. Nei pazienti con insufficienza renale significativa è spesso difficile da rilevare - iperuricemia diventa conseguenza di un danno renale o, al contrario - iperuricemia ha causato lo sviluppo di insufficienza renale. Nel mondo praticare alcuni tipi di danni sono contrassegnati parenchima renale - nefropatia urato, uropatia ostruttiva. nefropatia urato diventa risultati odnozameschonnogo depositi di urato di sodio nei tessuti renali interstiziali. Un obstuktivnaya un'uropatia causato formazione ureteri, pelvi renale o cristalli di acido urico tubulo raccolta, che porta al blocco del flusso urinario.

    Il tema dei disaccordi acuti della comunità medica scientifica è la patogenesi della nefropatia urato. In un certo numero di pazienti, nel tessuto renale interstiziale, si trovano cristalli monosostituiti di sodio urato, ma nei reni quasi tutti i pazienti non ne hanno. Inoltre, la deposizione di urato nell'interstizio renale può verificarsi anche senza una diagnosi di gotta. Il valore del piano clinico di tali depositi oggi non è definito. Vale anche la pena di dire che la gotta ha una stretta correlazione tra la formazione di ipertensione e patologia renale. È spesso impossibile scoprire se la patologia renale sia causata da ipertensione o che i cambiamenti gottosi renali causino ipertensione.

    grave forma di insufficienza renale acuta è uropatia ostruttiva acuta, che ha causato precipitazione negli ureteri e raccolta affluenti acido urico. Così, con l'escrezione di urico insufficienza renale di acido correla più vicino di quanto con giperurikimiey. Questa malattia si verifica nelle persone con il forte aumento di acido urico escrezione e gotta nell'uomo con sostanziale acido urico sovrapproduzione (soprattutto quando la attivo chemioterapia linfoma o leucemia) e (che, tuttavia, non è confermata) a crampi, rabdomiolisi e dopo fisico carico pesante. Aciduria favorisce la formazione di acido urico scarsamente solubile non ionizzato, che promuove la deposizione di cristalli a tutte queste condizioni. I precipitati di acido urico sono fissati nel lume dei tubuli dilatati prossimali durante l'autopsia. Terapie volte a ridurre la formazione di acido urico, aumentato flusso urinario e una porzione aumento ionizzato, una forma solubile di acido urico conduce al processo di sviluppo in direzione inversa.

    Secondo le statistiche negli Stati Uniti, dal 10 al 25% dei cittadini soffre di gotta. Allo stesso tempo, solo lo 0,01% soffre di calcoli di acido urico. Un motivo chiave per la formazione di calcoli di acido urico è un'aumentata escrezione di acido urico. Giperurikatsiduriya essere malattie mieloproliferative risultato capaci, disordini metabolici congeniti dei processi che portano ad un aumento della produzione di acido urico e gotta tipo primario. La frequenza della formazione di calcoli è del 50% nei casi in cui l'escrezione di acido urico al giorno è superiore a 1100 mg. Formazione di calcoli di acido urico, inoltre, dipende dalla maggiore quantità di urato sierico (formazione di calcoli frequenza è di 50% quando la quantità di urato superiore a 130 mg / l). Come pietre di acido urico possono formare a causa di fattori quali la concentrazione di urina, esagerato sua acidificazione, e molto probabilmente - disturbi della composizione urinaria, che agiscono direttamente sulla solubilità di acido urico. Nella maggior gotta fissa e pietre contenenti calcio (pari al 0,1%, e gotta, questa quantità è da 1 a 3% della popolazione generale loro frequenza.). Al momento, il meccanismo di tale effetto non è ancora noto, ma in pazienti con calcoli contenenti calcio sono spesso notato giperurikatsiduriyu e iperuricemia. I cristalli di acido urico sono in grado di essere il nucleo per la formazione di pietre di questo tipo.

