Stenosi delle arterie degli arti inferiori: cause di sviluppo, metodi di trattamento


Per il pieno funzionamento del corpo umano richiede il buon funzionamento del suo sistema circolatorio. Attraverso vasi piccoli e grandi, il sangue viene trasportato a tutti gli organi interni. Lo sviluppo di patologie delle arterie, compresa la stenosi degli arti inferiori, interrompe il flusso sanguigno nel corpo. Questa a sua volta è una delle cause dello sviluppo di malattie, la cui risoluzione può essere l'amputazione della gamba.

Eziologia della malattia

Una delle malattie più comuni del sistema cardiovascolare è la stenosi delle arterie degli arti inferiori. Questa malattia è caratterizzata da un cambiamento nel lume dei vasi sanguigni, una violazione del movimento del sangue nel sangue, lo sviluppo di ischemia tissutale e l'esito della malattia dipende dal decorso e dalla clinica della malattia.

I motivi che possono causare la stenosi dei vasi della gamba sono plurali:

  • La presenza di aterosclerosi. Con questa patologia, i depositi di colesterolo sulle pareti vascolari. Si formano placche aterosclerotiche che aumentano gradualmente. Chiudono il lume della nave, interrompendo il movimento del sangue e causando l'occlusione dei vasi degli arti inferiori.
  • Fumare frequentemente Quando si fumano grandi quantità di sigarette durante il giorno, la nicotina influisce negativamente sulla struttura dei vasi sanguigni, causando una diminuzione del loro lume.
  • Abuso di alcol In caso di uso incontrollato, le bevande contenenti alcol sono un fattore pericoloso e dannoso che contribuisce allo sviluppo di una violazione della pervietà vascolare.
  • Malattie croniche Per prevenire lo sviluppo di una diagnosi così seria come la stenosi delle arterie degli arti inferiori, è necessario condurre corsi terapeutici di malattie concomitanti nel tempo.
  • Infezioni infettive Possono causare un blocco delle arterie in breve tempo. Pertanto, la loro diagnosi precoce dovrebbe essere effettuata e non ritardata con l'inizio del trattamento.
  • Gonfiore. Le navi sono compresse da un eccesso di liquido nei tessuti. Si verifica in determinate condizioni che portano alla vasocostrizione.
  • Lesioni ai piedi In caso di lesioni, la chirurgia correttiva è prescritta per le lesioni stenotiche. Con il suo aiuto, viene rimossa la fonte che influisce sul flusso sanguigno nell'arteria.
  • Predisposizione ereditaria La probabilità di sviluppare la stenosi è molto maggiore negli individui i cui parenti soffrivano di questo disturbo.

Così come la ragione che provoca l'insorgenza di questa malattia vascolare è:

  • Mangiare troppo caffè nero
  • Uso incontrollato di farmaci vasocostrittori
  • Stress permanente a lungo termine
  • Squilibrio ormonale
  • sovrappeso
  • L'inattività fisica
  • Presenza di diabete
  • Ipertensione arteriosa
  • Trombosi delle vene degli arti inferiori
  • Lavoro in piedi
  • Pesante sforzo fisico
  • Formazioni tumorali di qualsiasi eziologia

Questa patologia può svilupparsi sullo sfondo di uno dei motivi o del loro complesso. Un'attenzione particolare alle condizioni dei vasi sanguigni dovrebbe essere prestata alle persone di un gruppo a rischio elevato.

Sintomi di stenosi delle arterie degli arti inferiori

Il sistema circolatorio del corpo umano è costituito da molte piccole, medie e grandi navi che trasportano il sangue a tutti gli organi interni, garantendo il loro pieno funzionamento. Qualsiasi disturbo nella struttura delle pareti di vasi di qualsiasi diametro, comporta conseguenze negative per la salute umana.

Nelle fasi iniziali, lo sviluppo della stenosi delle arterie degli arti inferiori è asintomatico. Più tardi, c'è dolore palpabile nelle gambe, aggravato ogni giorno.

Il quadro clinico è il seguente:

  • Claudicatio improvviso si verifica quando si cammina
  • Cambia il colore della pelle sulle gambe
  • La caduta dei capelli si verifica sulla coscia
  • La sensibilità degli arti inferiori è parzialmente disturbata.
  • Il corsetto muscolare diventa debole
  • Si avverte la sensazione di strisciamento e bruciore
  • Piedi freddi
  • Il gonfiore delle gambe si sviluppa
  • La formazione di lesioni ulcerative è possibile, le ulcerazioni sono rallentate e possono peggiorare
  • C'è una debolezza a breve termine degli arti dopo il sollevamento dalla sedia
  • I piedi doloranti quando si cammina e un intenso esercizio fisico.
  • L'aspetto del dolore di varia intensità negli arti a riposo
  • L'impotenza si verifica nel 50% dei pazienti con diagnosi di stenosi vascolare dell'arto inferiore
  • La stenosi delle arterie delle gambe può essere causa di trombosi e disabilità
  • L'inefficienza della terapia conservativa porta all'amputazione degli arti
  • Sintomi di infezione generale del corpo, che portano alla morte

Negli stadi successivi della malattia, questo disturbo è complicato dallo sviluppo di cancrena, che progredisce rapidamente se si ignora il trattamento e le raccomandazioni fornite dal chirurgo vascolare. Quindi, ai primi segni di malattia, si dovrebbe cercare un aiuto medico per non aggravare il benessere generale del paziente.

Tecniche di terapia patologica

Prima di iniziare a trattare la stenosi delle arterie degli arti inferiori, il medico vascolare effettua un esame diagnostico completo della nave interessata. I metodi di laboratorio e strumentali sono necessariamente inclusi nel piano di indagine. Ad esempio, la diagnostica ecografica delle principali navi consente di determinare i cambiamenti patologici e il livello del loro danno.

Dopo aver ricevuto i risultati degli esami, il chirurgo vascolare prescrive terapia farmacologica o chirurgia.

La terapia conservativa consiste in farmaci raccomandati dal medico per il trattamento della stenosi degli arti, la cui azione è volta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e la loro elasticità. Il complesso prescrive farmaci di vari gruppi di uso interno ed esterno:

  • antiipertensivo
  • antispastici
  • Antitrombico, contenente acido acetilsalicilico
  • diuretici
  • antibatterico
  • vasodilatatori
  • vitamine
  • Farmaci che migliorano il flusso sanguigno

Alcune cliniche in tutto il mondo usano strumenti innovativi, ad esempio la trombosi.

Con un trattamento adeguato della stenosi degli arti, la cui causa è l'aterosclerosi, il raggiungimento di un effetto terapeutico è possibile con un metodo conservativo, se il grado di restringimento della nave non supera il 55% e il trattamento è iniziato nelle prime fasi.

L'operazione Questo metodo di trattamento è prescritto quando c'è una minaccia per la vita del paziente. L'intervento chirurgico viene eseguito solo dopo un'accurata diagnosi di vasi stenotici, un quadro vivido della malattia e il grado di vasocostrizione superiore al 60% e con un livello di lesione fino al 60% e nessun dato clinico, gli esperti raccomandano l'operazione chirurgica, ma consentono al paziente di eseguire l'operazione.

L'operazione viene eseguita utilizzando uno stent speciale. Questo strumento è inteso per uso medico in una grande nave per espandere l'area ristretta.

Lo scopo del metodo di trattamento e farmaci prescritti esclusivamente da un medico in base ai risultati dell'analisi hardware e di laboratorio.

Terapia non tradizionale per la stenosi delle arterie degli arti inferiori

Anche se in questa situazione, i medici non gradiscono il trattamento della stenosi con la medicina tradizionale, i pazienti usano ancora le ricette della nonna. Combinato con metodi tradizionali, i consigli dei guaritori tradizionali danno risultati positivi.

Utilizzato per il trattamento della stenosi delle arterie degli arti inferiori vari decotti, infusi, tè, preparati sulla base di erbe medicinali. Prepararli secondo le seguenti ricette:

  • Per fare questo, prendi mirtilli rossi, insalata di barbabietole rosse, ravanello nero su una libbra di ogni verdura. Schiacciato a pezzetti, mescolato. La miscela è immersa nei piatti e versata mezzo litro di alcol.
  • È coperto con un coperchio e conservato in un luogo buio e fresco per due settimane. Quindi viene filtrato attraverso un setaccio. La tintura risultante viene utilizzata in 25 ml al mattino mezz'ora prima dei pasti con stenosi vascolare.
  • Un tale rimedio popolare è usato per migliorare il flusso sanguigno e migliorare la salute dei vasi delle gambe: un piccolo mazzetto di prezzemolo tritato fine viene versato con acqua bollente nella quantità di cento millilitri. Lascia per insistere per un quarto d'ora.
  • Dopo il tempo il fito-liquido viene filtrato e combinato con latte caldo, preferibilmente fatto in casa. Questa dovrebbe essere una parte e due parti del latte. Questo strumento è utilizzato sotto forma di impacchi sui fianchi e sulle gambe.
  • Per il chiarimento e l'espansione delle navi preparare un decotto. Prendi le bacche di biancospino, versa un bicchiere d'acqua, porta ad ebollizione e fai bollire per non più di dieci minuti. La reception è divisa in tre volte al giorno. Bere 25 ml prima dei pasti.
  • Per scopi curativi, utilizzare un'infusione fatta da parti medicinali di crespino. La radice e la corteccia ben frantumate della pianta in una quantità di dieci grammi vengono riempite con 0,5 litri di acqua bollente. Infuso per quattro ore. Quindi filtrato. Bere 100 ml prima dei pasti tre volte al giorno.

Prima di iniziare a usare medicinali di origine naturale, dovresti consultare il tuo medico e dovresti anche sapere che l'uso di rimedi popolari non è una panacea per la stenosi dei vasi della gamba.

Durante la visione del video imparerai a conoscere la stenosi.

Secondo le statistiche mediche, la massima efficacia nel trattamento della stenosi delle arterie degli arti inferiori è stata osservata dopo l'intervento chirurgico. Gli specialisti considerano la terapia conservativa e non tradizionale come un corso di supporto o un metodo per alleviare i sintomi acuti.

Cause di sviluppo e trattamento della stenosi della gamba

I vasi sanguigni assicurano le prestazioni di tutti i sistemi e gli organi di un corpo sano. I vasi umani forniscono alle sostanze nutritive le cellule e le membrane di tutte le parti del corpo umano. Ogni deviazione dalla norma nella struttura delle arterie, vasi venosi influisce negativamente sulle prestazioni delle funzioni degli organi vitali. Il restringimento delle arterie provoca la stenosi dei vasi degli arti inferiori.

L'intero pericolo della malattia sta nelle sue conseguenze:

  • disabilità;
  • il verificarsi di trombosi;
  • rischio di amputazione.

La vasocostrizione blocca il flusso sanguigno, causando vari gradi di complicazioni della situazione. Il processo infiammatorio nelle arterie degli arti inferiori causa immediatamente un numero di malattie associate.

Cause di stenosi

Il restringimento dei vasi degli arti inferiori è la forma più comune di patologia del sistema cardiovascolare.

La ragione per il restringimento dei vasi della testa, del collo, delle arterie degli arti inferiori e delle vene è l'alto contenuto di lipidi nel sangue.

Tra i fattori di comparsa di questa malattia sono:

  1. Aterosclerosi delle navi Gli effetti avversi di fattori esterni, la violazione dei processi metabolici nel corpo provoca l'accumulo di colesterolo. L'aterosclerosi delle navi si sviluppa sotto l'influenza di depositi di colesterolo. Queste placche crescono, arrestando il flusso di sangue. L'aterosclerosi vascolare richiede più spesso un trattamento chirurgico.
  1. Fumo di tabacco Le resine alla nicotina che penetrano nel corpo umano violano la struttura delle pareti del tessuto delle arterie degli arti inferiori e dei capillari, causando un restringimento del lume dei vasi.
  2. L'alcolismo. L'uso abbondante di bevande contenenti alcol provoca il rapido sviluppo di intasamento interno delle arterie con tossine.
  3. Lesioni. Un evidente "motivo" per un intervento chirurgico dovuto al forte restringimento dei vasi sanguigni. L'operazione consente di correggere i difetti causati da contusioni, nonché altri disturbi che comprimono la nave.
  4. Eredità. Le persone i cui parenti hanno una diagnosi di "stenosi critica" rientrano nel gruppo di massimo rischio.

sintomi

Inizialmente, la malattia non si manifesta in alcun modo. Tuttavia, nel tempo, la malattia causa dolore palpabile, che aumenta di giorno in giorno.

  • dolore alle gambe, aggravato dal camminare e dallo sforzo;
  • zoppia;
  • cambiamento nel colore della pelle;
  • perdita di capelli nell'area dell'anca;
  • perdita parziale di sensibilità;
  • freddezza dei piedi.

la diagnosi

La diagnosi precoce della malattia aiuterà a prevenire ictus e infarto. Pertanto, la diagnosi di stenosi richiede la tempestività delle procedure necessarie. La consultazione iniziale con uno specialista inizia con la raccolta di anamnesi per l'installazione dei fattori principali e associati per lo sviluppo della malattia. Per fare questo, il medico esamina il paziente. Il metodo di palpazione e l'esame esterno delle gambe del medico determinano i segni oggettivi della malattia.