    Quando la gotta è spesso marcata ipertensione, ipertrigliceridemia, obesità. Nella gotta primaria esiste una stretta relazione con il consumo di alcol o l'obesità e non con l'iperuricemia. La frequenza dell'ipertensione nelle persone senza diagnosi gottosa è correlata all'obesità, al sesso e all'età. Considerando questi fenomeni è emersa l'assenza di una connessione diretta tra ipertensione e iperuricemia. Molto probabilmente, l'aumento della frequenza di diabete ha anche una connessione non specificamente con iperuricemia e l'obesità e l'età. L'aumento della frequenza di aterosclerosi si spiega anche tenendo conto di fattori quali ipertrigliceridemia, diabete, ipertensione, obesità, se le prendiamo in considerazione allo stesso tempo. Se analizziamo ciascuno di questi fattori, si può notare che l'obesità svolge un ruolo chiave nel processo. Iperuricemia nelle persone con sovrappeso è molto probabilmente a causa della ridotta escrezione di acido urico e il suo aumento della produzione. L'assunzione costante di bevande alcoliche causa un'escrezione insufficiente e una sovrapproduzione di acido urico. Vale la pena notare che l'amiloidosi, lupus eritematoso sistemico lupus e l'artrite reumatoide, in alcuni casi (molto rari) possono verificarsi nella gotta. La negatività di questa connessione e le ragioni che la causano alla scienza sono sconosciute.

    Acuta tipo gotta avrebbe senso a sospettare ogni persona che presenta un tratto ha iniziato monoartrit (in particolare l'artrite delle articolazioni distali dei piedi). In questi casi si raccomanda di effettuare l'aspirazione del liquido sinoviale. La diagnosi definitiva di malattia artritica viene messo, sulla base della determinazione dei leucociti nel liquido sinoviale delle scosse, urato di sodio odnozameschonnogo. Questa analisi viene eseguita mediante microscopia a polarizzazione luminosa. I cristalli si manifestano con una doppia rifrazione negativa dei raggi e la forma classica dell'ago. In pazienti con artrite acuta gottosa, queste manifestazioni sono ottenute nel 95% dei soggetti. Se rilevare cristalli di urato di sodio non è possibile nel liquido sinoviale, si può parlare di assenza di gotta (a condizione che soddisfa tutti i requisiti e la ricerca è attentamente e accuratamente). I cristalli all'interno delle cellule svolgono un ruolo diagnostico importante, ma non può ignorare la possibilità della presenza contemporanea di altri tipi di artropatia. Quando la gotta può essere osservata pseudogotta, si manifestano depositi di calcio pirofosfato diidrato o infezione. Al fine di evitare l'infezione dovrebbe essere presa alla flora crusca e produrre sinoviale colorazione del liquido con il metodo di Gram. Cristalli di diidrato pirofosfato di calcio caratterizzato da una forma rettangolare (in contrasto con cristalli di urato di sodio odnozameschonnogo) e doppia rifrazione positiva. Quando la microscopia a luce polarizzata di questi sali sui cristalli è facile da distinguere l'una dall'altra. Se non v'è alcun accenno di un cambiamento nella diagnosi in casi ricorrenti, ripetuto l'aspirazione del liquido dalla joint sinoviale bucato non ha senso. L'aspirazione del liquido sinoviale ha anche valore diagnostico nella fase del periodo intercritico asintomatico. Nella maggior aspirate (2/3 del totale) delle falangi metatarsali in pazienti con cristalli di urato gotta ottenuto asintomatici è fisso cellule. Analisi ad alto valore del liquido sinoviale e per altri scopi. il numero totale di leucociti in esso contenuti può raggiungere valori superiori a 1-70 * 109 / litro. Leucociti principalmente osservati polimorfonucleati. Nel liquido sono fissi (come in molti altri fluidi di natura infiammatoria) i coaguli di mucine. La concentrazione di acido urico e glucosio corrisponde ai valori sierici. Gli individui che non riescono a ottenere il liquido sinoviale, oppure è impossibile trovare cristalli all'interno delle cellule, può essere sotto forma di suggerimenti per stabilire la diagnosi di gotta con un alto grado di probabilità nei casi in cui rilevato la presenza significativa di colchicina, v'è la classica sindrome clinica o iperuricemia. Se tale triade trasporto di grandi quantità di informazioni per il diagnosta, o la presenza di cristalli non è presente, si può diagnosticare gotta puramente ipotetico. La terapia Ameliorating colchicina attivo rappresenta un argomento importante per la diagnosi di artrite gottosa, ma tale miglioramento non può essere considerato segno patognomichnym.