Dopo di ciò, lo studio delle funzioni riflesse del corpo: neuro-psichico, pelle, tendine. La fase finale sarà uno studio di laboratorio.

La terza fase è più approfondita e consente di impostare la gravità della malattia in caso di sua diagnosi. Un gruppo di questi metodi sono:

  • esami clinici generali del sangue e delle urine;
  • analisi dei lipidi del sangue;
  • coagulazione;
  • determinazione del processo di fibrinolisi;
  • immunogramma.

Inoltre, nella diagnosi di specialista di stenosi utilizza metodi strumentali di esame:

  • Doppler;
  • flebogramma radiopaco;
  • esame ecografico;
  • scansione di radioisotopi;
  • cardiography.

Il medico determina la necessità della consegna di alcuni test. L'età del paziente, il peso corporeo e le caratteristiche individuali dell'organismo influenzeranno significativamente i sintomi. Una diagnosi accurata sarà la chiave per un trattamento adeguato ed efficace.

Il metodo diagnostico universale non è sviluppato. I metodi considerati del sondaggio necessario si completano a vicenda. Ogni analisi di laboratorio ha i suoi pro e contro, indicazioni e limiti. Il neuropatologo, il cardiologo o il medico curante saranno in grado di determinare la portata delle misure che sono adatte al tuo caso clinico.

Modi per combattere la malattia

La diagnosi richiede una serie di successive procedure mediche per eliminare i disturbi e le cause della malattia. Oggi la medicina pratica due tipi di trattamento.

Metodo della droga

La terapia farmacologica consente di mantenere la forza e l'elasticità dei vasi degli arti inferiori. Il trattamento è di natura combinata, che è caratterizzato da un corso di ipertensione, così come i farmaci vasodilatatori.

Negli ultimi anni, i farmaci trombo-dissolventi sono diventati ampiamente conosciuti. I trombolitici possono efficacemente dissolvere i coaguli di sangue esistenti. Dopo il completamento della terapia trombolitica, le recidive di trombosi non sono possibili, poiché questo gruppo farmacologico di farmaci distrugge il trombo senza creare condizioni per la successiva comparsa di coaguli di sangue. Pertanto, il farmaco anticoagulante è accompagnato dall'intero ciclo di trattamento.

Trattamento chirurgico

L'abbandono della malattia comporta l'uso di un metodo di trattamento più radicale. Riguarda l'operazione. Molto spesso, questo metodo è l'unico modo per salvare la vita e la salute del paziente. L'operazione è nominata dopo una diagnosi generale di disturbi stenotici.

Il trattamento chirurgico della stenosi viene eseguito da stent nella seguente sequenza:

  1. La parte ristretta della nave si espande al livello desiderato.
  2. Il meccanismo metallico è posto nella cavità arteriosa della nave.
  3. Il telaio installato sarà un ulteriore ostacolo per ridurre la nave.

La stenosi può essere curata con l'uso di rimedi popolari. Tuttavia, la medicina tradizionale aderisce a metodi specifici di eliminazione della malattia e i guaritori possono raccomandare le prescrizioni solo come misura preventiva.

Prevenzione delle malattie

L'intervento chirurgico nella cavità vascolare, così come la terapia farmacologica, non garantisce l'assenza di recidiva della malattia. La ricorrenza della stenosi può essere evitata osservando le condizioni necessarie nella vita quotidiana, così come la prescrizione del medico curante.

Alcune persone hanno bisogno di cambiare drasticamente il loro modo di vivere abituale e imparare semplici regole:

  1. Fai gli sport necessari. Sparando carichi sotto forma di smagliature, il Pilates e lo yoga stanno diventando un efficace percorso riabilitativo di recupero dopo aver sofferto la malattia, così come la sua prevenzione.
  2. Segui la dieta. È necessario escludere dai piatti di menu soliti che contengono tipi rossi di carne, dolci. I prodotti dolciari a base di farina di frumento dovrebbero essere dimenticati, così come i cibi affumicati e salati.
  3. Smettere di fumare, se questa dipendenza è presente, dovrebbe essere prontamente. I vasi hanno le proprietà di auto-recupero entro sei mesi in caso di conformità a tale misura.

Gli esperti medici accertano che i risultati più efficaci si ottengono con metodi chirurgici di trattamento della stenosi dei vasi della gamba. Tali dati non sono infondati, ma sono confermati da molti anni di esperienza.

Quindi, ad oggi, nessuno nemmeno il farmaco più pubblicizzato non è un concorrente del metodo operativo di trattamento della vasocostrizione delle gambe.

E per evitare una malattia così insidiosa aiuterà uno stile di vita attivo, la fisioterapia e una corretta alimentazione.

Trattamento della stenosi vascolare dell'arto inferiore

La stenosi è un restringimento del lume dei vasi sanguigni, che si verifica sotto l'influenza di vari fattori. Un fenomeno simile è osservato nelle persone di diverse età. A causa della stenosi, l'afflusso e il deflusso del sangue sono disturbati, il che causa una violazione dei processi metabolici nei tessuti e la comparsa di dolore nella zona interessata del corpo. La contrazione vascolare è preceduta dall'aterosclerosi (formazione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi).

L'aterosclerosi stenosante (CA) delle gambe è caratterizzata da un blocco del lume arterioso degli arti di una persona. La malattia è abbastanza pericolosa, con il trattamento sbagliato porta a gravi conseguenze irreversibili.

Cause di stenosi

Il restringimento del lume dei vasi delle gambe si sviluppa quando una persona conduce uno stile di vita sbagliato, fuma, abusa dell'alcool, non monitora la loro salute.

La maggior parte dei medici chiama la causa principale del fumo di SA. A causa della dipendenza, si verificano crampi nelle arterie, che impediscono al sangue di muoversi attraverso i vasi. Il fumo contribuisce al verificarsi di coaguli di sangue, che provoca un restringimento del lume arterioso.

I seguenti fattori provocano lo sviluppo di stenosi dei vasi sanguigni delle estremità:

  • Alti livelli di colesterolo nel sangue - mangiare cibi saturi di grassi animali porta all'accumulo di depositi di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni.
  • Ipertensione: l'ipertensione arteriosa interrompe la normale circolazione del sangue, quindi si verifica una trombosi vascolare, a causa della quale il lume tra i muri si restringe.
  • L'obesità è una causa comune di piedi SA. Sovrappeso porta a disturbi metabolici, cattiva circolazione.
  • Fattore genetico - se una stenosi dei vasi degli arti inferiori è stata rilevata in un parente stretto di una persona, il rischio di sviluppare la malattia aumenta più volte.
  • Stile di vita sedentario
  • Indossare scarpe strette.
  • Il diabete mellito.
  • Danni e gambe d'erba.
  • Rimani nel freddo estremo per molto tempo.
  • Situazioni stressanti
  • Malattia renale
  • Vasculite - l'infiammazione delle arterie delle gambe viola l'integrità strutturale delle pareti dei vasi sanguigni.
  • Da lungo tempo sulle gambe (12 ore o più).