    E 'necessario differenziare da artrite gottosa e monoartrita poliartrite avere eziologia diversa. Gotta è una manifestazione comune della specie primarie, e un gran numero di malattie caratterizzate da edema e sensazioni dolorose del primo dente dell'arto inferiore. Tali malattie rango sporotricosi, malattia di Reiter, reumatismi palindromo, calcifica tendinite acuta, pseudogotta, artrite psoriasica, la sarcoidosi acuta, degenerante infiammazione artrite acuta si manifesta, l'artrite reumatoide, traumi locali, borse di infiammazione articolare al di fuori del primo dito, purulenta artrite, infezione tessuto molle. Gotta spesso confusa con endocardite batterica subacuta con il passare del pus o embolizzazione, con tacco fibrosi o superficie plantare, gonorrea, cellulite. Gotta è necessario distinguere chiaramente con il coinvolgimento di altre articolazioni (ad esempio, del ginocchio) nel processo di emartro, malattia da siero, febbre reumatica acuta. Dovrebbe anche essere separato dal gotta, malattia infiammatoria intestinale o spondilite anchilosante con interessamento articolare periferico nel processo. E 'necessario distinguere artrite gottosa, artrite cronica di periferica, che si estende su sfondo spondiloartropatie, artrite enteropathic, artrite psoriasica, osteoartrite infiammatoria, artrite reumatoide. A proposito di iperuricemia gotta cronica mostra radiografie modifica tipici, depositi di gotta, sollievo di specie spontanee nella storia della monoartrite. La gotta cronica può causare associazioni con altri processi infiammatori che si verificano con altre artropatie. I farmaci terapeutici esistenti di grande efficacia giustificano la necessità di sforzi per escludere o confermare la diagnosi gottosa.

    La sospetta diagnosi gottosa sorge in situazioni in cui una persona sperimenta ripetuti attacchi dolorosi alle articolazioni. Gotta di solito attacca un giunto alla volta, mentre l'altra artrite (reumatoide, lupus eritematoso sistemico), di regola, attacca 2-3 articolazioni contemporaneamente. Il test più affidabile per la gotta è riconosciuto come descritto sopra metodo di fissaggio dei cristalli di acido urico nel fluido delle articolazioni, che si ottiene durante l'artrocentesi (aspirazione del fluido articolare). L'artrocentesi è una procedura ampiamente utilizzata di tipo ambulatoriale, eseguita in anestesia locale. Usando una tecnica con sterilità assoluta, un fluido viene aspirato da un'articolazione infiammata e i suoi studi sono condotti su infezione e su cristalli di acido urico. Un microscopio polarizzatore elimina la possibilità di un errore durante la diagnosi, poiché i cristalli di acido urico hanno un aspetto molto lucido. È anche possibile diagnosticare la gotta fissando i cristalli di urato in un materiale che viene aspirato dal liquido della borsite o dai nodi tophus. Alcuni pazienti con segni classici e una storia della malattia possono essere trattati efficacemente facendo un'assunzione di malattia gottosa, senza l'implementazione di artrocentesi. Con tutto ciò, è auspicabile la fissazione di una diagnosi accurata, che è associata alla capacità di altre condizioni di imitare la malattia gottosa. Contengono una diversa artrite (ad esempio, reumatoide, psoriasica) o pseudogotta, oltre a una serie di infezioni.

    In alcune situazioni, è stato dimostrato uno studio a raggi X che è in grado di rilevare depositi cristallini topici e lesioni ossee causate da infiammazioni ricorrenti. I raggi X possono anche monitorare gli effetti della gotta cronica sulle articolazioni.

    Sfortunatamente, non è possibile sbarazzarsi della gotta. Pertanto, tutti gli sforzi dovrebbero essere diretti almeno a imparare a coesistere pacificamente con esso ea ridurre al minimo gli attacchi dolorosi. Questo compito è completamente alla spalla di qualsiasi persona, grazie alle moderne strutture mediche. Va tenuto presente che prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di aiutare le capacità compensative del proprio corpo, la cui riserva non è illimitata. La prognosi sarà migliore, prima verrà la gotta al reumatologo per il trattamento. Gli agenti curativi utilizzati per la gotta, con grande efficienza possono ridurre la quantità di acido urico e rimuoverlo dal corpo umano, che fa vivere al paziente una vita piena. Potrebbe essere necessario assumere questi medicinali per tutta la vita, ma questo è ancora molto più preferibile rispetto al fatto di essere nella posizione di un paziente a letto che soffre di terribili dolori.