Sintomi e segni di stenosi vascolare degli arti

I principali satelliti dell'aterosclerosi stenosante sono un dolore intenso e incessante nei muscoli del polpaccio o della coscia. Il dolore aumenta con camminare, correre, ecc.

La patologia è facilmente confusa con l'artrosi e altre malattie simili. Ma quando steno le pareti delle arterie, non sono le articolazioni che fanno male, ma i muscoli delle gambe.

Le caratteristiche di CA sono diverse, la malattia si manifesta in modi diversi a seconda del grado di abbandono. Ci sono 4 fasi della progressione della malattia:

  1. Nella fase iniziale, una persona dovrebbe osservare le condizioni della pelle: con stenosi vascolare sui piedi doloranti, diventa pallida. Ci sarà anche una sensazione di freddo, bruciore al piede, il movimento nei piedi è difficile. L'esercizio fisico è accompagnato da dolore e disagio.
  2. Il sintomo principale dello stadio 2 del restringimento delle pareti delle arterie è la comparsa di claudicatio intermittente. Durante lo sforzo fisico o la camminata lunga, uno degli arti del paziente si stanca prima dell'altro. Tra le manifestazioni del processo patologico vi è lo sviluppo della cianosi (colorazione blu della pelle sulla parte interessata della gamba).
  3. La fase successiva della stenosi è dovuta ad un aumento della claudicatio intermittente. I dolori alle gambe iniziano a disturbare, anche quando la persona è a riposo. Camminare diventa una vera sfida: sarà difficile camminare per 50 metri da soli. Il dolore si manifesta nelle dita dei piedi e la pelle dei piedi comincia a incrinarsi, acquisendo una tinta di marmo.
  4. L'ultimo stadio di stenosi porta alla morte del tessuto muscolare degli arti. Il paziente avverte dolori così dolorosi che non riesce a dormire la notte. Nella fase finale della malattia ulcere trofiche e numerosi edemi si formano sulle gambe interessate. La pelle dei piedi, i talloni diventano neri (a causa della necrosi dei tessuti), diventa più sottile. Se non trattata, si può formare cancrena.

Tra i sintomi comuni della malattia, che appaiono a prescindere dallo stadio, va notato:

  • Diminuzione della temperatura sulla gamba dolorante - con la stenosi, un arto sano si sente più caldo di uno danneggiato. Ciò è dovuto a una carenza di sangue attraverso i vasi ristretti.
  • Salendo le scale, camminando, ogni sforzo fisico aumenta il dolore nei muscoli delle gambe.
  • La scomparsa dell'impulso sui vasi sanguigni dell'arto malato. La pulsazione è assente sulla coscia, sulla fossa poplitea o sul retro della caviglia.
  • Modifica del colore della pelle sulla zona interessata.
  • Gli uomini potrebbero avere problemi di potenza.
  • La crescita dei peli su un arto dolorante con stenosi rallenta.

Se trovi che i primi segni della malattia non possono aspettare, sperando che la malattia si ritirerà col tempo. Tale atteggiamento nei confronti della stenosi dei vasi delle gambe si trasforma in gravi conseguenze. Per questo motivo, è importante consultare tempestivamente un medico per trattare arterie degli arti costretti, se necessario.

Diagnosi di stenosi

Al fine di prevenire la stenosi dei vasi sanguigni delle gambe, i medici raccomandano che le persone di età superiore ai 45 anni vengano esaminate annualmente in istituti medici. Le misure diagnostiche comprendono esami del sangue per colesterolo, coagulazione, glucosio, anamnesi, esame esterno del paziente. Ma per stabilire una diagnosi accurata, è necessario eseguire le seguenti procedure:

  • Studio Doppler - aiuta a misurare il livello di pressione sanguigna negli arti superiori e inferiori per confrontare il deflusso di sangue in essi. Questo metodo diagnostico rileva efficacemente la circolazione sanguigna compromessa, se presente.
  • La scansione duplex è uno studio con l'ausilio di apparecchiature a ultrasuoni, che consente di valutare la stenosi o la completa sovrapposizione (occlusione) dei lumi dei vasi sanguigni. Il metodo è usato prima dell'intervento chirurgico.
  • L'angiografia è un metodo diagnostico che consente di determinare con precisione la posizione del restringimento delle arterie nella gamba. Condotto dall'introduzione di sostanze radiopache nei vasi sanguigni degli arti inferiori.
  • Il coagulogramma - uno studio di laboratorio completo sul sangue del paziente, viene effettuato per valutare il lavoro del sistema di coagulazione del sangue.
  • Immunogramma - necessario per controllare il sistema immunitario del paziente. L'indebolimento delle difese dell'organismo porta a compromissione del flusso sanguigno e successivamente diventa la causa dell'osteosclerosi stenosante degli arti inferiori.
  • La reovasografia viene eseguita per studiare le condizioni delle vene e delle arterie degli arti inferiori. Il metodo consente di giudicare i cambiamenti nelle pile di vasi sanguigni.

Dopo aver studiato i risultati della diagnosi, il medico prescriverà il corretto corso del trattamento se verrà confermata la diagnosi di stenosi dei vasi sanguigni delle gambe.

Vale la pena notare che non esiste un metodo di indagine unico, tutte le procedure diagnostiche hanno i loro svantaggi e vantaggi.

Specificare quali tipi di esami medici sono necessari per un particolare paziente, solo un neurologo esperto, un terapeuta o un cardiologo possono farlo.

Metodi di trattamento

La scelta della terapia per la stenosi delle arterie delle gambe dipende dallo stadio della malattia. Nella fase iniziale, al paziente vengono prescritti farmaci che aiuteranno a liberarsi dal dolore alle estremità, espandere le pareti dei vasi sanguigni, migliorare la circolazione sanguigna. Ma la terapia farmacologica, anche nelle fasi iniziali della stenosi, sarà inefficace se non si rinuncia a cattive abitudini, dieta malsana e non si cambia il modo di vivere in meglio.