    1. Attento e rapido (se possibile), sollievo dell'attacco gottoso, che ha una manifestazione acuta.
    2. Misure preventive per la ricaduta di artrite acuta gottosa.
    3. Regressione o prevenzione delle complicazioni della malattia, che è stata una conseguenza dei depositi cristallini nei reni, nelle articolazioni e in altri tessuti di sodio urato monosostituito.
    4. Regressione o prevenzione dei segni di una specie concomitante (ad esempio ipertensione, ipertrigliceridemia, obesità).
    5. Misure preventive finalizzate alla formazione di calcoli renali di acido urico.

    Il farmaco anti-artritico più efficace sia nel trattamento della gotta che nel blocco dei sequestri di gottosi è la colchicina (Kolhamin, Colchicina, Colchicina Lirca, Colchicina, Colchicum). La colchicina ha un effetto positivo sul trattamento della malattia sopprimendo i cristalli di sale di acido urico e riducendo il movimento dei leucociti al fuoco infiammatorio. Il farmaco non consente la degranulazione dei neutrofili, può sopprimere la divisione cellulare in metafase o anafase (sia parzialmente che completamente) e ha un effetto anti-mitotico attivo. La colchicina allevia perfettamente gli attacchi gottosi. In più di ¾ pazienti dopo aver consumato il farmaco, un significativo miglioramento della malattia viene registrato entro 12 ore dalla somministrazione. Vale la pena di affermare che quando si usa la Colchicina, l'80% delle persone mostra fattori avversi dal tratto gastrointestinale (sia prima dell'inizio del miglioramento, sia dopo di esso). Se si usa la colchicina 1-2 mg al giorno, in ¾ pazienti esiste il rischio di recidiva (acuta).

    - le condizioni del paziente migliorano;
    - l'insorgenza di effetti collaterali negativi dal tratto gastrointestinale;
    - La quantità totale del farmaco raggiunge 8 mg al giorno, ma non c'è alcun effetto.

    La colchicina ha un'efficacia eccellente in situazioni in cui il trattamento viene iniziato il più presto possibile dopo l'insorgenza dei sintomi. L'indicatore più alto del farmaco viene fissato nel plasma sanguigno 120 minuti dopo la somministrazione. Ciò rende possibile ipotizzare che l'uso di Colchicina ogni 120 minuti, 1 mg ha un rischio inferiore di accumulare una dose di pericolo tossico fino al momento dell'effetto terapeutico. Vale la pena notare che l'effetto terapeutico del farmaco dipende dal suo livello non nel plasma, ma nei leucociti, che richiede di studiare l'efficacia del regime terapeutico in futuro.

    Controindicazioni comuni all'uso della colchicina sono: alcolismo, vecchiaia, neutropenia, infezioni purulente, forma acuta di insufficienza renale e / o epatica, ipersensibilità al farmaco, gravidanza. Quando si utilizza la colchicina, si possono osservare gli effetti collaterali del sistema digestivo (diminuzione dell'appetito, vomito, nausea, diarrea, dolore addominale), compromissione della funzionalità epatica (aumento dell'intensità della fosfatasi alcalina e GGT, manifestazione della sindrome da malassorbimento). C'è anche una possibilità di manifestazioni negative da parte del sistema ematopoietico (neutropenia, anemia aplastica, leucopenia, agranulocitosi, trombocitopenia, se la terapia dura a lungo, mielosoppressione), il sistema nervoso (neurite periferica, neuropatia, depressione). Si osservano fenomeni locali - irritazione nella zona di utilizzo della colchicina, quando viene applicata in modo extravasivo, si può registrare dolore acuto e necrosi tissutale. Ci sono reazioni allergiche come l'orticaria o un'eruzione cutanea, che è simile al morbillo, e ad alcuni altri disturbi (miopatia, compromissione della funzionalità renale, azoospermia e presto alopecia).

    Quando si usa la Colchicina, è possibile sovradosarla, che ha alcuni segni - convulsioni, paralisi ascendente, depressione respiratoria, ematuria, oliguria, grave disidratazione con una diminuzione della pressione sanguigna, diarrea grave, nausea, vomito, gastroenterite emorragica, bruciore della pelle, dolore addominale, dolore alla bocca cavità. È anche possibile la comparsa di infiltrazione polmonare, disturbi epatocellulari, insufficienza renale acuta. Non è stato identificato alcun antidoto speciale che richieda il trattamento del sovradosaggio in speciali centri di controllo medico antiveleni. L'emodialisi non è efficace. La rimozione degli effetti del sovradosaggio consiste nel normalizzare la composizione del sangue gassoso e il bilancio elettrolitico, controllare le vie respiratorie, la ventilazione ausiliaria aggiuntiva, sostenere e fissare le importanti funzioni del corpo necessarie per la vita normale.
    Nel trattare la colchicina, alcuni aspetti della sua interazione con altri farmaci dovrebbero essere presi in considerazione. La colchicina è possibile utilizzare in combinazione con farmaci uricosurici e alopurin. Se usato insieme alla ciclosporina, aumenta il rischio di sviluppo di manifestazioni miopatiche, che si applica principalmente alle persone che hanno una diagnosi di insufficienza renale. Quando si riceve la colchicina e NPVS aumenta la possibilità di formazione di trombocitopenia, così come leucopenia. Il farmaco è in grado di aumentare l'efficacia dei farmaci simpaticomimetici e deprivati. L'effetto dell'uso di Colchicina può essere ridotto durante l'assunzione di citostatici, in quanto possono aumentare la quantità di acido urico e aumentare con l'uso di farmaci alcalinizzanti.

    È necessario fare l'attenzione durante il corso di trattamento con colchicine sul numero di piastrine e leucociti. Con percentuali fino a 100mila piastrine per μl e fino a 3mila leucociti per μl, il farmaco deve essere sospeso fino a quando l'immagine del sangue non ritorna ai valori normali. Si noti che esiste la possibilità di reazioni false positive nell'analisi di emoglobina e globuli rossi.

    Per il trattamento della gotta, Ambiene è stato recentemente utilizzato attivamente come farmaco appartenente al gruppo farmacologico di glucocorticoidi e analgesici non narcotici, compresi i farmaci che non contengono steroidi e altri farmaci antinfiammatori. La composizione Ambene (Ambene) comprende fenilbutazone sodio 400 mg, il farmaco è una soluzione destinata all'implementazione di iniezioni. Ambene presenta effetti farmacologici antipiretici, uricosurici, antinfiammatori e analgesici ed è progettato per alleviare gli attacchi acuti di gotta.

    - linfoadenite, che si è formata dopo l'introduzione del vaccino BCG;
    - un intervento chirurgico;
    - periodi di gravidanza e allattamento;
    - bambini o vecchiaia;
    - arterite temporale;
    - polimialgia reumatica;
    - pancreatite;
    - stomatiti;
    - diatesi emorragica;
    - La sindrome di Sjogren;
    - lupus eritematoso sistemico;
    - infezione virale (anche herpes);
    - varicella;
    - parotite;
    - polio (con malattia bulbare, il farmaco può essere usato;
    - micosi sistemica, glaucoma;
    - mielosoppressione;
    - forma essenziale di miopatia;
    - miastenia grave;
    - gastrite acuta;
    - ulcera gastrica e duodenale, presente anche solo nella storia;
    - ipersensibilità (anche ai FANS);
    - infarto miocardico acuto;
    - fase di scompenso dell'insufficienza cardiaca cronica;
    - malattie del miocardio con funzioni di conduzione compromesse;
    - aritmie ventricolari;
    - violazioni del fegato, della tiroide e dei reni.