Quando un paziente ha malattie vascolari del cuore, malattie degli organi interni o ipertensione, insieme a un restringimento delle pareti dei vasi sanguigni nelle gambe, i medici raccomandano una dieta speciale (tabella numero 10). Lo scopo di questa dieta è ridurre il livello di colesterolo nel sangue. Inoltre, tutti coloro che soffrono di aterosclerosi degli arti inferiori dovrebbero avere il tempo di esercitare la terapia, sviluppare un amore per lo sport, nuotare in piscina, fare passeggiate quotidiane.

Fisioterapia per la stenosi dei vasi della gamba

Esistono i seguenti tipi di procedure fisioterapiche finalizzate al miglioramento del corpo durante la stenosi dei vasi degli arti inferiori:

  • La ginnastica terapeutica è efficace nelle fasi iniziali della patologia. Esercizi speciali rafforzano il tessuto muscolare dei vasi sanguigni.
  • Terapia laser: utilizzata nelle ultime fasi dello sviluppo della stenosi.
  • Elettroforesi.
  • Il massaggio curativo con oli speciali aiuta a migliorare il flusso sanguigno.

La terapia fisica elimina efficacemente i sintomi della stenosi delle gambe, specialmente nelle prime fasi della malattia.

Terapia farmacologica

Il trattamento efficace della stenosi dei vasi sanguigni comporta l'uso obbligatorio di farmaci. I farmaci raccomandati includono:

  • Antispastici - migliorare l'apporto di sangue (Papaverin, Drotaverin, No-shpa, Euphyllinum).
  • La disaggregazione e gli anticoagulanti - stanno lottando con la formazione di coaguli di sangue nel corpo (Eparina, Aspirina, Curantil).
  • Per stabilizzare la pressione arteriosa vengono prescritti farmaci antipertensivi (Atenololo, Lisinopril, Bisoprololo).
  • Diuretici - rimuovono il fluido in eccesso dal corpo (Furosemide, Veroshpiron).
  • Complesso vitaminico-minerale (acido ascorbico, preparati contenenti magnesio, potassio, fosforo).
  • Per normalizzare il livello di colesterolo nel sangue - farmaci ipolipemizzanti (Zokor, Crestor).
  • Quando la stenosi è accompagnata da un processo infiammatorio, non si può fare a meno di assumere compresse anti-infiammatorie.

Intervento operativo

Il restringimento dei vasi degli arti inferiori nelle fasi finali della malattia richiede un trattamento chirurgico. L'operazione aiuterà a liberarsi dei depositi di colesterolo, espandere il lume tra le pareti dei vasi sanguigni.

I metodi esistenti di chirurgia includono:

  • Endarterectomia: eliminazione delle placche aterosclerotiche dai vasi affetti. Prima della procedura prescritto farmaci che migliorano la coagulazione del sangue.
  • Lo smistamento - bypassando lo shunt migliorerà la circolazione sanguigna.
  • Protesi: l'area interessata dell'arteria viene sostituita con una nave artificiale (protesi).
  • La trombectomia ha lo scopo di eliminare un coagulo di sangue che si è formato. I coaguli di sangue sono completamente macinati, quindi vengono rimossi dalla nave colpita.

Rimedi popolari

La stenosi delle arterie degli arti inferiori richiede un trattamento immediato. I metodi non tradizionali di terapia patologica sono efficaci se combinati con un metodo medico e procedure fisioterapeutiche. Le ricette di guarigione popolare, progettate per rafforzare i vasi sanguigni e sbarazzarsi di aterosclerosi stenosante, includono:

  • Impacco al prezzemolo: favorisce la salute delle vene sulle gambe. Per cucinare, è necessario tritare finemente il prezzemolo, versare acqua bollente (150 ml), quindi lasciare riposare il brodo per 20 minuti, quindi filtrare e diluire con il latte (rapporto 1 a 2). Lo strumento risultante produce compresse, che dovrebbero essere applicate ai piedi doloranti.
  • Tintura di biancospino - pulisce i vasi sanguigni, rinforza le pareti delle vene e delle arterie. Lo strumento è facile da preparare: 20 grammi di frutta biancospino devono essere versati con un bicchiere d'acqua, portare ad ebollizione, insistono 10 minuti. Il farmaco viene bevuto 3 volte al giorno prima dei pasti.
  • Un ottimo rimedio per la stenosi è ottenuto da una miscela di limone, aglio e miele. Questi prodotti migliorano la circolazione sanguigna, prevengono l'accumulo di colesterolo nel sangue.

Prevenzione e dieta

Per prevenire il rischio di sviluppare una malattia, è importante osservare le seguenti regole:

  • Fai esercizi fisici speciali ogni giorno (fare jogging, squat, camminare, ecc.).
  • Di tanto in tanto per condurre esami medici del corpo.
  • Mangia cibi sani che non contengano grassi animali. Frutta, verdura, pesce, carne magra - il cibo migliore per la stenosi delle arterie delle gambe.
  • Rifiuto completo delle dipendenze (droghe, prodotti del tabacco, alcool).

Come trattare la stenosi delle arterie degli arti inferiori

La costrizione dei vasi sanguigni del sistema circolatorio può altrimenti essere definita stenosi dei vasi sanguigni. La ragione principale di ciò risiede nell'aterosclerosi della cavità dell'arteria coronaria. I vasi cardiaci, i vasi del cervello e del collo, così come gli arti inferiori, sono affetti da questa malattia. Se a una persona viene diagnosticato un restringimento dei vasi degli arti inferiori, il trattamento è importante, altrimenti lo sviluppo di questa malattia può causare gangrena e amputazione.

Circa le ragioni

La stenosi vascolare degli arti inferiori può essere causata da:

  • disabilità dello sviluppo;
  • lesioni alla nascita;
  • malattie autoimmuni.

Le cause di costrizione dei vasi sanguigni nelle gambe sono le seguenti:

  • se una persona deve stare tutto il tempo durante il giorno;
  • in presenza di trombosi venosa;
  • uso contraccettivo ormonale;
  • abuso di alcool, droghe e fumo;
  • la presenza di peso in eccesso;
  • lesioni agli arti inferiori;
  • se una persona ha congelato le sue gambe, surriscaldato, o costantemente li supera;
  • taglia sbagliata o fasciatura stretta e lunga con una benda;
  • comorbidità, come diabete, malattia del calcoli biliari, costante aumento della pressione sanguigna, presenza di malattie del sangue;
  • il rischio di ammalarsi aumenta con l'età negli uomini;
  • ereditarietà;
  • mancanza di esercizio;
  • la presenza di situazioni stressanti frequenti nella vita di una persona;
  • vibrazioni;
  • se è stata applicata un'imbracatura sbagliata in caso di lesioni all'arto inferiore;
  • aterosclerosi vascolare;
  • la presenza di neoplasie benigne e maligne;
  • precedenti malattie della tubercolosi, sepsi, sifilide, setticemia e altre infezioni generalizzate;
  • malattie cardiache, per esempio, aritmia, malattia valvolare;
  • vasculite;
  • la presenza di stenosi delle arterie renali, della glomerulonefrite e di altre malattie renali nell'uomo;
  • frequenti malattie infiammatorie delle vene e delle arterie;
  • radioterapia;
  • duro lavoro

A proposito di sintomi

La stenosi dei vasi della gamba nel periodo iniziale del suo sviluppo non si manifesta. Una persona a causa di insufficiente afflusso di sangue ai tessuti può sentirsi fredda negli arti inferiori, pallore della pelle, sensazione di bruciore e si sentirà come se la pelle d'oca stia strisciando sulle mie gambe.

Mentre la malattia progredisce, i suoi sintomi diventano più luminosi e cominciano a causare preoccupazione nella persona.

A seconda del grado di costrizione dei vasi delle gambe, i sintomi della malattia appaiono come segue:

  • appare gonfiore agli arti inferiori;
  • la persona inizia a zoppicare, compare il dolore nei muscoli;
  • il colore della pelle cambia;
  • il volume delle lesioni negli arti inferiori aumenta;
  • i muscoli delle gambe sono atrofizzati;
  • gli uomini possono sviluppare l'impotenza;
  • funzione pelvica compromessa.

L'ulteriore sviluppo della malattia porta al deterioramento della nutrizione tissutale, alla comparsa di ulcere trofiche. Aumenta il dolore Se la malattia assume una forma acuta, il blocco delle vene nelle gambe può portare alla necrosi dei tessuti. Se la malattia diventa cronica, i suoi sintomi vengono attenuati e diventano meno luminosi.

Come viene diagnosticata la malattia

Quando si diagnostica la vasocostrizione negli arti inferiori da un medico:

  • ascoltato i reclami del paziente;
  • un primo esame è fatto;
  • determina la condizione della pelle, le vene degli arti inferiori e il riflesso dei tendini e dei nervi;
  • un rinvio è fatto per un esame emocromocitometrico completo, test delle urine, un test dello spettro lipidico nel sangue, un test di coagulazione del sangue;
  • il processo di fibrinolisi è determinato;
  • Sulla base di analisi complesse, viene compilata una valutazione dello stato del sistema immunitario.

Quando si diagnostica la stenosi, è possibile ricorrere a metodi strumentali di ricerca:

  • ultrasuoni;
  • il flusso sanguigno dei vasi sanguigni umani viene studiato usando l'effetto Doppler;
  • cardiography;
  • flebografia radiopaca;
  • scansione radioisotopica.

Quali test prendere e quali metodi strumentali utilizzare saranno determinati dal medico curante.

Tutto dipende dall'età del paziente, dal suo peso, dalle sue caratteristiche individuali. Il metodo di diagnostica universale non è stato creato. Sulla base dei dati ottenuti, viene effettuata una diagnosi e viene determinato il trattamento.

Su metodi di trattamento

Quando viene effettuato un esame completo del paziente, il medico, sulla base dei risultati ottenuti, determinerà in quale stadio di sviluppo si restringerà i vasi nelle gambe e verrà prescritto il trattamento appropriato.

È possibile trattare il restringimento dei vasi negli arti inferiori con metodi conservativi o chirurgici.

Sotto il trattamento conservativo della vasocostrizione nelle gambe implicano:

  1. Trattamento senza l'uso di droghe;
  2. Trattamento con farmaci

Con un trattamento non farmacologico, il paziente è tenuto a:

  • osservare il regime giornaliero;
  • condurre uno stile di vita sano;
  • andare in piscina, fare aerobica in acqua, fare una doccia, fare il bagno, prendere altre procedure per l'acqua;
  • regolare il menu del giorno, limitare i cibi salati, grassi e fritti;
  • fare esercizi al mattino, camminare più spesso, praticare yoga, andare in bicicletta;
  • utilizzare la fitoterapia e l'irudoterapia;
  • È auspicabile applicare per il trattamento della fisioterapia: elettroterapia, terapia diadinamica, darsonvalizzazione, elettroforesi;
  • massaggio;
  • una persona con vene doloranti si consiglia di indossare indumenti a compressione o utilizzare una benda elastica.

Quando si tratta una malattia con la droga:

  • il ricevimento di Simvastatina, Fluvastatina, Gemfibrozil, Bezafibrat correlato agli agenti ipolipemizzanti è obbligatorio;
  • prendendo atenololo, bisoprololo, lisinopril, captopress, che sono farmaci antiipertensivi. Aiuteranno a portare la pressione sanguigna alla normalità;
  • può ricevere antispastici Eufillina, Papaverina, Drotaverina;
  • il medico prescrive farmaci correlati a anticoagulanti, fibrinolitikam, agenti antipiastrinici;
  • i diurenti sono prescritti;
  • quando si utilizza Nootropil, Vinpocetine migliora la microcircolazione;
  • di solito viene prescritto un altro complesso di vitamine e microelementi;
  • La terapia sintomatica può alleviare l'infiammazione, il dolore. Con problemi del sistema cardiovascolare, sono prescritti glicosidi cardiaci. Il medico può prescrivere citostatici, antibiotici.

Se la malattia è in uno stadio avanzato, è necessario un intervento chirurgico. Succede che solo lei salva la vita del paziente.

La chirurgia prevede i seguenti passaggi:

  • quella parte delle navi, che si restringe, viene riportata alle dimensioni originali;
  • Uno stent viene posizionato all'interno dell'imbarcazione, il che impedisce che la nave si ritiri.

Quale metodo di trattamento scegliere quando si restringono i vasi delle gambe dipende da:

  • fascia di età del paziente e il suo stato di salute;
  • quanto dura la malattia;
  • su quale tipo di navi colpite;
  • qual è il rischio di sviluppare un blocco acuto di vene o arterie;
  • quanto sono pronunciati i sintomi clinici.

Il medico curante, insieme ai chirurghi, decide se è necessario un intervento chirurgico nel trattamento della vasocostrizione alle gambe.