    Quando si utilizza Ambene, è necessario monitorare i possibili effetti collaterali: eruzione cutanea, prurito della pelle, febbre, sindrome di Lyem, sindrome simile al lupus, broncospasmo, sindrome di Johnson-Stevenson (manifestazioni allergiche); collasso ortostatico, ipotensione arteriosa, agranulocitosi, trombocitopenia, leucopenia, pancitopenia, anemia aplastica (CAS e sistema ematopoietico); sanguinamento e sintomi di perforazione gastrointestinale, manifestazioni ulcerogene, nausea, vomito, pancreatite emorragica, anoressia, gastralgia (apparato digerente). Da parte del sistema nervoso, vi è una probabilità di disturbi visivi, mentali e uditivi, mal di testa, eccitazione e disturbi del sonno. Altri effetti collaterali sono anche notati: linfoadenopatia, ascesso nel sito di iniezione, ascesso tissutale, sialadenite (estremamente rara), micosi, insufficienza renale, sindrome di Itsenko-Cushing, riduzione delle difese del corpo in termini di resistenza alle malattie infettive, dolore nell'area introduzione, sospensione e riduzione della cicatrizzazione delle ferite.

    Quando si tratta di attacchi di gottosa con l'uso del farmaco Ambene, è necessario prendere in considerazione alcune delle caratteristiche della sua interazione con altri farmaci:

    - Ambene aumenta gli effetti tossici del metotrexato.
    - Riduce l'attività di contraccettivi ormonali, probenolitici, farmaci antipertensivi, sulfinpirazon.
    - La probabilità di sanguinamento dal tratto intestinale aumenta con l'uso di Ambien e altri farmaci anti-infiammatori (così come con l'uso di preparati contenenti alcool etilico).
    - L'intensità dell'effetto del farmaco Ambene aumenta quando si assumono steroidi anabolizzanti e metilfenidato.
    - L'effetto ipnotico aumenta con l'uso di barbiturici e diminuisce con l'assunzione di rifampicina, idantoina, prometazina.
    - L'ipoglicemia (o ipokaliemia) può formarsi se si utilizzano Ambene e farmaci orali con proprietà ipoglicemizzanti, poiché sono un derivato del sulfonilurea.
    - L'uso di Ambene e diuretici provoca contemporaneamente una diminuzione della natriuresi e della diuresi.
    - I glicosidi cardiaci possono causare un rallentamento o, al contrario, un'accelerazione dei processi di de-provision.
    - Ambene aumenta le concentrazioni plasmatiche di sulfonamidi, nonché i preparati di litio.
    - Se Ambene viene utilizzato in associazione con dipiridamolo, sulfinpirazone, eparina e coagulanti indiretti, potrebbe essere necessario regolare i regimi di dosaggio. In questo caso, è necessario concentrarsi sui valori di PV

    Ambene viene utilizzato secondo il seguente schema: iniettato per via intramuscolare o fornito per iniezione intramuscolare a passo lento - 1 iniezione al giorno ogni giorno (possibilmente un'introduzione a giorni alterni), ma non più di tre iniezioni per un periodo di una settimana. Si raccomanda di osservare l'intervallo tra i cicli di iniezioni a livello di 14-21 giorni.

    L'uso di Ambene prevede il rispetto di una serie di precauzioni necessarie per un trattamento sicuro e di alta qualità con alta efficacia di esposizione:

    - estrema cura è necessaria per prescrivere un farmaco per le persone con asma, febbre da fieno, malattie polmonari croniche tipi aspecifici di infezioni batteriche acute e croniche, ipertensione e ipotensione arterie, espressioni osteoporosi quali, tromboembolismo, la tubercolosi, epilessia, diabete, amebeazom, funzionalità renale ridotta, mentale malattie.
    - Prima di iniziare il trattamento, assicurarsi che non vi sia ulcera gastrica o ulcera duodenale.
    - Pazienti deboli ed anziani, è preferibile utilizzare Ambene nelle quantità minime ammissibili con efficacia, il che eviterà possibili effetti collaterali negativi.
    - Il trattamento con Ambiena deve essere interrotto se si verifica una modificazione della pelle o delle mucose, agranulocitosi, leucopenia o se le feci hanno un colore scuro.
    - Nel processo di trattamento, una persona dovrebbe mangiare cibi che contengono un sacco di proteine, vitamine, potassio e un po '- carboidrati, sale e grassi.
    - Nelle persone che usano contemporaneamente agenti anticoagulanti con Ambien, è imperativo che il sangue venga analizzato per la coagulazione.
    - Se si intende una terapia a lungo termine con Ambene, il quadro ematico periferico deve essere monitorato sistematicamente e il fegato e i reni devono essere monitorati.