Ricette dalle piante curative

Se viene rilevato il restringimento dei vasi sanguigni negli arti inferiori, il trattamento può essere completato preparando vari decotti, tinture e tisane. Ecco alcune ricette:

  1. Prendete i mirtilli rossi, le barbabietole rosse, il ravanello nero da 500 g ciascuno, tritate tutto e mettete il composto in un contenitore da tre litri, versate 500 ml di alcool qui, mettetelo in un luogo buio chiuso e freddo. Dopo 2 settimane, l'infusione viene filtrata attraverso un colino. Lo strumento risultante viene preso al restringimento dei vasi delle gambe 30 minuti prima di colazione su un cucchiaio.
  2. Il seguente strumento aiuterà a migliorare le vene. Inoltre è usato nella costrizione dei vasi delle gambe. Per fare questo, prendere il prezzemolo tritato e versare acqua bollente in una quantità di 0,1 litri. Infuso per 20 minuti. Infusione filtro attraverso un setaccio, aggiungere il latte in un rapporto di 1: 2. Utilizzare l'infusione come compressa sugli arti inferiori.
  3. Per pulire ed espandere i vasi, è necessario prendere 20 g di bacche di biancospino e 1 bicchiere d'acqua, far bollire per 5-7 minuti. Prenditi 20 minuti prima di colazione, pranzo e cena e 1 cucchiaio.
  4. Prendi 1 cucchiaio di radice e corteccia di crespino, trita tutto e versa 500 ml di acqua bollente, lascia per 4 ore, filtrare con un colino. Prendere l'infusione in presenza della vasocostrizione della malattia negli arti inferiori prima di colazione, pranzo e cena 0,5 tazze.

Prima di assumere un agente preparato sulla base di piante medicinali, è obbligatorio consultare un medico. È importante notare che decotti, infusi, tè, preparati secondo le ricette tradizionali sono solo un'aggiunta al corso di trattamento principale. Per curare il restringimento delle navi nelle gambe, non possono esserlo solo i rimedi popolari.

Al fine di non iniziare la malattia e non portarla in chirurgia, dopo 40 anni, è necessario sottoporsi a esami annuali in istituti medici, che aiuteranno a determinare in tempo l'insorgenza di stenosi arteriosa negli arti inferiori e iniziare la terapia terapeutica.

Aterosclerosi dei vasi della gamba: evento, trattamento, prognosi

L'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una delle malattie più gravi e pericolose delle arterie delle gambe. È caratterizzato dal fatto che a causa del blocco dei vasi sanguigni da placche aterosclerotiche o coaguli di sangue, vi è una cessazione parziale o completa del flusso sanguigno negli arti inferiori.

Nell'aterosclerosi si verifica un restringimento (stenosi) o una sovrapposizione completa (occlusione) del lume dei vasi che trasportano il sangue agli arti inferiori, che impedisce il normale flusso di sangue ai tessuti. Con una stenosi arteriosa superiore al 70%, gli indicatori di velocità e la natura del flusso sanguigno cambiano in modo significativo, si verifica insufficiente afflusso di sangue a cellule e tessuti con ossigeno e sostanze nutritive e cessano di funzionare normalmente.

La sconfitta delle arterie porta al dolore alle gambe. In caso di progressione della malattia, così come con trattamento insufficiente o improprio, possono comparire ulcere trofiche o addirittura necrosi degli arti (cancrena). Fortunatamente, questo accade abbastanza raramente.

L'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori è una malattia molto comune dei vasi sanguigni delle gambe. Il maggior numero di casi è rilevato nella fascia di età superiore a 60 anni: 5-7%, all'età di 50-60 anni - 2-3% e 40-50 anni - 1%. Ma l'aterosclerosi può essere diagnosticata anche nelle persone più giovani - nello 0,3% di loro, le persone di età compresa tra i 30 ei 40 anni si ammalano. È interessante notare che gli uomini soffrono di aterosclerosi 8 volte più spesso rispetto alle donne.

Fatto: i fumatori di uomini con più di 50 anni sono a maggior rischio di avere l'eliminazione dell'aterosclerosi.

Le principali cause di aterosclerosi

La causa principale dell'aterosclerosi è il fumo. La nicotina contenuta nel tabacco causa uno spasmo alle arterie, impedendo così al sangue di muoversi attraverso i vasi e aumentando il rischio di coaguli di sangue in essi.

Ulteriori fattori che provocano l'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori e che portano a eventi più precoci e al decorso grave della malattia:

  • livelli elevati di colesterolo con frequente consumo di alimenti ricchi di grassi animali;
  • ipertensione;
  • l'obesità;
  • predisposizione genetica;
  • diabete mellito;
  • mancanza di sufficiente attività fisica;
  • stress frequente

Attenzione! Un rischio di congelamento o raffreddamento prolungato delle gambe, trasferito in giovane età di congelamento, può anche essere un fattore di rischio.

I sintomi di aterosclerosi delle gambe

Il principale sintomo a cui prestare attenzione è il dolore alle gambe. Molto spesso, il dolore si verifica quando si cammina nei muscoli del polpaccio e nella coscia. Quando si muovono i muscoli degli arti inferiori aumenta la necessità di sangue arterioso, che fornisce ossigeno ai tessuti. Durante l'esercizio, le arterie ristrette non riescono a soddisfare appieno il bisogno di tessuti per il sangue arterioso, che causa la fame di ossigeno in essi, e si manifesta sotto forma di intenso dolore. All'inizio della malattia, il dolore passa abbastanza rapidamente quando l'esercizio si arresta, ma poi ritorna di nuovo con il movimento. Esiste una cosiddetta sindrome della claudicatio intermittente, che è uno dei principali segni clinici dell'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori. I dolori ai muscoli delle cosce sono chiamati dolori del tipo di claudicatio ad alto intermittenza, ei dolori ai polpacci delle gambe sono chiamati dolori del tipo di claudicatio intermittente basso.

Nella vecchiaia, tale dolore è facilmente confuso con le sensazioni dolorose nelle articolazioni inerenti l'artrosi e altre malattie delle articolazioni. L'artrosi non è caratterizzata da dolori muscolari, ma specificamente articolari, che hanno la maggiore intensità all'inizio del movimento, e quindi si indeboliscono leggermente quando il paziente "cammina".

Oltre al dolore ai muscoli delle gambe durante la deambulazione, l'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori può causare i seguenti sintomi in pazienti (uno o più contemporaneamente):

  1. Chilliness e intorpidimento nei piedi, aggravato da salire le scale, camminare o altri carichi.
  2. Differenze di temperatura tra gli arti inferiori (la gamba affetta da aterosclerosi dei vasi è di solito leggermente più fredda di quella sana).
  3. Dolore alla gamba senza sforzo fisico.
  4. Nell'area del piede o del terzo inferiore della gamba ci sono ferite o ferite non cicatrizzate.
  5. Dita scure sono formate sulle dita dei piedi e piedi.
  6. Un altro sintomo dell'aterosclerosi può essere la scomparsa dell'impulso sulle arterie degli arti inferiori - dietro la caviglia interna, nella fossa poplitea, sulla coscia.

Fasi della malattia

Secondo la classificazione esistente dell'insufficienza vascolare arteriosa delle gambe, i suddetti sintomi possono essere suddivisi in 4 fasi dello sviluppo della malattia.

  • Fase I - dolore alle gambe, che compaiono solo dopo un grande sforzo fisico, ad esempio, camminando su lunghe distanze.
  • Stadio IIa - dolore quando si cammina per distanze relativamente brevi (250-1000 m).
  • Stadio IIb - la distanza da camminare senza dolore diminuisce a 50-250 m.
  • Stadio III (ischemia critica) - il dolore alle gambe si verifica quando si cammina per una distanza inferiore a 50 M. In questa fase, il dolore nei muscoli degli arti inferiori può iniziare anche se il paziente è a riposo, specialmente questo si manifesta durante la notte. Per alleviare il dolore, i pazienti tendono ad abbassare le gambe dal letto.
  • Stadio IV - ulcere trofiche si verificano in questa fase. Di norma, le aree di annerimento della pelle (necrosi) compaiono sulle dita o sulle zone del tallone. In futuro, può portare alla cancrena.

Al fine di non portare l'arteriosclerosi obliterante ad uno stadio estremo, è importante diagnosticare in tempo e effettuare un trattamento in un istituto medico.

Trattamento dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori

Questa malattia richiede un regime di trattamento personalizzato per ogni singolo paziente. Il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori dipende dallo stadio della malattia, dalla sua durata, dal livello di danno alle arterie sanguigne. Inoltre, la diagnosi e la preparazione del quadro clinico tengono conto della presenza di malattie concomitanti nel paziente.

Se l'arteriosclerosi obliterante viene rilevata nella fase iniziale, può essere sufficiente eliminare i fattori di rischio per migliorare la condizione. In questo caso, aiuto:

  1. Cessazione obbligatoria del fumo e altre cattive abitudini.
  2. Diete degli animali dietetici e abbassamento del colesterolo.
  3. Con sovrappeso o obesità - correzione del peso.
  4. Mantenere la pressione sanguigna normale ad un livello non superiore a 140/90 mm Hg. Art.
  5. Attività fisica regolare (camminata, piscina, cyclette, ecc.).
  6. Per i pazienti con diabete mellito - controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Nell'aterosclerosi delle navi è severamente vietato l'uso dei seguenti prodotti: burro, margarina, strutto, margarina, carne grassa, salsicce, torte, sottoprodotti, latticini ad alto contenuto di grassi, patate fritte, gelato, maionese, cottura a base di farina.

Importante: lo stile di vita sedentario rende i vasi sanguigni meno elastici e accelera la progressione della malattia.

In altre fasi per il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • conservatore;
  • Endovascolare (minimamente invasivo);
  • Operativo.

Trattamento conservativo

Può anche essere utilizzato nella fase iniziale della malattia, così come nei casi in cui le condizioni del paziente non consentono l'uso di altri metodi (per complicazioni con comorbidità). Il trattamento conservativo prevede l'uso di farmaci, la fisioterapia e include la pneumopressione, la dosa assistita e la terapia fisica.

I farmaci, che ripristinano completamente la normale circolazione sanguigna nell'arteria bloccata e curano l'aterosclerosi, sfortunatamente non esistono ancora. Il trattamento farmacologico può solo dare supporto e influenzare i piccoli vasi attraverso i quali il sangue gira intorno alla parte bloccata dell'arteria. Il trattamento farmacologico ha lo scopo di espandere queste "soluzioni alternative" e di compensare l'insufficiente circolazione sanguigna.

I farmaci speciali sono usati per alleviare lo spasmo dai piccoli vasi arteriosi, diluire il sangue e proteggere le pareti delle arterie da ulteriori danni, alcuni dei quali devono essere bevuti e altri dovrebbero essere assunti costantemente.

Oltre ai farmaci, ai pazienti viene prescritta una pneumopressoterapia - massaggio dei tessuti molli delle gambe con l'ausilio di attrezzature speciali. Con l'aiuto dell'alternanza di bassa e alta pressione nella cuffia, usurata sull'arto, le arterie periferiche si espandono, il flusso sanguigno verso la pelle, i muscoli e il tessuto sottocutaneo vengono aumentati ei vasi sanguigni vengono stimolati.

Trattamento endovascolare

I metodi più comuni di trattamento per l'aterosclerosi dei vasi delle gambe sono i metodi endovascolari - stenting dell'arteria, dilatazione del palloncino, angioplastica. Permettono di ripristinare la normale circolazione sanguigna attraverso la nave senza intervento chirurgico.

Effettuare tali procedure nella radiografia, su attrezzature speciali. Alla fine, mettono una benda di pressione sul piede del paziente e lui deve rimanere a letto per 12-18 ore.

Trattamento chirurgico

Se le arterie occluse nelle gambe sono troppo lunghe per le tecniche endovascolari, uno dei seguenti tipi di intervento chirurgico viene utilizzato per ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe:

  1. Protesi di un sito di arteria con un vaso artificiale (alloprotesi);
  2. Shunting - ripristino del flusso sanguigno reindirizzando il movimento del sangue attraverso un vaso artificiale (shunt). Un segmento della vena safena del paziente stesso può essere usato come shunt;
  3. Trombendarterectomia - rimozione di una placca aterosclerotica dall'arteria interessata.

Foto: un'operazione per rimuovere la placca dalla nave colpita.

Le tecniche chirurgiche possono essere combinate o integrate con altri tipi di operazioni. Se l'operazione viene eseguita nella IV fase della malattia, quando le zone morte sono già apparse, vengono eseguite la rimozione chirurgica di questi siti e la chiusura delle ulcere trofiche con un innesto cutaneo.

Se l'obliterazione dell'aterosclerosi è passata allo stadio estremo, quando il paziente ha sviluppato gangrena degli arti inferiori ed è già impossibile ripristinare il flusso sanguigno, viene eseguita un'amputazione della gamba. A volte diventa l'unico modo per salvare la vita di un paziente.

Come evitare la malattia?

La prevenzione dell'aterosclerosi comprende in primo luogo:

  • Smettere di fumare
  • Corretta alimentazione, dieta priva di colesterolo.
  • Attività fisica

Queste sono tre balene che ridurranno il rischio di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori. Non devi esaurirti con l'esercizio, puoi semplicemente fare passeggiate quotidiane e fare ginnastica per le gambe. Inoltre, come agente profilattico aiuta speciale digitopressione e ricette della medicina tradizionale.

Maggiori informazioni sulla prevenzione completa dell'aterosclerosi, leggi qui.



Articolo Successivo
Farmaci per crampi alle gambe