    Se necessario, per effettuare analisi delle funzioni della ghiandola tiroidea, a causa degli effetti del fenilbutazone, possono essere assunti non prima di 14 giorni dopo la fine del ciclo di terapia con Ambene. I farmaci che hanno cianocobalamina nella loro composizione possono distorcere i valori clinici e di laboratorio nella direzione di una diminuzione delle persone con anemia e mielosi perniciosa e funicolare.

    I consigli dietetici tradizionali per la dieta gottosa sono espressi nella necessità di ridurre l'uso di alcol e purine. Gli alimenti con un contenuto di purine di alto livello possono essere attribuiti - caffè, cacao, tè, pesce e prodotti a base di carne. Alcuni anni fa, si è riscontrato che riducendo il peso limitando il consumo di alimenti con una maggiore quantità di acidi grassi insaturi e proteine, a condizione che gli alimenti ricchi di carboidrati fossero limitati, nei muscoli gottosi causava una significativa diminuzione della dislipidemia e dei livelli di acido urico.

    Separatamente, vorrei prendere in considerazione il problema di bere alcolici per la gotta. L'eccessivo consumo di alcol è stato a lungo associato alla gotta e all'iperuricemia. Molti studi hanno rilevato che tra le persone gottose, il consumo settimanale di bevande alcoliche è due volte superiore rispetto ai gruppi di controllo in persone di età, peso e sesso simili. Il consumo di alcol, sia indipendentemente che in combinazione con alimenti contenenti una grande quantità di purine, influenza notevolmente le concentrazioni sieriche di acido urico. Si ritiene che il piccolo effetto dell'allopurinolo in quantità moderate, che viene rilevato da attacchi artritici, sia un riflesso del fatto che il paziente non smette di consumare bevande alcoliche, che causano una rapida modifica del contenuto di acido urico. Il meccanismo dell'influenza dell'alcool si manifesta non solo nell'aumento del contenuto in molte bevande degli ingredienti delle purine, ad esempio nel vino e nella birra. La kurtosis acuta alcolica provoca iperlactatemia, che sospende l'escrezione di acido urico. Effetti simili hanno portato, che si trova nel whisky e nel vino porto. Nel corpo, l'etanolo viene metabolizzato e ha un effetto stimolante sulla formazione delle basi purine. Inoltre, l'etanolo inibisce il trasferimento di allopurinolo al suo metabolita oxypurinol, che è attivo, che provoca un aumento dell'escrezione renale di allopurinolo non lopolarizzato. E questo porta ad una diminuzione dell'effetto urat. Questi fatti sono molto importanti nella nutrizione del gottoso e spiegano tutta la distruttività del loro uso di bevande alcoliche.

    La dieta Antipodagricheskaya mira a ridurre al minimo l'assunzione di prodotti con purine. Qualsiasi gotta e la sua famiglia dovrebbero sapere che quando si cucinano cibi contenenti purine, vengono trasferiti in brodi in alte concentrazioni (fino al 50 percento). La carne forte e ricca e altri brodi sono fonti significative di purine e carne o pesce, che sono cotti, si liberano delle basi purine. A questo proposito, è necessario eliminare completamente le minestre e i brodi dalla dieta di gotta. Quando si friggono pesce o carne nei prodotti, le purine rimangono quasi invariate, quindi, per mangiare pesce fritto o carne non è raccomandato. La dose giornaliera di un paziente gottoso non deve superare i 100-150 mg al giorno (una persona sana può mangiare senza purine prodotti con purine fino a 800 mg). Se si guarda da una posizione razionale alla dieta della gotta, si può notare l'indesiderabilità di includere nella sua dieta quei prodotti che contengono basi purine su 100 mg superiori a 30 mg. Di seguito è riportato un tavolo che mostra cibi popolari con un'indicazione del contenuto di purine al loro interno, in base al quale, ogni gotta può creare la propria dieta giornaliera approssimativa.



    Articolo Successivo
    Perché ferire la gamba dall'anca al ginocchio: cause, trattamento del dolore